close

Economia/Imprese

Servizi e approfondimenti sul mondo dell’economia

Economia/Imprese

Lombardia, crescono le esportazioni

esportazioni

Crescono le esportazioni verso i Paesi extra europei. E' quanto emerge dai dati resi noti dall'Istat e riferiti al periodo compreso tra gennnaio e settembre 2008.

Nel periodo gennaio-settembre 2008 il valore delle esportazioni italiane ha registrato, rispetto al corrispondente periodo del 2007, un incremento del 5 per cento, più intenso per i flussi diretti verso i paesi extra Ue (più 8,3 per cento, rispetto al più 2,9 per cento verso i paesi appartenenti all’Unione europea). È quanto emerge dalla ricerca ISTAT sulle esportazioni delle regioni italiane. In particolare per la sola Lombardia l'incremento è stato del 4,3%. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Una svolta per uscire dalla crisi

italcementi

Serve una svolta per reagire alla crisi: lo hanno ribadito più volte gli esponenti del mondo politico ed economico intervenuti al convegno annuale organizzato dalla Fondazione Italcementi.

L'America e la strada da intraprendere per uscire dalla crisi. Questi gli argomenti sui quali si è riflettutto nel corso del convegno annuale "Obama’s America: back to the future" della Fondazione Italcementi Cav. Lav. Carlo Pesenti, organizzato nei giorni scorsi al Teatro Donizetti di Bergamo. Al dibattito, introdotto da Roberto Formigoni, Presidente di Regione Lombardia, hanno partecipato Alberto Alesina, docente di Economia alla Harvard University, Domenico Siniscalco, Managing Director della Morgan Stanley International, Bill Emmott, scrittore e former Editor-in-Chief The Economist, e Lawrence E. Gray, professore della John Cabot University. Conclusioni affidate al Premio Nobel per l’Economia Michael Spence. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Contro la crisi il progetto Saturno: 8000 le imprese lombarde sostenute

saturno

Oltre 13 milioni di euro di contributi per la creazione di nuove imprese in Lombardia, 7.666 assistiti, 70% a Milano, Brescia, Bergamo e Varese. Sono i numeri di Saturno, il progetto attivato per la promozione dell'imprenditorialità e il consolidamento della cultura d'impresa in Lombardia. I servizi alle imprese e il manifatturiero i settori più interessati. Ecco nel dettaglio il bilancio di quattro anni di attività reso noto dalla Camera di Commercio di Milano. 

7.666 lombardi hanno già beneficiato delle risorse messe a disposizione dal Progetto Saturno in quattro anni di attività. 3.383 aspiranti imprenditori hanno beneficiato di servizi di assistenza e accompagnamento alla creazione d’impresa, 1.286 nuove imprese hanno ricevuto contributi a fondo perduto di supporto alla fase di start up, 734 imprese in fase di ricambio generazionale hanno usufruito di servizi di consulenza e mentoring. I partecipanti al Progetto sono per lo più della provincia di Milano con oltre 3 mila assistiti (39,5%), seguono Brescia (11,7%), Bergamo (11,1%) e Varese (8,3%).

(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Bando made in Italy: successo oltre ogni aspettativa

lucarelli

Oltre tremila le imprese, mille centri di ricerca e più di quattrocento progetti di innovazione tecnologica. Sono i numeri del bando sulle nuove tecnologie per il Made in Italy di Industria 2015. Ma occorrono ancora più risorse per finanziare l'innovazione IT nelle imprese italiane.
 
"Il successo straordinario per numero e qualità delle partecipazioni del bando sulle nuove tecnologie per il Made in Italy di Industria 2015, conferma in pieno la voglia d'innovazione che si va affermando nelle imprese italiane, messa in luce recentemente anche dall'indagine congiunturale di Assinform". Ennio Lucarelli, Presidente dell'Associazione nazionale delle imprese per l'Information Technology, non nasconde la soddisfazione per la riuscita, oltre ogni previsione, di un'iniziativa complessa che ha visto Confindustria e le sue associazioni di categoria svolgere un'efficace opera di coinvolgimento delle imprese, il Ministero dello Sviluppo Economico coordinare e finalizzare il tutto.    

(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Basilea 2 e la crisi: quali effetti nel rapporto tra banca e impresa

basilea2

La normativa bancaria vista in questo momento di difficoltà per l’economia. Rating, accesso al credito, flessibilità: come si stanno muovendo gli istituti di credito? Lo abbiamo chiesto a Giacomo De Laurentis, professore di Finanza alla Bocconi

In un momento di crisi dell’economia internazionale in cui le banche sono in difficoltà, il costo del denaro è aumentato e le aziende faticano ad investire. Come si colloca la nuova normativa di Basilea 2 che regola i rapporti tra le banche e le imprese? Il nuovo accordo internazionale, entrato in vigore all’inizio del 2007, ha sostituito quello attuale, definito Basilea 1 e operativo dal 1988. Basilea 2 consente alle banche dei Paesi aderenti all’accordo di calcolare il capitale minimo da detenere in proporzione al rischio derivante dai vari rapporti di credito assunti, valutati attraverso lo strumento del rating. Maggiore è il livello del rischio del debitore, più alto è il capitale che la banca deve accantonare: maggiore è di conseguenza il tasso d’interesse che essa chiede sul credito.

