close
Focus imprese

Fra.mar “l’industria del pulito” guarda al futuro

fra.mar

L’azienda bergamasca da sempre punta sulla qualità del servizio, sull’innovazione e sulla valorizzazione delle risorse umane. Aperto un Centro Polifunzionale al Kilometro Rosso dove verranno svolti studi per anticipare le esigenze del cliente

Innovare pur restando ben saldi ai pilastri della tradizione, dei valori familiari e al ruolo sociale ricoperto dall’azienda, perseguendo sempre la qualità nel servizio e nella gestione delle risorse umane. Un’innovazione raggiunta senza aver dovuto mai cedere a compromessi ma solo credendo e investendo nelle persone, in un patrimonio fatto di uomini e donne quotidianamente impegnate nel lavoro.

Così, in oltre quarant’anni di vita, Francesco Maff eis è riuscito a costruire e a far crescere nel tempo la sua azienda, la Fra.mar di Costa di Mezzate, nel Bergamasco, leader lombarda nell’Industria del pulito. Un’azienda in cui la valorizzazione del personale, la formazione e la ricerca continua restano i capisaldi su cui continuare a investire.

L’impegno di Maffeis, oggi aiutato in azienda dai suoi quattro figli, ha guidato l’impresa verso i suoi più importanti successi fatti di numeri (700 dipendenti, più di 600 clienti e un fatturato di 16 milioni di euro) ma soprattutto di valori veri e tangibili. “In questi quarant’anni – ha dichiarato Francesco Maffeis – la nostra azienda è cresciuta e si è sviluppata ma il nostro maggior successo, nonché la mia più grande soddisfazione è che i valori su cui ho fondato Fra.mar sono rimasti gli stessi. Giorno dopo giorno lavoriamo con la stessa volontà, passione e determinazione a non rimandare mai. I nostri clienti sanno che, in qualunque caso possono affidarsi a noi ed essere certi della qualità del risultato finale”.

La Fra.mar nasce nel 1970 dalla volontà e dall’intraprendenza del suo titolare nel creare un’azienda artigiana dedicata al settore delle pulizie. Maffeis, dodicesimo di quattordici figli, fin da giovanissimo aveva lavorato nel settore dell’edilizia, un campo che gli aveva permesso di imparare quanto siano delicati e importanti le attività di finitura. All’età di 24 anni apre la sua “Industria del pulito”, raccogliendo in quel “pulito” la passione, il mestiere e il valore stesso. L’azienda per Maffeis infatti non punta esclusivamente a fare numeri ma prima di tutto deve avere a cuore il proprio ruolo sociale, ergo le ricadute su chi vi lavora e nell’ambiente circostante.

Nasce da questa consapevolezza la forte attenzione che da sempre la Fra.mar rivolge ai 700 dipendenti, operatori che provengono da 37 paesi nel mondo e un’ampia fetta, circa l’85 percento, di donne lavoratrici tra cui molte mamme. Da qui l’idea di aprire un asilo nido interaziendale con l’obiettivo di offrire un importante servizio nella creazione di valore che va oltre il semplice rapporto tra impresa e lavoratori. “La nostra azienda – ha continuato il Commendatore Maffeis – è fatta di persone. Per noi non ci sono dipendenti ma collaboratori. È fondamentale che chi lavora in Fra.mar sia motivato, che ami il suo lavoro perché pulisca ogni luogo come fosse casa sua. Per questo abbiamo creato l’asilo interaziendale, perché le nostre collaboratrici affrontino il lavoro con serenità sapendo che i figli sono in una struttura formato famiglia”.

Nel giro di più di quarant’anni quella piccola azienda artigiana di Costa di Mezzata è diventata leader a livello locale e tra le principali realtà a livello lombardo nel settore del cleaning. Il merito, tra le altre cose, va alla politica sui prezzi portata avanti, alla qualità del servizio e agli investimenti in innovazione e ricerca. Il Centro Polifunzionale voluto e realizzato da Fra.mar al Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso è la prova della volontà del suo titolare di non perdere il treno dell’innovazione e della formazione.

La prima azione concreta della partnership Fra.mar – Kilometro Rosso infatti è stata il lancio di un Centro Formazione Permanente destinato, nell’ottica dell’eccellenza, ad integrare il percorso di specializzazione delle risorse umane dal punto di vista delle competenze tecniche e della relazione con il cliente. “La scelta di aprire un centro in Kilometro Rosso – ha spiegato il presidente di Fra.mar – rispecchia la nostra volontà di proiettarci verso il futuro. Qui verranno svolti degli studi per anticipare le esigenze del cliente”.

Sono principalmente cinque i settori di intervento su cui Fra.mar opera e precisamente: industriale, ospedaliero-sanitario, grande distribuzione-commerciale, uffici-banche, amministrazioni pubbliche, civile-condominiale.

Da più di vent’anni inoltre l’azienda ha introdotto una propria divisione interna, la Maf.Fra, specializzata negli interventi a ciclo completo di sanificazione e disinfestazione, oltre che nell’assistenza per tutte le problematiche di bonifica e risanamento ambientale legate ad esempio al trasporto e allo smaltimento di sostanze biologiche. “Ė difficile fare progetti oggi viste le complessità del periodo – ha concluso Maffeis – . Di idee ne abbiamo molte ma il contesto cambia ogni giorno. Posso dire che è nostra intenzione proseguire sulla strada dell’innovazione verso il cliente, continuando a seguirlo con cura e attenzione e migliorando l’intercomunicabilità, il dialogo, che in Fra.mar è sempre stato molto importante, in modo da garantire quella continuità che per noi rappresenta il bene comune.”

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen