close
Internazionalizzazione

Giovani imprenditori, con Expo si punta sul turismo

Turismo_lombardia_Expo.jpg

Tavoli Expo, i giovani imprenditori  investono su accoglienza e turismo. Per il 2015, attesi 40mila posti di lavoro nel settore

Il turismo lombardo è un settore giovane, a vedere il peso degli under 35, il 16% pari a uno su sei, ben più alto della presenza media dei giovani nell’economia, una impresa su dieci, come emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro delle imprese 2013.

Una presenza che si rafforza: nell’ultimo anno in Lombardia: le iscrizioni dei giovani imprenditori nel turismo sono aumentate del 4%. Forse anche per cogliere le opportunità di Expo, secondo una ricerca sull’impatto economico diretto e legacy dell’evento promosso dalla Camera di Commercio di Milano e dalla Società Expo 2015 e affidata a un team di analisti economici: nell’intero orizzonte considerato dall’analisi (2012-2020) la maggiore occupazione è nel settore del turismo e della ristorazione.

Circa 39.400 unità lavorative e le aspettative di lavoro nel settore riguardano soprattutto l’anno di Expo. Giovani imprese nel turismo in Lombardia. Sono 8.623, su un totale di 54.769 imprese nel turismo, in prevalenza ristoranti (8.131). Concentrate a Milano (2.718), Brescia (1.414), Bergamo (1.008). Un settore in crescita per i giovani, +1,5% rispetto alle 8.544 del 2012. I giovani si dedicano al turismo: un giovane imprenditore su dieci in Lombardia sceglie questo settore. Su tutte le imprese create nel settore del turismo nel 2013 in Lombardia, 3.386, 1.361 sono di giovani, il 40,2%.  Le 8.623 imprese giovanili lombarde nel turismo danno 27mila posti di lavoro.

“Expo è un punto di riferimento importante per Milano – ha dichiarato Erica Corti, membro di giunta della Camera di commercio di Milano – che può contribuire ad un rilancio dell’economia e dell’occupazione in questa fase di difficile crisi. Per cogliere pienamente queste opportunità occorre una gestione attenta e coordinata tra le diverse istituzioni, con il mondo delle associazioni e gli operatori, ma anche una promozione internazionale mirata. La Camera di commercio è attiva con i Tavoli Expo aperti alla partecipazione delle imprese che stanno investendo sulla manifestazione”.

“Tra i progetti promossi dalla Camera di commercio per Expo – ha dichiarato Giorgio Rapari, consigliere della Camera di commercio di Milano –  c’è E015 Digital Ecosystem, che vede tra gli altri promotori, Confcommercio, Confindustria, Assolombardia e Unione-Confcommercio Milano. Questa iniziativa ha l’obiettivo di espandere l’esperienza di visita dell’evento Expo 2015 e del sito espositivo, attraverso la creazione e l’integrazione di servizi del territorio che saranno messi a disposizione del visitatore prima e durante l’Esposizione Universale”.

“La Camera di commercio di Milano – ha dichiarato Remo Eder, consigliere della Camera di commercio di Milano  – è impegnata con la società Explora, insieme a Expo, Regione Lombardia e Unioncamere, per la promozione del turismo integrato. Explora è un servizio per la valorizzazione del territorio che rimarrà come eredità di Expo”.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen