close
Varie

La necessità del visto turistico per entrare in Australia

Ayres Rock, Australia: A Kangaroo warning road sign in the desert near Uluru

Se devi fare un viaggio in Australia, sappi che per entrarvi avrai bisogno di richiedere un visto. Prima di fare ciò, però, devi conoscere bene alcune informazioni molto importanti, necessarie al fine di ottenere il visto per Australia più adatto alle tue necessità. Infatti, per fare ingresso in questo paese, vi sono una serie di visti da richiedere che vanno concessi in base alle motivazioni per le quali ci si reca, all’età e ad altri svariati requisiti. Il visto turistico per l’Australia può essere richiesto tramite un’agenzia di viaggi, online senza che vi sia la necessità di inviare documenti o passaporto oppure tramite il consolato australiano.

Il visto turistico per l’Australia: cos’è

Il visto turistico per l’Australia è riferito a chi vi si reca in vacanza per ragioni ricreative o sociali, per visitare amici o parenti o per altri scopi a breve termine che non riguardino la propria professione, cioè che non riguardino l’eventuale ricerca di un lavoro. Vi sono diversi tipi di visto per Australia: vediamo quali sono e cerchiamo dunque di capire qual’è il visto più appropriato alle nostre esigenze nel caso in cui avessimo in mente l’idea di partire verso questo straordinario paese dalle tante attrazioni e dai tanti luoghi da visitare.

eVisitor

L’ eVisitor è un visto per Australia elettronico rilasciato per soggiornare in Australia solo ed esclusivamente a scopo turistico oppure d’affari per un tempo al massimo di tre mesi. Viene rilasciato a coloro che possiedono un passaporto dell’Unione Europea o da altri paesi europei che risiedono al di fuori dell’Australia.

L’ETA Visitor

L’ETA Visitor è un visto per Australia elettronico adatto solo per le visite brevi fino ad un massimo di 3 mesi e viene rilasciato a coloro vivono al di fuori dell’Australia e che posseggono il passaporto di alcuni paesi e regioni.

Tourist Visa

Il Tourist Visa è un visto per Australia temporaneo che permette di soggiornare nel paese al massimo fino tre, sei oppure dodici mesi. Questo visto può essere richiesto sia compilando la domanda online sul sito del Ministero per l’immigrazione australiana oppure facendone domanda appena giunti nel paese. Anche se il Tourist Visa può sembrare lo sbocco più facile e più diretto per poter fare ingresso in Australia, bisogna comunque rispettare obbligatoriamente dei requisiti, in quanto se ciò non dovesse accadere e la vostra domanda non dovesse rispettare alla lettera le indicazioni fornite del Dipartimento di Immigrazione e Protezione delle Frontiere, potreste incorrere nel pericolo di non riuscire ad ottenere il Tourist Visa. Dunque prestate molta attenzione a ciò che vi viene richiesto e cercate di avere tutti i requisiti in regola per evitare spiacevoli sorprese.

Sponsored family visa

Lo Sponsored family visa è un visto per Australia destinato a coloro che si recano nel paese per far visita ai familiari e dura al massimo 12 mesi. Alcuni cittadini non australiani che provengono da determinati paesi possono tranquillamente passare in Australia senza alcun bisogno del rilascio di un visto. Se non si rientra in nessuno di questi paesi, allora siamo obbligati necessariamente a richiedere un visto di transito. I consolati e le ambasciate che si trovano in Italia non sono autorizzati a rilasciare visti, quindi in alternativa potete richieder il visto presso l’Ufficio Immigrazione dell’ambasciata d’Australia a Berlino. Per richiedere uno qualsiasi di questi visti turistici per entrare in Australia, bisogna avere una foto tessera ed il passaporto ma oltre a questi possono essere necessari altri documenti soprattutto per le persone che vogliono ottenere il rilascio di un visto che abbia una durata di più di 90 giorni.

 

Redazione Cobalto

The author Redazione Cobalto