close

Innovazione

Innovazione

L’Industrial Internet of Things prende piede in Italia

internet-of-things-piede-italia

reichelt elektronik, uno dei più grandi distributori europei online di elettronica e tecnologie IT, analizza il punto di vista di 250 aziende italiane sui vantaggi – in termini di produzione – derivanti dalla scelta di soluzioni innovative quali robot collaborativi, AI e sistemi IIoT (Industrial Internet of Things).

Ma a che punto è la tecnologia in questo settore? Quali sono i benefici di business derivanti dall’implementazione di queste tecnologie? Ecco i risultati di una ricerca condotta per conto di reichelt elektronik da OnePoll, che ha intervistato un campione europeo di 1250 IT decision-maker, tra cui 250 in Italia.
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

Lo smartphone fondamentale per ogni professionista

Lo smartphone è uno strumento indispensabile per ogni professionista al pari del computer. Ora con internet e smartphone, infatti, la vita dei professionisti è migliorata notevolmente perchè possono gestire le loro attività da qualsiasi luogo, anche se non sono più in ufficio.

Con uno smartphone i business men, i titolari di partita IVA e qualunque altro professionista possono consultare documenti, leggere qualsiasi cosa e navigare in internet accedendo ai servizi statali online. Possono essere utilizzati in sostituzione ai PC, e il bello è che si può tenerli in tasca.

Perciò è cresciuta l’esigenza, tra manager e chiunque svolga un lavoro che ha a che fare con computer e rete, dell’acquisto di uno smartphone per professionisti. Un dispositivo con cui ci si possa dedicare al lavoro in modo efficiente per massimizzare la produttività in ogni momento della propria vita, persino in cantiere o in vacanza. Comprare uno smartphone per lavoro non è affatto una cosa semplice: non basta scegliere il primo iPhone di turno a rate o approfittare delle offerte e promozioni dei gestori per un top di gamma qualsiasi non appena scende di prezzo.

“Quanto costa” dovrebbe purtroppo essere una delle ultime domande, dato che per lavorare e per le aziende è necessario uno smartphone di punta.

Ovviamente anche con i migliori smartphone per professionisti non è possibile usare i programmi più avanzati presenti su PC Windows e Mac, come ad esempio la versione completa di Photoshop o Illustrator. E’ però tranquillamente possibile svolgere attività più leggere, come ad esempio la videoscrittura, la gestione di documenti PDF, i pagamenti online e molto altro. Gli schermi sono diventati molto ampi, quindi si può fare ciò anche con molta comodità.

E ci sono perfino smartphone per professionisti trasformabili in dei PC veri e propri per ovviare a questo problema. Ovviamente per lavorare rimane sempre più consigliato e comodo un computer, ma dato che non possiamo usare quest’ultimo in viaggio e quando non siamo in ufficio o posti simili, il cellulare è un lusso non da poco che permette di portare al massimo la produttività anche nei momenti morti.

Ci sono inoltre alcune caratteristiche che rendono alcuni modelli infinitamente più adatti di altri per lavorare. Un display più grande, ad esempio, è d’obbligo per i professionisti. Per lavorare c’è bisogno di spazio, visibilità e libertà nei movimenti. Le ultime versioni di Android poi permettono di aprire più app nella stessa schermata, e a maggior ragione diventa necessario un display grande. Molte applicazioni per lavorare o anche il semplice uso di più app contemporaneamente richiedono molte risorse. Perciò un processore potente e tanta memoria RAM (3 o 4 GB sono il minimo sindacale) non dovrebbero affatto mancare. Se poi pianificate di immagazzinare tantissimi documenti e file, allora c’è bisogno anche di una memoria capiente, magari anche espandibile con micro SD.

