close
Speciale COVID19

Ripresa in sicurezza dell’emergenza Covid19 con la soluzione BUBBLE GAP per tracking e distanziamento sul lavoro

ripresa-in-sicurezza-bubble-gap

algoWatt, greentech solutions company quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana, comunica di aver avviato la commercializzazione, in sinergia con altre aziende leader nei rispettivi settori di riferimento, di una soluzione per il tracking e il distanziamento dei lavoratori in ambienti chiusi.
La soluzione, denominata Bubble Gap ha come obiettivo principale quello di garantire la sicurezza dei lavoratori alla ripresa dall’emergenza sanitaria e dal lockdown per il COVID-19 (Fase 2) ed è rivolta ad aziende, operatori dei trasporti, grandi e piccoli cantieri, attività economiche e commerciali che si svolgono in spazi chiusi.

La soluzione Bubble Gap, in partnership con la startup innovativa Reios Srl, è semplice, affidabile, scalabile e non richiede l’utilizzo di smartphone e device personali o di scaricare app a rischio di hackeraggio o di scambio di dati sensibili. Bubble Gap si basa sull’utilizzo di badge aziendali equipaggiati con antenna bluetooth e sensori wi-fi, che consentono di ricevere e inviare segnali all’interno di una rete mesh. Si tratta, quindi, di una rete di sensori wireless per l’Internet of Things, nella quale i badge funzionano come “segnalatori” di posizionamento del lavoratore nello spazio chiuso e come “distanziatori” virtuali e digitali.
Quando in una linea di produzione, in un ufficio, in un negozio, in un cantiere si attiva Bubble Gap, il badge del lavoratore monitora in modo anonimo i tragitti degli spostamenti all’interno dell’azienda, inviando un segnale via wi-fi con codice anonimizzato a un server cloud, che con un sistema di data analytics restituisce al management report storici e degli alert sulle aree di rischio, per il supporto alle decisioni. In questo modo, i responsabili del personale e la dirigenza aziendale possono reingegnerizzare l’organizzazione del lavoro riducendo i rischi di contatto.
Inoltre, grazie alla sensoristica bluetooth, è possibile monitorare il distanziamento sociale ottenendo alert di sicurezza (suono, led e/o vibrazione) se lo spazio tra 2 lavoratori è inferiore a 1,5 metri.
Quindi il sistema Bubble Gap è la risposta ideale al tema della sicurezza sul lavoro.
Non segue gli spostamenti di una persona positiva al COVID-19 e non avverte coloro che gli sono stati vicino, non utilizza GPS e non monitora spostamenti fuori dall’azienda, non misura la produttività del dipendente (vedi il caso delle proteste sindacali per i braccialetti in un colosso della logistica e dell’ecommerce).
Ottenuto il consenso informato del dipendente, Bubble Gap non ha alcuna implicazione con le normative sulla privacy e non scambia dati sensibili.