close

Economia/Imprese

Servizi e approfondimenti sul mondo dell’economia

Economia/Imprese

La Borsa ha poche società quotate: ecco perchè

borsa

Borsa Italiana ha 200 anni di vita, ma solo 344 società a listino. Se è cresciuta l’evoluzione tecnico-organizzativa, il numero delle aziende presenti è ancora limitato rispetto alle altre economie avanzate. L’analisi di un fenomeno tipicamente made in Italy

Il 2008 è un anno di anniversari importanti per la Borsa Italiana. Duecento anni di vita, dieci anni da società “privata”, ma, soprattutto, il primo anno sotto il controllo del London Stock Exchange. La “Borsa di Commercio di Milano” fu costituita nel gennaio del 1808 da Eugenio Napoleone e mantenne un carattere “pubblico” fino al 1998, quando, seguendo una tendenza comune alle piazze finanziarie di tutti i paesi, si è trasformata in società per azioni e la sua proprietà è stata ceduta ai suoi “stakeholders”: intermediari ed emittenti. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

L’Offshoring: costi e benefici

offshoring

Internazionalizzazione, integrazione dei mercati e tecnologie di comunicazione sono fattori d’innovazione per una nuova gestione d’impresa che punta sull’outsourcing. Nascono le virtual corporation: alleanze tra imprese che possono moltiplicare la loro offerta di prodotti e servizi. Ma ci sono anche dei rischi

I cambiamenti dell’ambiente esterno dovuti all’internazionalizzazione delle imprese, all’integrazione dei mercati e all’evoluzione tecnologica dei mezzi di comunicazione hanno portato innovazioni nelle tecniche di gestione di impresa. Sono state in parte abbandonate le logiche verticali che spingevano le aziende ad un approccio per stadi ai mercati internazionali, preferendo la formazione di “imprese globali” che spingono verso la mobilità degli insediamenti internazionali, dei capitali, delle conoscenze, delle filiere e delle catene di comando. La possibilità di comunicare a costi bassissimi con fornitori che si trovano a distanze nell’ordine delle migliaia di chilometri, permette di modificare le logiche di acquisto e di produzione. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Il business assicurato

business_assicurato

La maggior parte delle aziende tutela il proprio operato, ma l’Europa è un passo avanti per investimenti e tipologia delle coperture. Un’analisi della situazione che riguarda strumenti sempre più necessari per far fronte ai rischi che possono incidere sull’attività d’impresa. Le case history di Arfin e Pramerica Life

Il mondo assicurativo rappresenta un contributo significativo e irrinunciabile alla creazione del valore per le imprese e, in generale, per il sistema Paese, ma resta una realtà ancora poco sviluppata in Italia. A dirlo è il rapporto di Ania (Associazione Nazionale Imprese Assicurative) dal titolo “Il contributo dell’assicurazione allo sviluppo dell’Italia e dell’Europa” e lo stesso presidente dell’associazione, Fabio Cerchiai, nella sua relazione annuale: nel 2007 sono stati risarciti oltre 10 milioni di sinistri: 10 milioni di problemi specifici di famiglie e imprese hanno trovato soluzione tramite l’intervento assicurativo. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Lombardia fucina creativa

creativita

Il mercato delle imprese creative vale circa 13 miliardi e il 28,3% del totale export nazionale per i servizi creativi. Moda e design in prima fila, ma anche editoria, cinema e giocattoli

Dalla moda al design, dall’editoria ai prodotti cinematografici e video, ma anche strumenti musicali, giochi e giocattoli, prodotti delle attività di creazione artistica e letteraria: le imprese creative lombarde vanno all’estero ed esportano per un valore di 12 miliardi e 600 milioni di euro al 2007, il 28,3% del totale export nazionale nei settori creativi, con un incremento in due anni dell’11,2%. È quanto emerge da un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano su dati Istat al 2007. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Cfo, in Italia e’ un ruolo ancora tutto da scoprire

cfo

Figura strategica più diffusa nelle economie anglosassoni, da noi le sue mansioni sono suddivise tra più manager. Focus sulla carriera verticale del Chief Financial Officier, con competenze nei campi dell’amministrazione, della finanza, del controllo di gestione, dell’aspetto fiscale e della corporate-governance

