close
playtorehab

Il crowdfunding sta trovando terreno fertile anche in Italia. Lo dimostrano i numerosi progetti e start up che nell’ultimo periodo stanno nascendo proprio grazie a questa possibilità. Una delle ultime società attive (su un totale di 18 Italia) è Opstart e parte da Bergamo.

Opstart è stata presentata nei giorni scorsi al Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso di Bergamo alla presenza di: Gianmarco Lanza, Vice Presidente dei Giovani di Confindustria Bergamo; Emiliano Novelli, Ceo University Box e presidente Giovani Assolombarda; Alberto Trussardi, Co Founder Talent Garden Bergamo; Matteo Gustinetti, CEO Conlabora SRL. 

OpStart è un portale di equity crowdfunding, la cui raccolta fondi è partita proprio lo scorso 21 marzo dal Kilometro Rosso. L’obiettivo è quello di raccogliere, nel giro di 70 giorni, 150mila euro per la start up Play to Rehab (P2R) che ha sviluppato NiuRion, un innovativo kit per la riabilitazione neuro-motoria composto da un wearable device che permette all’utilizzatore di effettuare esercizi funzionali tramite una piattaforma gaming. Progettato come valido ausilio ai fisioterapisti, NiuRion permette di verificare e correggere in “real time” i movimenti degli esercizi fisioterapici, grazie a sensori inerziali per la cattura del movimento integrati con algoritmi per la comunicazione, gestione ed elaborazione dei dati. Oltre a funzionare come videogioco interattivo, NiuRion si può applicare anche ad apparecchiature medico ospedaliere per la riabilitazione e a strumenti per il fitness.

Play to Rehab è una start-up innovativa già vincitrice nel 2014 del premio “K-idea”, un concorso per “Intuizioni, Idee, Invenzioni” promosso da Kilometro Rosso.

Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen