close
Varie

L’uomo al centro della progettazione degli spazi in ufficio

La progettazione dell’ufficio cambia il suo punto focale e mette al centro l’uomo. Ed ecco che gli spazi lavorativi cambiano nel design, nella loro organizzazione e nel contenuto.

Nascono cosi gli uffici come luoghi di aggregazione e incontro di idee. Luoghi dinamici, flessibili, capaci di adattarsi alle nuove esigenze e ai nuovi bisogni. Aumentano gli spazi condivisi e l’ufficio, cosi come lo abbiamo sempre vissuto e conosciuto, diventa un luogo costruito in base alle funzioni, alle attività e ai processi lavorativi. Spazi che mettono al centro il benessere delle persone e diventano efficienti, confortevoli e in grado di stimolare la cooperazione proficua tra collaboratori.

Per vedere il proprio ufficio realizzato o ristrutturato partendo da questa tipologia di progettazione è necessario affidarsi a dei professionisti nel settore dell’arredamento per ufficio, a degli space planner, capaci di valutare i bisogni dell’azienda.

La progettazione diventa più consapevole ed efficace perché parte prima di tutto dalle esigenze operative dell’azienda e dei suoi dipendenti.

Una progettazione che va oltre la concezione dell’ufficio come un insieme di postazioni lavorative separate o collocate in un open space. O all’idea per cui gli spazi dedicati all’attività di ufficio siano predominanti rispetto alla volumetria totale. Oggi lo spazio lavorativo deve essere piacevole, funzionale e produttivo e deve essere pensato tenendo conto delle esigenze di chi lo vive.

Con lo space planning le aree di supporto arrivano a occupare fino al 50 per cento dello spazio disponibile. E non si parla di semplici sale riunioni ma di spazi meeting, luoghi ricreativi, aree project, informali, social hub e cabine dove poter fare conference call.

Perché affidarsi a uno Space Planner per progettare il proprio ufficio 

Modularità

Creazione di un ambiente di lavoro modulare che libera il lavoratore dalla presenza in un unico spazio e postazione, favorendo cosi la socializzazione e l’interazione con gli altri.

Flessibilità

Gli arredi per ufficio diventano funzionali ai bisogni di flessibilità dei lavoratori: mobili versatili e/o componibili, scrivanie regolabili in altezza, contenitori modulari e mobili riconfigurabili.

Flussi umani

Progettazione dell’ufficio che tiene conto di tutte le dimensioni della persona che dovrà viverlo: come si muove, vincoli, ostacoli, interazione, socializzazione, cooperazione, privacy e informalità.

Socialità

Nella planimetria complessiva si ritagliano un loro spazio nuovi luoghi di scambio e incontro come aree di supporto, spazi meeting, social hub, aree informali, cabine dove fare conference call. Luoghi in grado di favorire il flusso di idee nei team.

Benessere delle persone

La progettazione dell’ufficio mette la persona e i suoi bisogno al centro. Gli ambienti vengono creati ad hoc con arredi, mobili, servizi che aiutano le persone a sentirsi più coinvolte e più protagoniste nella vita aziendale.

Ottimizzazione degli spazi

Progettare pensando all’operatività delle persone significa sfruttare al massimo tutti gli spazi affinché tutti possano essere utilizzati a seconda delle loro specificità e funzionalità.

Miglioramenti qualitativi

Creare ambienti adeguati alle varie situazioni significa migliorare la vita lavorativa, l’efficienza produttiva e stimolare la motivazione dei lavoratori.