close
Varie

Cosa sapere prima di acquistare le tende a rullo

Feltrinelli2017

Tra le varie opzioni che possono essere prese in considerazione da chi è in cerca di tende per la propria casa le tende a rullo rappresentano una delle soluzioni più interessanti: benché in origine siano state concepite come tende tecniche, destinate a essere impiegate quasi esclusivamente negli uffici, oggi non è difficile trovarle nelle abitazioni private, ma anche nelle stanze degli hotel e in altri contesti residenziali. Le ragioni del loro successo e della loro diffusione sono molteplici, a cominciare dalla discreta eleganza che le contraddistingue: non si può dimenticare, inoltre, che si tratta di tende molto pratiche, proprio per questo motivo usate per l’arredamento di appartamenti organizzati con uno stile minimalista o moderno.

Come sono fatte le tende a rullo?

Se si è in cerca di tende di questo tipo, può essere un’idea interessante quella di recarsi sul sito RessTende.com, un e-commerce che mette a disposizione degli utenti un ampio assortimento di soluzioni pensato per assecondare ogni tipo di necessità. Prima di procedere a un acquisto, tuttavia, conviene approfondire la conoscenza delle tende a rullo, al fine di valutarne meglio le caratteristiche e i vantaggi offerti. La peculiarità di una tenda a rullo è rappresentata dalla presenza di un’asta, che è applicata nella parte in basso, che tende il tessuto. Si parla di tenda a rullo poiché il tessuto viene avvolto su un rullo – realizzato in metallo – che si trova in alto: esso fa in modo che il tessuto stesso rimanga sempre senza pieghe e sia ben stirato.

In una tenda di questo tipo, l’avvolgimento può avvenire in automatico o a mano: in questo secondo caso si distingue tra il movimento a manovella, quello a catenella e quello a molla. La versatilità resta la peculiarità distintiva di questi prodotti, che possono trovare spazio sia all’esterno che all’interno, non solo sulle finestre ma anche sulle porte finestre.

Come devono essere installate?

Anche la loro installazione si presta a una notevole varietà di opzioni: si può procedere, infatti, con un’installazione sulle ante degli infissi o sulle pareti, ma anche direttamente sui soffitti, a patto che essi siano diritti e non pendenti. Il rullo, a sua volta, può essere a vista o nascosto all’interno di un cassonetto. In linea di massima, la presenza di un cassonetto è da preferire, sia per questioni estetiche (nel caso in cui venga ricoperto da un rivestimento in tessuto ha un ruolo decorativo decisamente apprezzabile) sia – soprattutto – per questioni pratiche, visto che il tessuto che viene avvolto è soggetto a una minore usura, dal momento che è protetto. Come si può ben intuire, ciò è vantaggioso anche dal punto di vista delle pulizie, in quanto la polvere si deposita sul tessuto in misura decisamente ridotta.

In commercio, ad ogni modo, è possibile trovare anche dei modelli che oltre al cassonetto presentano delle guide laterali, sulle quali il tessuto srotolato scorre. Un espediente del genere è studiato per fare in modo che gli ambienti possano essere oscurati in misura superiore e che il tessuto non si muova in presenza di correnti d’aria o raffiche di vento.

Redazione Cobalto

The author Redazione Cobalto