(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Qualità e innovazione: le armi per sconfiggere la crisi

qualita_innovazione

L’analisi del presidente di Confindustria Lombardia, Giuseppe Fontana, che sottolinea il momento difficile e traccia alcune linee guida per reggere il colpo, oltre a una serie di iniziative di sostegno.Un primo bilancio sui dati dell’economia lombarda 2008

“Per la prima volta in otto anni il pessimismo sembra prevalere sull’ottimismo, le previsioni sull’annualità non sono certamente incoraggianti, ma adesso più che mai è importante investire in nuovi prodotti e processi produttivi”. Parola di Giuseppe Fontana, presidente di Confindustria Lombardia alla luce dei dati economici del terzo trimestre 2008 e della crisi finanziaria che sta colpendo l’economia mondiale. I dati raccolti da Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia, Confindustria Lombardia e con la collaborazione delle Associazioni regionali dell’Artigianato, parlano di un complessivo peggioramento del quadro congiunturale, registrando una diminuzione dei livelli produttivi sia rispetto all’anno precedente (-2,2% a parità di giorni lavorativi) sia nel confronto con il 2° trimestre 2008 (-1,1% il dato destagionalizzato).

(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Pmi: al via l’Agenzia per le tecnologie dell’innovazione

brunetta

Presentata a Milano dal ministro Brunetta  l'Agenzia per le tecnologie dell'Innovazione. Il suo compito sarà quello di rafforzare la competitività delle piccole e medie imprese e il budget iniziale di cinque milioni di euro servirà per finanziare progetti che aumentino la competitività di queste realtà e dei distretti industriali

Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese grazie alla diffusione capillare delle tecnologie e servizi innovativi. Questo il compito della nuova Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, recentemente presentata dal ministro per la Pubblica amministrazione e innovazione, Renato Brunetta. Obiettivo primario dell’Agenzia, la cui sede è istituita alla Camera di Commercio di Milano ed è presieduta da  Renato Ugo, è dunque quello di ottimizzare il sistema della ricerca con quello produttivo, grazie alla valorizzazione e alla diffusione di nuove tecnologie e nuove conoscenze, che possono trovare concretizzazione in brevetti e applicazioni industriali prodotti su scala nazionale ed internazionale.

(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Assinform: salgono a 505 le aziende associate

assinform

12 nuovi ingressi, 2 vice presidenti in Consiglio Direttivo  e 3 nuovi membri di Giunta: sono le novità che arrivano da Assinform,  l’associazione aderente al sistema Confindustria che riunisce le principali aziende di Information Technology (IT) operanti in Italia.
Assinform continua a crescere: con l’approvazione di nuovi ingressi, infatti, salgono a 505 le aziende che rientrano nell’associazione, che ha anche dato il via libera all’ingresso nel direttivo di due nuovi vice presidenti, Biagio De Marchis e Pietro Scott Jovane e di tre nuovi membri nella Giunta. Un risultato che per il presidente di Assinform, Ennio Lucarelli, premia i lavoro fino ad ora operato dall’associazione: tra le nuove associate cinque sono aziende lombarde.

“I nuovi associati portano a 42 il numero dei nuovi ingressi nel corso del 2008 e a 505  il numero delle aziende che compongono una base associativa,  oramai tra le più numerose in seno al sistema Confindustria – ha commentato Lucarelli – . E’ un risultato che premia la capacità  di conciliare programmi e servizi di  interesse pratico per le imprese, con gli approfondimenti e le analisi sul settore, nel contesto dell'economia nazionale e internazionale che sono uno dei punti di forza dell'Associazione, come dimostra l'autorevolezza del Rapporto Assinform giunto quest'anno alla trentanovesima edizione. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Imprese lombarde alleate contro la crisi

imprese

Presentata in Camera di Commercio la ricerca AIP “Reti d’impresa oltre i distretti” : circa 500 i soggetti coinvolti in una trentina di reti. Per innovazione e cultura, sul territorio ma anche in Italia e all’estero. Dal biomedicale di Bergamo e Brescia alla cultura di Mantova. Dall’innovazione di Varese, al tessile di Como.

Fanno rete le imprese lombarde. Insieme ad associazioni, istituzioni, professionisti, fondazioni. Un modo per essere più competitive ma anche più solide, in risposta alla globalizzazione dei mercati ma anche, come sottoprodotto, alla crisi in atto. Sono 27 le reti di impresa in Lombardia che coinvolgono circa 500 soggetti. Lo rileva la ricerca “Reti di impresa oltre i distretti” a cura di AIP, Associazione Italiana della Produzione, in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano. (altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

La grinta dei giovani per vincere la scommessa della ripresa economica

giovani_imprenditori

Dalla formazione all’internazionalizzazione, passando per la difficile situazione delle imprese e puntando alle prospettive di rilancio, a cominciare dall’Expo 2015. Tanti temi importanti sono emersi nella tavola rotonda organizzata da B&G con i presidenti dei Giovani Imprenditori di Assolombarda Milano, Associazione Industriali Brescia e Confindustria Bergamo

Lungo la direttrice BreBeMi dell’imprenditoria viaggiano più di mille giovani. Sono i ragazzi, le ragazze, le donne e gli uomini che fanno parte dei “Giovani” di Confindustria Brescia, Bergamo e Milano, alla guida di imprese di vecchia e nuova generazione o in fase di passaggio generazionale. Partendo dai temi sempre più delicati dell’istruzione e della formazione fino ad arrivare alle prospettive offerte da Expo 2015, i presidenti dei tre Gruppi, Giorgio d’Amore (Giovani Imprenditori di Assolombarda, Milano) Francesco Franceschetti (Gruppo Giovani Imprenditori Brescia), Monica Santini (Gruppo Giovani Imprenditori di Bergamo), raccontano il mondo dell’imprenditoria giovanile, i punti di eccellenza e le difficoltà rispetto al contesto nazionale e mondiale. (altro…)

Leggi Tutto
1 85 86 87 88 89 90
Pagina 87 di 90