close
Varie

Come dare visibilità al brand grazie all’’influencer marketing

Influencer-Marketing

Già da qualche tempo hai adocchiato quell’automobile. Le linee, le prestazioni e le finiture degli interni ti hanno conquistato. Insomma, ti sei finalmente deciso a mettere mano alla carta di credito e acquistarla. C’è ancora qualche interrogativo che ti assilla. Prima di proseguire è meglio chiedere ancora qualche parere, ai conoscenti o sul web.

Chi sono quelle persone a cui si può domandare un consiglio su un acquisto? I familiari, gli amici. Oppure gli influencer.

Gli influencer del web sono personalità note sui forum di settore, sui blog tematici, sui social network.  Sono davvero bravi e competenti su un determinato argomento o settore. Proprio da qui nasce il successo dell’influencer marketing. Basti pensare che negli ultimi due anni le ricerche su Google per “influencer marketing” sono aumentate del  400%. Tutte le aziende hanno capito quanto sia cruciale il ruolo di queste figure e di come sia fondamentale impostare una buona collaborazione con loro.

Credits: Real Business

Per le startup, in particolare, e per tutti i “neofiti” di un determinato business è importante costruirsi una credibilità, dare visibilità al proprio brand, trovare partner e “alleati”.

Sei un imprenditore e vuoi sfruttare il potere dell’influencer marketing?

Com’è possibile che gli influencer parlino del tuo business? Molte persone pensano che basti domandare a qualcuno di recensire un particolare prodotto e il gioco è fatto. No, non è così semplice. L’azienda deve prima di tutto costruire delle relazioni di fiducia con i brand ambassador.

Ci sono alcuni passaggi da tenere bene a mente per instaurare con gli influencer una collaborazione proficua per entrambi.

  • Scegli l’influencer in base al tuo pubblico

Scegli con attenzione l’influencer. Deve essere una persona con un buon seguito nel tuo pubblico di riferimento. Avrai così la possibilità di far sorgere nuove interazioni capaci, tramite il passaparola online, di diffondere il tuo messaggio più velocemente, grazie soprattutto ai social network. Per fare questo non hai bisogno necessariamente di una star del web: per il passaparola sono più efficaci gli smart influencer, che puoi “reclutare” su piattaforme di influencer marketing come Voicr.

  • Proponi all’influencer un piano editoriale di qualità

Gli influencer hanno un network ampio perchè sono riusciti nel tempo a recensire prodotti e servizi in modo libero, trasparente, sincero e spontaneo. Chiedi loro di collaborare con il tuo marchio, magari iniziando con una recensione. Non fare pressioni: l’influencer, per essere credibile dinanzi ai suoi follower, deve dire ciò che pensa realmente. La recensione verrà poi condivisa sui social, a beneficio di un pubblico ampio e interessato.

  • Top o Smart Influencer?

Coinvolgere una star è una soluzione efficace per parlare dell’azienda durante meeting ed eventi, o semplicemente per sfruttare a tuo vantaggio le dinamiche di “emulazione” del grande pubblico. Se, al contrario, ti interessa sfruttare il passaparola online, meglio affidarti agli smart influencer: persone comuni, con un migliaio di amici sui social, pronte a condividere con amici e parenti un tuo contenuto informativo o promozionale. Sondaggi di settore hanno evidenziato come le persone, prima di effettuare un acquisto, tendano a fidarsi più del parere di un conoscente che dello slogan recitato a memoria da un famoso testimonial. 

  • Premia l’influencer

Il modo migliore per gratificare un influencer ed invogliarlo a realizzare o condividere contenuti di qualità che parlano di te, è quello di pagarlo adeguatamente e possibilmente “a performance”, in base all’engagement o al numero di clic, contatti commerciali e vendite generati da ogni singolo post.

Avere al tuo fianco una rete di influencer capace di pubblicizzare un prodotto, o semplicemente di descriverlo e raccontarlo al target di riferimento, ti aiuterà ad elevare la credibilità, la reputazione e la popolarità del marchio. Non c’è solo una finalità “qualitativa” ma anche una serie di obiettivi fatti di numeri, clic, contatti commerciali e vendite.

Tags : Homepage Bottom
Redazione Cobalto

The author Redazione Cobalto