close
Varie

Il Made in Lombardia sulle tavole USA vale mezzo miliardo

vini_lombardi_2014_ant.jpg

L’olio e il vino lombardo piacciono agli americani. L’export agroalimentare lombardo vale quasi mezzo miliardo di euro. Milano, Brescia, Varese e Cremona le più attive

Export agroalimentare lombardo verso gli USA: vale quasi mezzo miliardo di euro nel 2013. Nella classifica dei Paesi, gli Stati Uniti sono il primo partner lombardo in vino e altre bevande con esportazioni per circa 230 milioni di euro, +10% in un anno, rappresenta il 27,7% del totale regionale verso il mondo.

USA in testa anche nella categoria oli e grassi vegetali e animali con 57 milioni, è invece quinto Paese per quanto riguarda l’export di prodotti da forno e farinacei con 28 milioni, in crescita però del 6% rispetto al 2012.

Tra le province lombarde Milano con 232 milioni circa (+1,1% in un anno), Brescia con quasi 84 milioni (+6,7%), Varese con 32 milioni (+10,2%) e Cremona con 26 milioni le più attive nell’export agroalimentare.

Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio su dati Istat, anni 2013 e 2012.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen