close
Varie

Dissesto idrogeologico: tanti progetti ancora fermi

dissesto-idrogeologico

Poche criticità italiane sanno rappresentare i ritardi del Paese come il dissesto idrogeologico. Ogni tragedia che si ripete, l’ultima a Livorno, ce li ricorda. Il dato peggiore è sui progetti : il 94% dei 9.230 del piano anti dissesto sono «non cantierabili».

Ma se quasi 9mila progetti risultano «vuoti» o almeno incapaci di produrre cantieri e lavori concreti entro 2-3 anni in quella che tutte le forze politiche considerano una delle grandi emergenze nazionali, vuol dire che Regioni ed enti locali riempiono i programmi di indicazioni generiche senza aver creato un parco progetti adeguati su interventi che si invocano da anni.

Come rompere il corto circuito? La task force di Palazzo Chigi per il dissesto idrogeologico, guidata da Erasmo D’Angelis e Mauro Grassi, ha rispolverato una soluzione tentata in via sperimentale negli anni ’90. Si chiama «fondo di progettualità»: Palazzo Chigi l’ha inserita nel “collegato ambientale”, legge approvata dal Parlamento a fine 2015. Il fondo è stato approvato e dotato di 100 milioni per partire.

«Si è proceduto alla ripartizione regionale», dice il Ministero, si sono inseriti nelle piattaforme competenti «elenchi regionali degli interventi suscettibili di finanziamento per la progettazione fino alla concorrenza di una volta e mezza per le risorse attribuite a ciascuna regione», si è conclusa per tutte le regioni «una prima fase istruttoria» di condivisione dell’elenco definitivo degli interventi. Si sono «condivisi i rispettivi elenchi regionali degli interventi da sottoporre alla fase istruttoria successiva», mentre è in corso «la verifica dei presupposti per l’ammissibilità al finanziamento, previa verifica della relativa documentazione disponibile». Risultato: «Il trasferimento delle risorse avverrà nei prossimi mesi, una volta definita la seconda fase istruttoria».

Ovviamente la conclusione ribadisce la priorità del tema: «Ferme restando le informazioni esposte, in ragione dell’importanza che la tematica del dissesto idrogeologico riveste nel nostro Paese, rimane costante l’attenzione del Governo».

Tags : Homepage Header
Redazione Cobalto

The author Redazione Cobalto