Attenzione poi alle funzionalità aggiuntive. Alcune feature aggiuntive di alcuni modelli gli danno un distacco colossale rispetto alla concorrenza, e li rendono smartphone da professionisti estremamente più avanzati. Stiamo pensando ad esempio alla S Pen dei Samsung Galaxy Note, unici smartphone con cui si può prendere appunti e disegnare di precisione. Oppure al Face ID per l’autenticazione più sicura possibile. O ancora alla funzionalità che trasforma l’interfaccia in desktop per collegare lo smartphone per professionisti al monitor.

Ma non è tutto, dopo un’intera giornata di lavoro anche il più ligio dei professionisti magari si ritaglia qualche piccolo momento per divertirsi e rilassarsi con il suo smartphone. C’è chi lo utilizzerà per i social, chi per giocare su siti come NetBet e chi per dare un’occhiata alle quote scommesse sulla vittoria della propria squadra del cuore.

Uno dei migliori smartphone per lavorare e per il tempo libero è il Mate 30 Pro della Huawei. È dotato di un hardware strepitoso formato da un SoC Kirin 990, 8 GB di RAM e fino a 256 GB di memoria interna UFS 3.0. Ha performance strabilianti, velocissimo praticamente sempre e senza mai lag. Inoltre ha anche una variante 5G con un modem che offre svariati Gigabit di velocità nella connessione dati, e supporta l’intelligenza artificiale per diverse funzioni smart grazie a un’unità hardware dedicata, nonchè il riconoscimento facciale 3D.

Ha uno schermo da 6,53 pollici Full HD+, molto curvo ai lati (talmente curvo che la parte laterale con tecnologia side touch sostituisce i tasti fisici che sono assenti) e con tecnologia OLED, alta copertura DCI-P3 e certificazione HDR.

Leggi Tutto
Innovazione

Intelligenza Artificiale: 4 prospettive di crescita per le PMI

intelligenza-artificiale

La portata innovativa dell’Intelligenza Artificiale non sembra sia stata compresa da tutte le aziende in Italia. L’avvento delle AI viene ancora percepito come una possibilità di ulteriore sviluppo riservata solo alle grandi imprese. Le opportunità di sviluppo che esse offrono rappresentano un vantaggio competitivo importante ed anche le piccole e medie imprese di qualsiasi settore dovrebbero cominciare a sperimentarle e ad inserirle nei loro processi aziendali.

Per comprendere meglio quanti e quale siano gli ambiti di applicazione dove le AI avranno maggiore impatto nel 2020, Gianfranco Fedele e Carmine Pappagallo, founder di Mazer, startup campana che ha sviluppato Laila (https://www.laila.tech), chatbot di seconda generazione in  grado di empatizzare con l’utente, hanno selezionato 4 principali applicazioni dove queste tecnologie a livello internazionale stanno già cambiando le regole del business.

Si tratta di applicazioni che possono rappresentare prospettive di crescita in grado di sposarsi perfettamente con la digitalizzazione che sta coinvolgendo anche le piccole e medie imprese, sempre più orientate a transitare verso le tecnologie dell’Industria 4.0.
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

The future of Manifacturing: prospettive di innovazione digitale nelle aziende italiane

future-of-manufacturing-innovazione-digitale-aziende-italiane

Le aziende manifatturiere italiane sentono l’esigenza di migliorare la soddisfazione e l’esperienza dei clienti, ma per farlo sanno che devono riuscire ad allineare al meglio i dati e i processi tra IT e linee di business. È quanto emerge dai risultati di “The Future of Manufacturing”, la nuova ricerca commissionata in Italia da Salesforce e realizzata da IDC per comprendere le strategie e le priorità di innovazione delle aziende manifatturiere in Italia.

Oggi, il successo di un’azienda deve far leva su processi produttivi che evolvono con le tecnologie e l’IoT ne è un chiaro esempio.

