close
Varie

Leadership imprenditoriale, manageriale e politica

adexia_small.jpg

Le più importanti caratteristiche della leadership negli ambiti  del management, dell’imprenditoria e della politica. Chi è il grande leader e come deve essere la sua comunicazione Imprenditori e manager che diventano politici, manager e politici che diventano imprenditori, tutti leader di qualcosa o di qualcuno. Insomma un po’ di confusione e molta approssimazione. Cerchiamo di mettere ordine analizzando le principali caratteristiche della leadership nell’ambito della politica, dell’imprenditoria e del management.


L’IMPRENDITORE LEADER
Missione dell’imprenditore è quella di creare valore e per creare valore deve anche lui avere una grande capacità visionaria.
Al contrario del leader politico, l’imprenditore deve avere un’alta propensione al rischio, per creare valore bisogna infatti innovare e perseguire strade che nessuno ha ancora percorso e per fare questo bisogna saper rischiare. Interessante è la prospettiva temporale dell’imprenditore che è oltre la propria esistenza. L’imprenditore leader pensa alla sua impresa “per sempre” e le sue scelte sono legate alla concezione di vita infinita dell’impresa. L’imprenditore diventa leader quando diventa un riferimento per i propri collaboratori, e per farlo deve fondare la propria leadership su valori assoluti quali la fiducia, la correttezza e la trasparenza che deve promuovere e sui quali deve essere integro e coerente. La leadership è fondata sull’etica dei risultati e sull’attenzione ai propri collaboratori. Dal punto di vista della comunicazione l’imprenditore leader incarnerà il condottiero proponendo sempre sfide nuove ai propri collaboratori con la sicurezza e la consapevolezza che si vinceranno.

IL MANAGER LEADER

L’obiettivo del manager è di gestire le attività dell’impresa che gli vengono delegate minimizzando il rischio e raggiungendo i risultati che ha condiviso con la proprietà.
L’esercizio della leadership lo vedrà soprattutto allenatore con il compito di crescere i propri collaboratori in modo che possano raggiungere risultati sempre migliori mantenendo “l’elicopter view” ovvero una visione sistemica che gli consenta di organizzare e riorganizzare il proprio team per raggiungere al meglio i risultati. Nella consapevolezza spesso di non aver potuto scegliere i collaboratori.
La comunicazione del leader manager sarà improntata al “noi” con una grande attenzione a costruire un rapporto “one to one” con ciascuno dei propri collaboratori per farli crescere e costruire delle relazioni di qualità che permetteranno di raggiungere gli obiettivi preposti.
Sarà anche molto attento al clima di lavoro consapevole del fatto che le persone cambiano posto di lavoro più per una mancanza di un’ambiente favorevole piuttosto che perché l’attività di lavoro non piace e consapevole anche che se le persone stanno bene lavorano di più e meglio.

IL LEADER POLITICO
La missione del leader politico è l’incremento del benessere dei cittadini.
Per raggiungere il proprio obiettivo deve essere un leader visionario, ovvero riuscire  visualizzare come il Paese sarà in futuro e rendere questa visione tangibile in modo da raccogliere consensi per poter governare e per mettere in condizione i propri collaboratori di ottimizzare i propri sforzi verso la direzione della realizzazione della visione. Oltre questa capacità, che tra le caratteristiche della leadership è probabilmente la più difficile da apprendere, deve avere un’ottima capacità di analisi per poter costruire e condividere i piani di sviluppo per migliorare il benessere. Deve inoltre avere delle eccellenti doti di negoziazione e mediazione per poter utilizzare al meglio punti di vista diversi e aumentare il proprio consenso.
Deve aver la capacità di prendere decisioni che avranno degli effetti nel medio e lungo periodo e di conseguenza deve avere la capacità di minimizzare il rischio che le politiche che promuove falliscano.
Dal punto di vista della comunicazione, il leader politico deve possedere la capacità di trasmettere la propria visione (“I have a dream”: un esempio per tutti), di comunicare in maniera incisiva senza dubbi e con una proiezione al futuro.
Quindi riassumendo e semplificando
Leadership politica: visione e prospettiva di lungo periodo per un maggior benessere diffuso;
Imprenditore leader: visione e rischio per creare valore;
Manager leader:  allenatore per gestire con successo la propria squadra.
Tre stili diversi per arrivare alla stessa definizione di leadership.
In qualunque ambito l’integrità e la coerenza dei valori promossi fanno la differenza tra un leader e un grande leader uniti alla capacità di comunicazione efficace e incisiva che permettono di esercitare la leadership acquisendo sempre più consensi.
Qualunque sia il contesto e la situazione un grande leader è sempre una grandepersona.

Testo a cura di Giampaolo Rossi, amministratore delegato di Adexia

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen