close
Life

L’autunno ad Abano è tempo di terme

autunno-abano-terme

L’autunno, tempo di benessere e relax, è il periodo migliore dell’anno per concedersi una rigenerante vacanza alle terme. In Veneto, l’area delle Terme Euganee (la principale d’Europa) è dal tempo dei Romani un luogo privilegiato per ritemprare corpo e spirito, abbinando le cure termali al relax nella cornice incontaminata del Parco Naturale dei Colli Euganei. Il loro famosissimo fango è un talismano di salute assolutamente naturale: le sue virtù terapeutiche derivano infatti dalle proprietà dell’acqua calda termale in cui viene fatto maturare, che gli attribuiscono un potente potere antalgico ed antinfiammatorio.

Simbolo storico del termalismo del bacino euganeo è l’Ermitage Bel Air – Medical Hotel di Abano, l’albergo di classe dove ciascuno può ritagliarsi la propria vacanza termale su misura, con un’attenta assistenza medico specialistica. In assoluta comodità e relax, dato che, a differenza di altre destinazioni, qui tutti i servizi sia di salute che di benessere, sia termali che di medicina fisica e riabilitativa sono interni al resort e perfettamente integrati con l’ospitalità alberghiera.

Sono 3 le sorgenti termali private dell’hotel, da cui sgorgano oltre 10.000 litri d’acqua al minuto alla temperatura di 84C°: le acque salso bromo iodiche sono il cuore dell’attività dello stabilimento termale dedicato alla fango balneoterapia: acqua e argilla sono elementi terapeutici, unici ed inimitabili, il cui principio attivo antalgico e antiinfiammatorio è scientificamente certificato e protetto da un brevetto europeo. Integralmente naturale, l’argilla bio-termale utilizzata dall’Ermitage proviene da un laghetto situato ad Arquà Petrarca, sui Colli Euganei. La sua maturazione in acqua termale dura almeno 60 giorni e gli conferisce la plasticità e le caratteristiche chimico-fisiche che lo rendono terapeutico. Le acque termali, portate a temperatura più bassa, alimentano anche le piscine interna ed esterna, dove si può nuotare all’aperto avvolti dal tepore termale anche quando il clima diventa più rigido.

Nelle stesse acque, seguiti da laureati in fisioterapia e nelle scienze motorie, è inoltre possibile realizzare sedute di idro-chinesi terapia esclusivamente individuali ed assistite. La rieducazione motoria in acqua termale si dimostra particolarmente efficace sia nel recupero fisico (in seguito a traumi e interventi chirurgici) che nella cura di dolori articolari connessi con l’invecchiamento. Una riabilitazione di tipo iso-cinetico, svolta in totale sicurezza ed in assenza di peso, che si rivela la migliore soluzione nella correzione della postura e nel potenziamento muscolare anche in presenza di piccole limitazioni del movimento.

Per l’autunno, l’Ermitage Bel Air propone una serie di programmi, basati sulle riconosciute proprietà degli elementi termali e sull’efficacia dei servizi di riabilitazione e medicina fisica che la struttura, Medical Hotel unico nel suo genere in Italia, può garantire grazie alle sinergie offerte dal centro medico poli-specialistico interno al resort termale, dedicato al recupero fisico degli ospiti in cura. Fra le molte proposte per un autunno rigenerante, tutte con assistenza medica sia di base, che specialistica ciascuno può trovare quella che fa al caso suo.