close
Eventi biz

Top Management Forum 2020: uno sguardo sul futuro delle aziende e sulle sfide che i “Leaders in Action” affrontano per costruire l’azienda di domani

top-management-forum-2020

Si è conclusa ieri, con la Sessione Plenaria del 2 dicembre, la 14ª edizione del Top Management Forum, l’evento annuale che vede i membri del Club Knowità incontrarsi e confrontarsi sul business, l’azienda e il leader del futuro.

Quest’anno l’evento è stato fruibile in remoto, grazie a room digitali dove speaker e partecipanti hanno potuto immaginare come dovrà essere l’azienda del futuro e, soprattutto, portarsi dietro conoscenze utili per far fronte ai mutevoli scenari di mercato che stiamo attraversando.

Il Duemilaventi ha portato nella vita delle aziende cambiamenti epocali: da una parte nuove problematiche mai affrontate prima, dall’altra grandi spinte ad accelerare processi di innovazione, di riorganizzazione della forza lavoro e perfino revisione del proprio modello di business.

I Top Manager di oggi sono proprio quei leader chiamati a trasformare le difficoltà in opportunità”, come ha detto Alessandro Saviotti, Founder & CEO di Knowità, durante il suo intervento nella Plenaria, ed è su queste opportunità che Knowità ha costruito tutto il programma del TMF2020.

TEMI E SPEAKER DEL TMF2020

Nei Tavoli di Confronto, tenutisi dal 24 al 26 novembre, si è parlato di priorità attuali ma con uno sguardo sempre orientato al futuro. Questi i titoli degli incontri che hanno preceduto la plenaria: Leadership In A Crisis, Digital Optimization, Effective Smart Working, Omnichannel Sales, Innovation For Growth.

Anche i temi degli speech della Sessione Plenaria muovevano dalla crisi generata dalla pandemia per spostare il focus sulle spinte innovative che le nuove sfide hanno portato nelle aziende.

Steve Odland (President & CEO di The Conference Board) ha aperto la sessione con un intervento incentrato sulle nuove sfide che attendono i CEO nel 2021 basato sui risultati dell’annuale C-Suite Survey, Barbara Del Neri (Vice President Brand & Digital di Procter & Gamble) ed Ernesto Ciorra (Chief Innovability Officer di Enel) hanno parlato di business model transformation e del ruolo del digitale e dell’innovazione in questo nuovo contesto.

Ha proseguito Luca Solari (Professore Ordinario dell’Università degli Studi di Milano) sul tema delle nuove modalità di lavoro che stanno caratterizzando la dimensione organizzativa delle aziende e la sessione si è conclusa con gli speech di Daniela Masseroni (ginnasta e campionessa olimpionica) sul tema della responsabilità individuale e di Sergio Casella (Divisional President di Barry-Wehmiller) su come vincere la paura in azienda.

Hanno intervallato gli interventi i preziosi spunti e le riflessioni di Paolo Barbatelli (Chief Sales & Innovation Officer), Gianmarco Biagi (Presidente di 7p9 Holding), Franco Fenoglio (Presidente e AD di Italscania).

I contributi dei diversi speaker sono stati tanti e tali che Knowità ha organizzato un live-tweeting per poter condividere, tramite sintetiche citazioni, alcuni spunti sui propri canali social. L’hashtag ufficiale per poter recuperare queste citazioni è #TMF2020.

Come ha avuto modo di far notare nel suo intervento in Plenaria Laura Posca, Managing Partner di Knowità, “questa crisi ha avuto un impatto sulle persone prima che sulle aziende”. E spesso sulle aziende è stata una crisi di riflesso, come emerso in varie testimonianze che hanno sottolineato come, pur non vedendo contrarsi il business per effetto degli scenari globali, sia stato necessario e importante rassicurare collaboratori e dipendenti, comunicare costantemente ciò che stava accadendo e a volte sostenerli emotivamente.

L’AZIENDA DEL FUTURO

Lo sguardo sul futuro delle aziende che è emerso da questa edizione digitale 2020 restituisce Top Manager sempre più impegnati nel supportare i propri collaboratori e intenti ad attuare progetti di innovazione e trasformazione importanti, con la consapevolezza che non basta la “remotizzazione” della forza lavoro ma serve rendere “smart” il lavoro, attraverso strumenti nuovi per guidare le persone nell’Execution della vision aziendale, superando il senso di smarrimento e incertezza conseguente al contesto dell’era COVID-19.

Questo leitmotiv, che si è alternato in tutti i Tavoli di Confronto e ha animato il dibattito fra i Member del Club Knowità, è stato collegato a interessanti spunti operativi per correggere il tiro e preparare le aziende al rilancio.

Tante le idee emerse nei vari incontri digitali di questa edizione del Top Management Forum: dall’utilizzo di risorse per il wellness aziendale agli strumenti di gestione delle persone per obiettivi, dall’adozione di nuove tecnologie agli XR Manager, dall’accountability agli stili di leadership più vicini al coaching.

La somma degli stimoli di tutti gli interventi ha portato i partecipanti a rispondere con un rinnovato spirito di imprenditività e consapevolezza: l’azione o è ora, o non sarà.
Alessandro Saviotti, in un passaggio del suo intervento in Plenaria ha detto: «Oggi ci troviamo davanti ad azioni non rinviabili: chi tentenna in questa fase rischia di essere estromesso dal business […] Le aziende che fino a oggi erano gestite “a vista”, ad esempio, dovranno necessariamente essere gestite per obiettivi».

Questo TMF ci lascia l’idea che il futuro è un luogo tanto incerto quanto determinabile con le azioni del presente. E i Top Manager sono chiamati a essere quei Leader che, entrando in azione, rendono il futuro “un posto migliore dove abitare”.

 

 

Home Top Management Forum 2020 – #TMF2020

Tags : Homepage Header