La centralità dei dati per la crescita del manifatturiero 

Ciò che emerge in maniera chiara dall’indagine è che l’innovazione nell’industria manifatturiera è caratterizzata oggi dalla centralità dei dati: dalla produzione all’acquisizione delle informazioni, fino alle analytics e all’automazione. Questa evoluzione sta contribuendo a migliorare la flessibilità e l’efficacia complessiva delle aziende, permettendo la messa in atto di processi decisionali data-driven e nuovi modelli di business. Nonostante questa evidenza, solo il 31% delle aziende italiane si trova in una fase avanzata di implementazione di progetti IoT.
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

Inaz acquisisce DDocuments e si rafforza nel settore della gestione dei documenti digitali

DDocuments-gestione-documenti-digitali

DDocuments srl, società milanese specializzata nella gestione documentale, è entrata a far parte del Gruppo Inaz, una delle più importanti realtà italiane nella produzione software ed erogazione di servizi per l’amministrazione e la gestione delle risorse umane, presente con oltre 500 specialisti in tutta Italia. “L’acquisizione di DDocuments, realtà innovativa e dal grande potenziale, permetterà a Inaz di rafforzare il suo ruolo da protagonista nei processi di dematerializzazione aziendale, un fattore chiave sul quale sempre più le aziende misurano la propria crescita e competitività” dichiara Linda Gilli, Presidente e Amministratore Delegato di Inaz. 

DDocuents opera nel dinamico panorama della digitalizzazione dei documenti, dove i soci fondatori – con oltre trent’anni di esperienza nel settore- hanno costruito un know-how unico nel suo genere. La soluzione D-documents è una piattaforma estremamente performante che fornisce servizi ad alto valore aggiunto nella gestione del documento digitale: tra questi conservazione sostitutiva, trasmissione documentale, PEC, firma digitale, fatturazione elettronica B2B e verso la PA, firma grafometrica per dematerializzare completamente processi digitali quali l’emissione di DDT, contratti, cicli approvativi.
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

Il nuovo portale per il business format franchising

nuovo-portale-nusiness-format-franchising

WM Capital (WMC:IM), società quotata su AIM Italia specializzata nel Business Format Franchising che promuove la crescita delle imprese attraverso lo sviluppo di sistemi a rete in Italia e all’estero, presenta il nuovo sito internet www.wmcapital.it, attivo da oggi, che incorpora i valori e la strategia aziendale incentrata su sviluppo sostenibile, digital innovation, rafforzamento delle attività core e potenziamento della divisione Healthcare.

Lo sviluppo sostenibile rappresenta un tema di primaria importanza per WM Capital e si inserisce in un percorso virtuoso capace di intercettare e far fronte ai cambiamenti culturali, economici e sociali, per rispondere alle esigenze del mercato. I progetti realizzati nell’ambito delle business unit Consulenza, Comunicazione ed Advisory rispecchiano tale strategia condivisa con il network e i clienti.

WM Capital contribuisce alla digital innovation globale con l’obiettivo di creare per le imprese nuove opportunità di network.
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

Spinup lancia Vinta, soluzione innovativa di lead conversational marketing

vinta-lead-conversational-marketing

Una soluzione innovativa di lead conversational marketing nata per far dialogare l’utente con il brand.

Nasce con questo obiettivo Vinta, il prodotto sviluppato e appena lanciato sul mercato da SpinUp (https://www.spin-up.it/), lead generation agency italiana, premiata tra le prime 100 società di Marketing & Advertising al mondo al MADcon (https://www.madcon.world/), svoltasi a Dubai lo scorso dicembre 2019.

Il tratto distintivo e rivoluzionario di Vinta consiste nell’unione delle chatbot page con il concetto di community verticale, con performance paragonabili a quelle delle google ads search.

Il processo è semplice e intuitivo: nelle community verticali personalizzate ad hoc per il cliente create da SpinUp, all’utente viene proposta la promo di quel particolare brand e se interessato viene dirottato su una chatbot page, dove mediante diverse domande l’utente viene profilato.
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

Sistemi Digital2Employee sempre più universali

digital2employee-universali-benessere-dipendenti

Quando si parla di sistemi digitali Business to Employee, non possiamo più limitarci a pensare alla classica intranet, ma dobbiamo intendere uno spazio di lavoro digitale evoluto, costruito intorno ai dipendenti. Si tratta di portali complessi, che rivestono un ruolo sempre più strategico all’interno di processi di comunicazione interna, produzione, gestione, vendita e formazione.

