close
In Motion

Energica Motor Company (EMC) presenta il primo Report di Sostenibilità 2019

energica-moto-elettriche

Energica Motor Company S.p.A. (“Energica” o “la Società”), società leader a livello internazionale nel settore delle moto elettriche di alta gamma ed elevate prestazioni, nonché fornitore unico per il triennio 2019-2021 del campionato FIM Enel MotoE World Cup, presenta il primo Report di Sostenibilità 2019 elaborato nel rispetto degli standard GRI (Global Reporting Initiative), che costituiscono ad oggi lo standard più diffuso e riconosciuto a livello internazionale in materia di rendicontazione di informazioni di carattere non finanziario.

Attraverso il primo Report di Sostenibilità la Società intende illustrare non solo il proprio modello di business e i risultati economico-finanziari, ma evidenziare in particolare come la gestione aziendale punti a creare un valore sostenibile, che duri nel tempo, a favore dei propri stakeholder.

Il Report così rappresentato conferma la ricerca continua di innovazione che contraddistingue la Società e la volontà di offrire risposte sulle tematiche ESG (Environmental, Social, Governance).

Livia Cevolini, CEO di Energica Motor Company, ha dichiarato:
“Il primo Report di Sostenibilità di Energica Motor Company costituisce un’importante opportunità per presentare la nostra realtà aziendale nella sua evoluzione, illustrando in particolare gli impatti della gestione aziendale sugli aspetti non soltanto economici, ma anche ambientali e sociali. Energica è nata con un cuore green animato dalla mobilità elettrica e sostenibile e dall’esperienza del Gruppo CRP, che da sempre valorizza aspetti quali l’innovazione e la ricerca, il rapporto con il territorio, e l’orgoglio di realizzare risultati apprezzati in tutto il mondo.
Il nostro impegno e la nostra dedizione verso il concetto di sostenibilità ed efficientamento produttivo è parte integrante del nostro di business e la decisione di pubblicare il Report di Sostenibilità 2019 conferma la consapevolezza da parte di Energica dell’importanza di uno sviluppo economico coerente con i bisogni e le aspettative di carattere ambientale e sociale degli stakeholder, oltre a confermarci pionieri sul mercato azionario.
Questo Report è l’inizio di un nuovo percorso e il nostro obiettivo è quello di migliorare progressivamente il tema della sostenibilità, al fine di migliorare anche il nostro confronto con le tematiche ESG e creare valore a favore di tutti gli stakeholder.”

Energica, fin dalla sua costituzione, è stata gestita in un’ottica di ecosostenibilità ed efficientamento con la realizzazione di moto elettriche, un prodotto che in sé limita le emissioni dirette di gas a effetto serra, con un ruolo fondamentale nel contrasto al cambiamento climatico. Le emissioni indirette, attribuibili alla produzione di energia necessarie per la fabbricazione degli EVs sono peraltro inferiori rispetto ai veicoli a combustione nel corso del ciclo di vita. La transizione energetica in atto verso un maggiore utilizzo di fonti rinnovabili, a bassa emissione di CO2, innesca un circolo virtuoso del quale tutti i settori potrebbero beneficiare, riducendo anche la quota di emissioni indirette legate al processo di produzione e ricarica di tutti i veicoli elettrici, e non.Il modello di business si basa su una rete di fornitori in maggioranza italiani e locali (il 42% degli approvvigionamenti proviene da un raggio di meno di 100km dalla sede di Energica), con circa l’80% del volume di componenti utilizzati di provenienza nazionale.
Inoltre, la Società controlla internamente tutte le principali fasi della catena del valore: dall’acquisto dei componenti e selezione dei fornitori, alla progettazione e assemblaggio, R&S e test di qualità, distribuzione e marketing. L’assemblaggio dei componenti avviene sulla linea di produzione dello stabilimento principale di Modena, nel cuore della Motor Valley italiana, che permette una capacità produttiva potenziale di 5.000 moto all’anno.Fin dalla progettazione Energica ha creduto nel sistema di ricarica combinato come standard, è stata infatti la prima casa costruttrice di moto elettriche ad integrare nei suoi prodotti la tecnologia di ricarica rapida DC sulla base CCS (Combined Charging System) Combo.
Questo garantisce 400 Km di autonomia in un’ora (42 min fino 80% SOC). Quando si utilizza il caricabatterie AC, slow charge, la moto carica 67 km all’ora, utilizzando il OBC da 3 kW (a bordo del caricatore).Energica è stata supportata da V-Finance, società specializzata nell’ESG Advisory, a supporto del team Energica nell’integrazione dei parametri ESG nei processi decisionali aziendali e la definizione della strategia.

Il documento è disponibile nella sezione Investor Relations/Corporate Governance.

Il presente comunicato stampa è disponibile nel sito www.energicamotorcompany.com, sezione Investor Relations.