close
Benessere

In forma dopo le vacanze? In Lombardia un’impresa del benessere su sei

cms/images/articoli/news/fitness_bergamo.jpg
Dopo le feste si torna alla dieta e alla cura del corpo. Il settore del benessere in Lombardia conta 24.715 imprese, + 0,4% in un anno. In aumento manicure e pedicure (+16%), palestre (+5%), gli istituti di bellezza (+2,4%), in calo i centri benessere (-4%).

Aumentano del 10% i titolari stranieri. La Lombardia rappresenta un sesto delle attività italiane del settore (17%), il 22% dei servizi di manicure e pedicure e quasi un centro benessere su tre (29%). Milano, Brescia e Bergamo le province con il maggior numero di imprese, rispettivamente 7.634, 3.257 e 2.831. Imprese in aumento a Milano, + 1,1%, e Brescia (+0,8%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro delle imprese al III trimestre 2014 e 2015 relativi alle sole sedi di impresa.
A Milano crescono le palestre (+6%), gli istituti di bellezza (+4%) e manicure e pedicure (+24%). In calo parrucchieri (-8%) e servizi per il benessere fisico (-5%). 
Benessere in Italia. In Italia la crescita del settore benessere dal 2014 al 2015 è del +0,5% per un totale di 145.214 imprese. Nel dettaglio si tratta di 32.184 istituti di bellezza, di cui 5.794 in Lombardia e 1.667 a Milano, 3.926 palestre (798 in Lombardia e 272 a Milano), 3.101 centri per il benessere fisico (910 e 442), 102 mila parrucchieri (16.597 e 5.026), 1.418 pedicure e manicure (315, 167). Leader del settore è Roma con 9.625 attività, il 7% del totale nazionale seguita da Milano con 7.634 (5,3%) e Torino con 5.952 (4%). 
Un settore da 49 mila addetti in Lombardia di cui 17 mila a Milano, 6 mila a Brescia, 5 mila a Bergamo, 4 mila a Varese e Monza, 3 mila  a Como. In Italia sono 259 mila gli addetti. 
 
Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen