close
Moda

Le tute da lavoro penalizzano la libertà nell’abbigliamento? Non sempre è così

slider7

Tuta da lavoro o libertà?  Non sempre indossare indumenti tecnici e professionali significa rinunciare ad essere liberi.

Per molte persone l’incubo è rappresentato dall’obbligo di indossare uniformi o tute da lavoro e perdere stile, estro e libertà.

Oggi si contano molti casi in cui non è così scontato. Una tuta non esclude necessariamente il proprio diritto di scelta sul proprio abbigliamento.

Non mancano, a volte, le discussioni sul posto di lavoro. Da un lato ci sono gli obblighi, la sicurezza, l’immagine e l’igiene, dall’altro lato spuntano il proprio modo di essere e la volontà di emergere, di distinguersi dagli altri.

Sicuramente ci sono dei contrasti, è inevitabile, ma il mercato propone dei compromessi interessanti. La collaborazione tra abbigliamento tecnico e moda ha reso possibile la nascita di indumenti trendy da usare in fabbrica ed un vestiario tecnico rivisitato per la vita quotidiana, per il tempo libero.

I tempi sono cambiati, negli ultimi anni le tute da lavoro hanno vissuto una vera e propria rivoluzione. I datori di lavoro necessitano di soluzioni innovative per andare incontro ai dipendenti, mentre i lavoratori devono sentirsi meno oppressi dalle divise.

Naturalmente ogni settore ha le sue caratteristiche precise ed in alcuni casi indossare determinati capi significa essere protetti. Lo prevedono le norme e le mansioni.

Le tute da lavoro e le uniformi per l’azienda sono un modo di

comunicare. La presenza del logo non solo pubblicizza un brand, ma trasmette professionalità e standard qualitativi nel momento dell’approccio con la clientela.

Il contesto conta molto. Vestirsi con capi alla moda in un’officina o in una fabbrica in cui si è a contatto con macchinari non serve a molto. Soprattutto perchè è meglio che prevalgano la praticità e la comodità. Ci si deve muovere agevolmente ed i tessuti devono resistere, sia per i continui lavaggi, sia per evitare strappi durante le attività.

Un operaio è a contatto con attrezzature sporche, svolge mansioni per cui si metterebbe a repentaglio il vestiario. L’abbigliamento da lavoro adeguato evita di arrecare danni ai propri vestiti. Inoltre non avendo contatto con il pubblico all’interno della fabbrica, viene meno l’esigenza estetica. Pur considerando che ciò che si indossa per quanto tecnico non deve rendere la persona ridicola.

Le influenze della moda nell’abbigliamento da lavoro possono comunque aiutare ad avere la combinazione giusta tra la necessità e l’apparenza.

L’impegno di imprese dedicate alla realizzazione di vestiario dedicato al lavoro e delle aziende che decidono l’aspetto delle divise dei dipendenti è comune. Si lavora insieme per raggiungere un compromesso tra riconoscibilità dell’azienda, comodità ed estetica.

Questo aspetto è particolarmente caro alle donne, che tengono all’abbigliamento molto di più rispetto agli uomini ed accettano con riluttanza una divisa grossolana e poco femminile.

I dipendenti devono certamente distinguere lo stabilimento dalla passerella su cui far ammirare i propri abiti, ma fornire una linea di tute da lavoro più gradevoli, composte da capi più ricercati, anche distinguendo tra uomini e donne, potrebbe essere una carta vincente per l’azienda.

Alcune imprese lo hanno già fatto con successo, hanno studiato e realizzato soluzioni dedicate a rendere più raffinati gli abiti da lavoro.

Dopo aver individuato i propri obiettivi in tema di vestiario, si deve ricerca il fornitore che possa soddisfare le richieste e proporre le migliori soluzioni.

Sul mercato c’è un’azienda con una pluriennale esperienza che mette a disposizione servizi personalizzati.

L’innovazione offerta riguarda il noleggio e la manutenzione degli abiti da lavoro.

Una serie di attività rendono più attrattivo il fornitore.

Il primo approccio riguarda la valutazione delle esigenze del cliente, per fornire un abbigliamento studiato appositamente per le necessità espresse. Le tute da lavoro vengono personalizzate con nomi dei dipendenti, logo aziendale e taglie. A quel punto la gestione diretta, che liberano il cliente da qualsiasi preoccupazione, provvedere a fare i cambi settimanali, ad effettuare eventuali riparazioni di sartoria e lavare industrialmente i capi. Verranno stabiliti giornate fisse per la consegna del vestiario.

Le tute da lavoro diventano più trendy ed i servizi liberano l’azienda dall’impegno per la loro gestione, vale la pena approfittarne senza esitazione.

Tags : Homepage Bottom
Business&Gentlemen

The author Business&Gentlemen