Nella letteratura inglese il Chief Financial Officer (Cfo) è colui che somma la parte amministrativa, finanziaria e del controllo di gestione. Vale a dire, affianca l’amministratore delegato nelle decisioni strategiche e nelle risposte agli stakeholders, cura la pianificazione ed il controllo di gestione, coordina le attività finanziarie, le partecipazioni e gli investimenti. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Leadership e orientamento dell’impresa alla comunicazione interna

leadership

L’importanza della comunicazione nella gestione e organizzazione delle risorse umane. Ma occorrono anche capacità di leadership per coinvolgere, stimolare e valorizzare il personale e i collaboratori

Dipedenti e collaboratori rappresentano la principale risorsa a disposizione del management. Proprio per questo motivo occorre prestare particolare attenzione alle risorse umane, altra pietra miliare nel corretto governo dell’impresa. Se appare scontato che il momento dell’organizzazione rappresenta una tappa fondamentale nella vita di una impresa, meno ovvio può risultare il ruolo rivestito dalla comunicazione nella gestione del personale. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Ciao Italia: la sfida dei giovani che scelgono l’estero

ciao_italia

Quattro storie diverse di giovani lombardi che hanno deciso di vivere e lavorare in un altro paese. Quando l’internazionalizzazione diventa una scelta di vita e una scommessa per il futuro

Un avvocato d’affari internazionali, un architetto progettista, un ingegnere gestionale dedicatosi al private banking e una project manager del London Design Festival. Lombardi, under 30, tutti e quattro hanno scelto di vivere e lavorare all’estero: il primo in Cina, gli altri tre in due capitali europee.
(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Energie alternative, tempo di concretezza sul fronte idrogeno

energie_alternative

Case automobilistiche, attività produttive, industrie aeromobili si avvicinano sempre di più a questa nuova fonte alternativa. La Finanziaria stanzia risorse, ad Arezzo è stato inaugurato il primo idrogenodotto al mondo. Intanto, nel Milanese è nata la prima azienda italiana che ha come core-business la diffusione delle tecnologie legate all’idrogeno

Per la prima volta nella storia un aereo ha solcato i cieli alimentato da un sistema ibrido di celle a combustibile e, in contemporanea, tutte le principali case automobilistiche, Honda in testa, hanno sviluppato una road map per l’idrogeno. Se da una parte Mercedes Benz ha annunciato l’avvio di una piccola produzione industriale nel 2010, Bmw ha già presentato sul mercato la prima Bmw Hydrogen 7 a doppia alimentazione idrogeno e benzina, con un’autonomia di guida di 700 chilometri di cui oltre 200 in modalità a idrogeno. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Manifatturiero, la media impresa fa grandi risultati

manifatturiero

Oltre 1.200 aziende, il 31% del totale nazionale: fatturato superiore ai 43 miliardi e 159 mila addetti

Oltre 43 miliardi di fatturato, 10 miliardi di valore aggiunto, 817 milioni di utili, 159.000 addetti, un terzo del fatturato dall’export che cresce del 71,5% in dieci anni. Sono questi alcuni numeri del sistema delle medie imprese manifatturiere lombarde emersi dalla ricerca sulle medie imprese industriali in Lombardia, realizzata da Unioncamere e Mediobanca. Le medie imprese manifatturiere lombarde si sviluppano come consolidamento e crescita delle imprese minori e complessivamente rappresentano il 14% circa del valore aggiunto dell’industria manifatturiera a livello nazionale. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

ICT, le famiglie battono le imprese

ict

Il rapporto sul settore dell’Information & Communication Technology: mercato in crescita, ma soprattutto nei privati (+10,5%). Gli investimenti per le aziende sono aumentati dell’1,9%

Gli italiani hanno una vera e propria fame d’innovazione. Lo dimostrano le imprese, che nel 2007 hanno investito oltre 16 miliardi di euro in Information Technology, con un incremento dell’1,9% rispetto all’anno precedente; lo confermano le famiglie che, nonostante la contrazione generale dei consumi, hanno speso oltre 1 miliardo di euro per dotarsi di tecnologie innovative, con un balzo di ben 10,5% rispetto al 2006. Vi è poi la corsa a Internet: raddoppiati in due anni gli accessi a banda larga, cresce l’uso dei servizi on line turismo, banche, e-commerce, intrattenimento, informazione, cultura. Sul fronte pubblico si registra invece uno scenario completamente in controtendenza alle scelte degli italiani. (altro…)

Leggi Tutto
1 109 110 111 112
Pagina 111 di 112