“Progettare intranet davvero efficaci – dichiara Marcello Ricotti, CEO del Gruppo Ariadne Digital, società di Design e Engineering focalizzata da anni sullo sviluppo di piattaforme digitali evolute – non coinvolge solo l’aspetto tecnologico, di design o di produzione di contenuti. E’ un lavoro complesso, fatto dall’insieme di tutti questi elementi. E, naturalmente, da quello più importante che spesso tendiamo a sottovalutare: la persona. Attraverso una intranet non si scambiano solo informazioni, si rendono i collaboratori più attivi, più indipendenti e più integrati e questo ovviamente si riflette anche sulle performance e sul business”.
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

Pr Virtuale, il dispositivo Bluetooth che rivoluzionerà la comunicazione digitale

dispositivo-bluetooth-rivoluzionerà-comunicazione-digitale

La nuova frontiera del marketing vede in prima linea la comunicazione digitale e i messaggi personalizzati inviati tramite Bluetooth. Ne è convinto l’imprenditore genovese Fabio de Luca, figura di riferimento del mondo degli eventi e dell’intrattenimento di alta qualità con il suo portale Guidalocali.tv, che sta testando in Liguria l’innovativo sistema Pr Virtuale inventato negli Usa. Il dispositivo è il primo del suo genere in Italia: si tratta di un piccolo strumento, utilizzabile anche in modalità mobile, che attraverso la tecnologia Bluetooth Low Energy trasmette file e/o messaggi di testo personalizzati su smartphone e tablet dei passanti, con un raggio d’azione regolabile dai 10 centimetri ai 100 metri a 360 gradi. Una sorta di campagna pubblicitaria ambulante e istantanea, che intercetta tutti i possibili destinatari in una determinata zona di transito (ad esempio, all’ingresso della sede della propria attività, o di fronte ad una vetrina), e che può anche “inseguirli” in giro per la città, installando un secondo dispositivo su un mezzo di trasporto come la propria auto.
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

Superare le sfide della digital trasformation è possibile

digital-trasformation-sfide

La promessa di una maggiore efficienza operativa, di un time to market più rapido e di una migliore collaborazione tra i dipendenti ha spinto già il 70% delle aziende a pianificare o implementare una strategia di digital transformation.

Secondo dynabook abbracciare il cambiamento digitale non è mai stato così importante e per molte aziende – che operino nel retail, nella finanza o nell’industria manifatturiera – si traduce in una scelta tra evolversi o soccombere.

“La trasformazione verso una forza lavoro digitale presenta alcune difficoltà che accomunano la maggior parte di tali aziende: dalla mancanza di budget, ai rischi di cyber-security posti dai sistemi legacy, alla crescente mobilità”, dichiara Massimo Arioli, Business Unit Director Italy, Dynabook Europe GmbH. “Nonostante ciò, si prevede che le aziende digital-first avranno il 64% di probabilità in più di raggiungere i propri obiettivi di business”.

Ecco come i CTO e i dipartimenti IT possono superare le barriere e rendere il proprio business più smart.
Attuare una strategia PC-as-a-service per ammortizzare i costi

Il processo di digital transformation implica inevitabilmente investimenti aggiuntivi. Le aziende che hanno la fortuna di poter fare affidamento su un budget IT maggiore focalizzano la propria attenzione su AI e IoT, tuttavia la trasformazione digitale coinvolge ogni livello dell’organizzazione fino alle tecnologie che i dipendenti utilizzano quotidianamente. Sostituire tutti i device è un processo lungo e costoso e la complessità viene esacerbata dalla gestione quotidiana del ciclo di vita dei dispositivi.
(altro…)

Leggi Tutto
1 3 4 5 6 7 17
Pagina 5 di 17