close

Economia/Imprese

Servizi e approfondimenti sul mondo dell’economia

Economia/Imprese

Istat, le imprese arrivano a quota 4,5 milioni

istat_imprese

Poco più di 4,5 milioni di imprese che occupano, complessivamente, circa 17,9 milioni di addetti. È la fotografia del sistema produttivo italiano relativo al 2008 che, secondo quanto ricava l’Istat è fortemente caratterizzato dalla presenza di micro imprese

Nel 2008 le imprese attive nell’industria italiana e nei servizi erano più di 4,5 milioni e occupavano circa 17,9 milioni di persone. Lo sostiene l’Istat che oggi ha reso disponibili i dati sulla struttura e la dimensione delle imprese. “Il sistema produttivo italiano e’ caratterizzato dalla presenza di micro imprese: sono quasi 4,3 milioni le imprese con meno di 10 addetti, rappresentano il 95% del totale e occupano il 46% degli addetti. Il 21% degli addetti (quasi 3,8 milioni) lavora nelle piccole imprese (da 10 a 49 addetti) e il 12,5% (oltre 2,2 milioni) in quelle di media dimensione (da 50 a 249 addetti).
(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Private equity, rendimenti migliori con i consiglieri indipendenti

private_equity

Uno studio Carefin Bocconi illustra che il mercato italiano è caratterizzato da investimenti a medio/lungo termine, concentrati su espansioni e buy-out e da performance migliori dove ci sono consiglieri indipendenti dediti

L’abilità di crescere attraverso la leva finanziaria e quella di ridurre l’holding period delle partecipazioni sono note come fattori che impattano positivamente sul rendimento degli investimenti in capitale di rischio (private equity e venture capital) ma i risultati di uno studio del Carefin Bocconi, Centre for applied research in finance, sottolineano che anche le scelte in ambito di corporate governance, e in particolare il controllo esercitato sui board delle partecipate tramite l’utilizzo di consiglieri indipendenti, incidono positivamente.
(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

La Lombardia che resiste alla crisi

industria_lombarda

Nei primi mesi del 2010 l’industria risulta il settore più colpito in termini di cessazioni, con un rapporto tra cessate e attive del 3,65%. Ma la Lombardia sembra resistere collocandosi sopra la media nazionale

La crisi continua a incidere sul sistema imprenditoriale: complessivamente in Italia tra gennaio ed aprile 2010 hanno cessato l’attività 177.556 imprese, con un saldo tra iscritte e cessate negativo di oltre 14 mila imprese (con una variazione annuale delle imprese attive che registra – 0,4%). Tiene la Lombardia e positiva Monza e Brianza, che registrano un saldo tra iscritte e cessate positivo rispettivamente di 1.140 e 191 imprese (con una variazione annuale delle imprese attive di -0,1% e +0,7%).

(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Mondiali di calcio, cresce l’attività di interscambio

export_sudafrica

Con i mondiali di calcio si rafforzano i rapporti col Sudafrica. Nel 2009 il business ha coinvolto soprattutto la Lombardia con oltre un quinto del totale nazionale e un terzo se si guarda solo all’export

Italia – Sudafrica: non solo calcio. Come effetto del mondiale le imprese italiane si attendono un rafforzamento dell’interscambio con questo Paese di circa 100 milioni di euro a livello nazionale. Nel 2009 questi scambi commerciali hanno superato i 2,7 miliardi di euro. Un business che ha coinvolto soprattutto la Lombardia con oltre un quinto del totale nazionale (21,6% pari a quasi 600 milioni di euro), un terzo se si guarda solo all’export (360 milioni di euro, 33,1%). Supera i 500 milioni di euro anche il commercio con il Sudafrica del Veneto (18,7% italiano) mentre la Toscana raggiunge quasi i 300 milioni di euro (10,5%).

(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Aziende, nei prossimi mesi si torna ad assumere

assumere

Una ricerca riporta cauto ottimismo da parte degli imprenditori italiani riguardo la possibilità di nuove assunzioni nei prossimi dodici mesi: il 26 per cento degli imprenditori prevede, infatti, di assumere dipendenti a tempo pieno nel corso dell’anno

I primi segnali di ripresa dell’economia mondiale riportano un cauto ottimismo tra gli imprenditori, che si dichiarano pronti a tornare ad assumere. Emerge da una ricerca condotta da CareerBuilder che mette in luce un attengiamento più positivo da parte delle aziende rispetto agli ultimi mesi: il 26% degli intervistati prevede, infatti, di assumere dipendenti a tempo pieno nei prossimi 12 mesi, il 16% pensa di reclutare personale per turni part-time, mentre più di un terzo (35%) sta pianificando assunzioni temporanee. Lo studio è stato condotto per conto di dal 29 aprile al 14 maggio, su un campione di 151 imprenditori italiani appartenenti a diversi settori merceologici.
(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Telefonia ed internet: quasi duemila imprese in Lombardia

telecomunicazione_lombardia

Il settore delle telecomunicazioni va forte in Lombardia, dove si contano quasi duemile imprese attive e un interscambio con l’estero pari a quasi due miliardi di euro. Milano, Brescia e Bergamo sul podio

