close
Style

Lavorare a Dubai o a New York: Do7 Eco Club House incrementa la rete di club affiliati

do-7-eco-club-house

Sono quattro i nuovi prestigiosi club internazionali che entrano a far parte della rete di reciprocal del nuovissimo club milanese DO7 Eco Club House, di questi uno è un’acquisizione prestigiosa oltreoceano. I soci infatti potranno accedere con la stessa tessera d’iscrizione nel moderno The World Trade Club di Dubai, nel classico Círculo Ecuestre di Barcellona, nell’elegante Koninklijke Industrieele Groote Club di Amsterdam e soprattutto nell’esclusivissimo Princeton Club di New York.

Il Princeton Club è un club privato che si trova nel cuore di New York e che da oltre un secolo accoglie tutti coloro che frequentano o hanno frequentato l’università di Princeton, oltre a un selezionato numero di istituzione accademiche e accademici di altissimo livello. Le relazioni che si creano all’interno del club sono supportate anche dalla rete di conoscenze personali e professionali dei membri del club e che raggiungono tutte le istituzioni più prestigiose della città, rendendolo una fucina di idee e conoscenze business oriented preziosissima per chi ne fa parte. Gli ospiti del club possono usufruire dei 2 ristoranti, del centro fitness dove è possibile praticare squash, della biblioteca e del business center.

Si trova invece a Dubai il World Trade Club, che gode di una vista a 360° sulla città essendo collocato al 33° piano della Sheikh Rashid Tower. Al suo interno i membri potranno trovare ristorante, una cigar lounge, un’area bar e spazi per i propri incontri di lavoro.

Infine si torna in Europa con il classico Círculo Ecuestre di Barcellona, una delle istituzioni della città, che offre ai propri soci un ambiente cosmopolita e una serie di eventi esclusivi dedicati; mentre nel nord Europa il Koninklijke Industrieele Groote Club, elegante club nel cuore di Amsterdam, è un club esclusivo dove la cultura è il punto centrale, insieme all’atmosfera calda e familiare.

I club si aggiungono alla rete già esistente e consolidata negli scorsi mesi che comprende club in tutto il mondo: The Rag Army & NavyDevonshire Club e National Liberal Club di Londra; The Hawks di Cambridge, Kelia Business Club nel centro di Mosca; Saint James Club di Parigi; Union International Club di Francoforte; Wiener Rennverein di Vienna; House 17 in Lussemburgo e Prémio Líterario di Lisbona.

Per i membri che viaggiano all’estero questo significa avere un punto d’appoggio in centro anche per chi alloggia fuori città (o si trattiene solo per un giorno), e gli permette di accedere, soggiornare, pranzare o cenare, incontrarsi, scambiare opinioni, rilassarsi, fare networking in un ambiente esclusivo e con elevati standard. Il valore aggiunto è proprio quello di permettere a un membro di trovare anche durante i propri viaggi, lo stesso ambiente accogliente ed esclusivo che trova a Milano permettendogli di fare conoscenze interessanti, creare nuovo business e nuove sinergie.

Sono già diversi i professionisti italiani iscritti a DO7 Eco Club House, tra questi Andriano Galliani, imprenditore e dirigente sportivo, Fiametta Fadda, giornalista enogastronimica e Marcella Caradonna, Presidente Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano.  Mentre tra le aziende la Mondiale che è iscritta come socio corporate.