close
Varie

Fotocamere digitali: fotografare con passione

fotocamera_digitale

Le fotocamere digitali da scoprire

Chi si avvicina alla fotografia di questi tempi, può ritenersi fortunato rispetto ad un tempo. Allora si parlava di rullini b&n o a colori, di ASA, di sviluppo, di ingranditori e altro ancora. Sempre allora, per sapere se una foto era meritevole oppure no, occorreva sviluppare il negativo e poi stamparlo spesso restando delusi dal risultato perché l’immagine era un irripetibile unicum.
Oggi le moderne fotocamere digitali offrono ben altre possibilità: dalla immediata visione dello scatto appena fatto che se non piace come risultato, può essere rifatto al volo; alla possibilità di immagazzinare migliaia di foto in una piccola scheda di memoria da scaricare successivamente nel pc per poi elaborarle con programmi di fotoritocco che riescono a compiere dei veri e propri miracoli.
Ma, alla base di tutto resta la fotocamera digitale e la nostra creatività. Se per la seconda c’è
poco da fare, per la fotocamera si può intervenire con una scelta appropriata che permette di comprare il modello più indicato per le proprie esigenze.

Criteri essenziali

Per orientare la propria scelta occorre indagare su quelle che sono le esigenze da soddisfare. La prima mossa da fare è quella di stabilire a quanto ammonta il budget a disposizione e la seconda è che tipo di fotografia vogliamo fare. Se vogliamo avere una fotocamera solo per prendere delle foto di famiglia o delle nostre vacanze e non abbiamo alcuna velleità di altro tipo, può andare bene anche una semplice compatta facile da utilizzare e pratica da portare con noi e che non implica un investimento significativo. Laddove, al contrario, desideriamo servirci di una fotocamera digitale più performante che sia capace di introdurci nel vero mondo della fotografia, dobbiamo puntare su una reflex dalle ottiche intercambiabili che, generalmente, viene venduta con un obiettivo standard che può, a seconda dell’occorrenza, essere sostituito da uno zoom o da un grandangolare.

E’ bene superare il concetto legato al marketing che i più noti brand del settore attuano per catturare l’attenzione di potenziali acquirenti e badare al solo a partire esclusivamente dalle caratteristiche della reflex e vedere se sono adeguate a soddisfare le nostre esigenze.
Se c’è stato un tempo nel quale un fondamento sul quale far riferimento era dettato dalla risoluzione in megapixel, attualmente la tecnologia è stata capace di livellare la qualità delle immagini prese (anche da una fotocamera da 10 megapixel si possono stampare fedelissime foto da 50 cm di lunghezza) tali da soddisfare ogni desiderio amatoriale.

Oggi ciò che conta sono le dimensioni del sensore (quelle dotate di full frame sono indirizzate ad una utenza professionale anche data l’entità dell’investimento che incomincia da oltre 2.000 euro) , delle dimensioni del corpo macchina e della possibilità di godere di inevitabili aggiornamenti che permettono di disporre di una fotocamera da sfruttare nel tempo.

Per un concetto di qualità, evitate le entry level

Per entry level si intendono le fotocamere più economiche caratterizzate dal criterio ‘inquadra e scatta’ che è ideale per fotografi della domenica o per chi si avvicina per la prima volta a questo hobby.
Per determinare la qualità delle reflex occorre verificare il loro valore di ISO che devono superare gli 800 per essere al di sopra della media. Altro criterio è quello relativo alla velocità dello scatto a raffica che va da 3 foto al secondo fino al massimo di 9 usato dalle fotocamere professionali. Ovviamente risulterà più performante avere una fotocamera dall’elevata velocità di raffica quando si devono prendere foto di un evento sportivo per il quale occorre ‘non perdere l’attimo’.
Il panorama delle  fotocamere in offerta su Yeppon consente di attingere all&
rsquo;interno di una selezione più che esaustiva dove trovare ai migliori prezzi la digitale dei propri sogni.

Redazione Cobalto

The author Redazione Cobalto