close
Marketing e Comunicazione

I vantaggi del web per chi vuole richiedere un Prestito Personale

i vantaggi del web per chi vuole richiedere un prestito – business gentleman (1)

Il web ha oggettivamente cambiato radicalmente le nostre vite. Oggi come oggi, è difficilissimo immaginare la nostra quotidianità e molti dei lavori che svolgiamo senza internet. Tra le attività che la rete ha reso oggettivamente più semplici rientra anche la richiesta di prestiti. Come dimostra il caso dei finanziamenti e prestiti di IBL Banca – giusto per citare un esempio tra i tanti – bastano pochi minuti per scegliere un prestito e per capire qual è il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

Prima di entrare nel merito delle indicazioni in questione, ricordiamo che esistono numerosi prodotti tra cui scegliere. Si può infatti scegliere tra prestiti finalizzati all’acquisto di un bene o di un servizio, come ad esempio il Mutuo, oppure preferire il prestito non finalizzato e godere di piena autonomia nella gestione dei soldi, come nel caso del prestito personale. In quest’ultimo caso, il prestito è la soluzione per ogni tipologia di esigenza, pagare gli studi ai propri figli, comprarsi l’automobile, fare i regali di Natale e tanto altro ancora. È infatti possibile chiedere dai 200,00€ ai 75mila euro per esaudire qualsiasi vostro desiderio. Come fare a richiederli? Non vi preoccupate, IBL Banca ha pensato proprio a voi: ecco qui una comoda guida in 8 punti che vi esplicherà tutto quello che c’è da sapere sul prestito personale.

Altri prodotti bancari

Il prestito personale non è però l’unico prodotto che offrono gli istituti bancari. La Cessione del Quinto è pensata sia per i lavoratori dipendenti, sia per i pensionati, ed offre la possibilità di usufruire di prestito la cui rata non è mai superiore al 20% dello stipendio o della pensione.
Questi prestiti, che possono essere richiesti contattando online l’istituto di credito, non sono gli unici degni di interesse. Da citare è anche la formula del prestito con delega, che può essere integrata alla Cessione del Quinto dello stipendio. Il prelievo complessivo, però, non deve superare il 40% della busta paga al netto.
Chi ha in corso più finanziamenti e fa fatica a rimborsarli può invece fare riferimento al consolidamento debiti, che consente di accorpare più prestiti in uno solo maggiormente sostenibile.

Come scegliere il prestito più adatto alle proprie esigenze

Per scegliere il prestito più adatto alle proprie esigenze è necessario controllare sul sito della realtà creditizia di proprio interesse informazioni sui limiti di età che, in linea generale, vanno dai 18 ai 70 anni alla fine del piano di ammortamento.
Molto importante è anche il monitoraggio del TAN e del TAEG. Il primo è il tasso di interesse annuo che la banca applica al prestito. Il secondo, invece, è il costo complessivo del prestito espresso in percentuale.
Quest’ultimo è un indicatore oggettivamente più efficace per capire quanto costa effettivamente un prestito e per scegliere quello più adatto alle proprie tasche, ovviamente dopo un confronto tra diversi prodotti.

Redazione Cobalto

The author Redazione Cobalto