Sono oltre mille e settecento le imprese attive nel settore delle telecomunicazioni in Lombardia con un interscambio con l’estero che a metà 2009 è di quasi due miliardi di euro. Tra le province lombarde è prima Milano con 855 imprese, il 48,8% del totale di settore in regione e l’8,9% nazionale. Seguono Brescia con 244 imprese attive (13,9% lombardo), Bergamo con 163 imprese (9,3%) e Varese (5,5%). Mentre nell’interscambio con l’estero la Lombardia da sola concentra il 53,5% sul totale nazionale. Nel 95% delle importazioni e il 98% delle esportazioni si sono scambiate apparecchiature per le telecomunicazioni. Emerge da un’elaborazione Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese al IV° trimestre 2009, su dati Istat al secondo trimestre 2009 e 2008.
(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

15 milioni di euro per il rilancio delle imprese lombarde

sostegno_lombardia

Da Federfidi e dalla Regione arrivano 15 milioni di euro per sostenere le imprese lombarde. Una misura attuata per favorire il rilancio delle aziende provate dalla crisi

Ammonta a circa 15 milioni di euro la cifra aggiuntiva che Regione Lombardia e gli azionisti di Federfidi hanno deciso di mettere in campo, per rafforzare e rilanciare il sostegno al sistema delle imprese, provate da una situazione di crisi perdurante. L’accordo è stato raggiunto nella serata di ieri al termine di un Tavolo presieduto dal vicepresidente della Regione Lombardia e assessore all’Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione, Andrea Gibelli, a cui ha partecipato anche, su delega del presidente Roberto Formigoni, il sottosegretario Paolo Alli.”Abbiamo fatto uno sforzo notevole – ha commentato il presidente Roberto Formigoni – che testimonia l’attenzione e la determinazione con cui la Giunta lombarda attua gli impegni che ci siamo assunti nei confronti delle nostre imprese e dei nostri cittadini, ancora più importante in un momento di crisi e di tagli che si susseguono senza soluzione di continuita”.

(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Occhiali, è lombarda un’impresa su nove

occhiali_da_sole

Crescono le esportazioni degli occhiali Made in Italy, amati soprattutto da statunitensi e francesi. Tra i maggiori produttori Milano, Varese e Mantova

Nei primi due mesi del 2010 l’Italia ha esportato nel mondo occhiali da sole per circa 212 milioni di euro, in crescita nonostante la crisi dell’1,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a fronte di appena 23 milioni di importazioni, -32% rispetto al 2009. Amano gli occhiali da sole italiani soprattutto gli statunitensi (41 milioni di export verso questo Paese, 19% del totale), i francesi (26,6 milioni, 13%) e spagnoli (16,7 milioni, 8%). Mentre il 53% dell’import proviene dall’Asia orientale, soprattutto Cina (47,6% del totale importazioni italiane di settore, pari a undici milioni di euro tra gennaio e febbraio 2010.
(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Da Confindustria un coordinamento per la conquista di nuovi mercati

zegni

Il vicepresidente di Confindustria, Paolo Zegna, ha annunciato l’avvio nel 2011 di un coordinamento volto a favorire la diffusione commerciale nei Paesi emergenti: un’occasione per rilanciare il Made in Italy e per entrare con maggiore facilità nei mercati più promettenti

Un coordinamento tra aziende, riunite sotto un unico marchio, per favorire la diffusione commerciale nei Paesi emergenti. E’ questo il progetto annunciato da Paolo Zegna, vicepresidente di Confindustria, a margine dell’osservatorio sulle imprese del meccanotessile organizzato da Acimit a Milano. Il progetto, che non ha ancora un nome ufficiale, prenderà il via con tutta probabilità nella seconda parte del 2011 e prevede la creazione da parte di Confindustria di alcuni marchi ‘ombrello’ che raggruppino aziende di piccole e medie dimensioni e che consentano loro di entrare in nuovi mercati stranieri.

(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Le imprese spendono 3 mila euro all’anno per i servizi bancari

spese_bancarie

Alta la soddisfazione complessiva verso la propria banca, ma il costo dei servizi rimane critico. Emerge da un’indagine a cura della Camera di commercio di Milano che ha preso in esame circa 500 imprese

Banche e imprese a Milano: la spesa complessiva annua da sostenere per commissioni bancarie è di circa 3.000 euro, per questo motivo, si cerca un contatto diretto col personale per discutere e negoziare tassi e condizioni economiche. E se in media l’82% delle imprese si ritiene soddisfatto della propria banca, e manifesta apprezzamento per la competenza e disponibilità del personale (92%) e per la vicinanza delle sedi (92%), per tutti la maggiore criticità riguarda il costo dei servizi: il 45% delle imprese si ritiene insoddisfatto su questo aspetto, in particolare le piccole aziende con fatturato più basso che caratterizzano il tessuto imprenditoriale milanese. Emerge da un’indagine della Camera di commercio di Milano, realizzata tramite SWG srl, su circa 500 imprese a novembre 2009.
(altro…)

Leggi Tutto
1 89 90 91 92 93 117
Pagina 91 di 117