close
Economia/Imprese

Ripensare i ruoli di imprenditori e manager per una trasformazione aziendale di successo

ripensare-ruoli-imprenditori-manager-consulting

Nell’attuale scenario economico, nel quale nuove tecnologie permettono a vecchi e nuovi player di competere anche in settori in cui le aziende italiane hanno da sempre avuto un ottimo posizionamento, diventa fondamentale guardare con occhi nuovi al ruolo dell’imprenditore e del manager.

È quanto discusso oggi nel corso dell’evento Capitale Manageriale e Strumenti per lo Sviluppo, organizzato da Confindustria e Federmanager, nel corso del quale è intervenuto Josef Nierling, Amministratore Delegato di Porsche Consulting:
«Imprenditori e manager – le guide della trasformazione all’interno delle aziende – stanno modificando il loro modo di operare nella direzione di una vicendevole “contaminazione” e “fusione delle competenze”. L’imprenditore in particolare sta acquisendo dal manager la capacità di gestire team di persone sempre più complessi ed eterogenei, evitando di “agire” in prima persona. Il manager per contro deve appropriarsi delle capacità di visione e di sperimentazione continua, tipiche dell ́imprenditore» – ha dichiarato Nierling nel corso del suo intervento.

Il processo di trasformazione si sta realizzando in un contesto nel quale in Italia è ancora elevato il numero di aziende familiari, pari a circa l’85%, simile alla Germania, dove si stima siano il 90%. In Italia, come in Germania, la presenza di manager nelle posizioni apicali delle PMI è piuttosto ridotta. Nel nostro Paese sono circa il 66% le imprese sotto i 500 dipendenti che non si avvalgono della gestione di manager esterni, paragonabile alla situazione tedesca, dove rappresentano il 70%. Nelle aziende sopra i 500 dipendenti però la situazione in Germania cambia radicalmente: il 60% delle PMI è infatti guidato da manager esterni.

Proprio in Germania infatti, si stanno sviluppando approcci di gestione aziendale radicalmente diversi da quelli tradizionali.
Il management tedesco è da sempre particolarmente legato al prodotto e a tutto il comparto ingegneristico e tutto ciò trova numerosi punti di contatto con il nostro sistema nazionale.