close

Internazionalizzazione

Internazionalizzazione

La Cina guarda a Expo per moltiplicare le occasioni di business

itacina_ok.jpg

Le imprese cinesi guardano a Milano. La Camera di commercio di Milano, dopo aver siglato un Memorandum of Understanding durante Expo a Shangai, promuoverà l’evento dedicato alla Cina durante Expo, in collaborazione con il CCPIT, che si svolgerà il 9 e 10 giugno 2015.

Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano ha accolto nei giorni scorsi Jiang Zhengwei, presidente nazionale del CCPIT (Consiglio Cinese per la Promozione del Commercio Internazionale) e dell’Unione delle Camere di commercio della Cina per l’internazionalizzazione (CCOIC), enti cinesi di promozione del commercio internazionale.

Leggi Tutto
Internazionalizzazione

Lombardia verso Giappone + 16% l’export in un anno

itaita-giappone

Il Giappone come punto di riferimento a cui guardare in tempo di crisi. Questo il tema del convegno sul Giappone in programma in Camera di commercio organizzato da Osservatorio Asia in collaborazione con Camera di Commercio di Milano e la sua azienda speciale Promos per l’internazionalizzazione, l’Ambasciata del Giappone.

Il Giappone è un mercato che nonostante le difficoltà del momento offre capacità di recupero, reazione e innovative soluzioni economiche, che non mettono in discussione la sua prosperità e il suo assetto democratico. Non è solo quindi un modello da imitare ma anche un importante mercato di sbocco per l’economia Italiana, in particolar modo quella lombarda.

Il business Lombardia – Giappone, come dimostrano dati emersi da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Istat nei primi sei mesi del 2014 in confronto allo stesso periodo del 2013, in soli sei mesi ha sfiorato 1,4 miliardi di euro, oltre un terzo del totale italiano. L’export pesa per 869 milioni e cresce del 15,5% in un anno contro il rallentamento delle esportazioni che si registra invece a livello nazionale (-10,4%). Milano pesa per il 67% dell’interscambio, Bergamo, Monza e Brianza e Varese per oltre il 6% l’una mentre sono Pavia (+98,6%) e Mantova (+21,6%) a registrare le crescite più alte.

Il settore trainante resta il manifatturiero che passa dai 746 milioni del 2013 agli 863 del 2014: si esportano soprattutto articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (281 milioni, +144%) ma anche moda (241 milioni). Nell’import prevalgono invece macchinari ed apparecchi (138 milioni). E cresce anche l’export di prodotti alimentari: +19,9% in un anno raggiungendo i 55 milioni di euro in sei mesi. I prodotti lombardi che i giapponesi apprezzano di più sono i prodotti a base di carne lavorata e conservata (17 milioni di euro) proveniente soprattutto da Brescia e Como, e i formaggi (11 milioni di euro) da Bergamo, Milano, Brescia e Cremona. Ma si esportano anche vini e bevande per oltre 10 milioni di euro.

Leggi Tutto
Internazionalizzazione

L’Africa che fa impresa

africa_impresa

In Italia 126mila imprese con titolare africano, oltre 24mila in Lombardia, quasi 11mila imprese a Milano, +9,1% in un anno. Protagonisti: Egitto, Marocco, Senegal, Tunisia. Chi cresce? Ghana e Nigeria. Un interscambio da 4,2 miliardi in sei mesi.

Inaugurata alla triennale di Milano la mostra Africa Big Change Big Chance”che sarà visitabile fino al 28 dicembre 2014 dove vengono rese palesi le dinamiche delle grandi trasformazioni in corso in Africa.  Cambiamenti e possibilità che hanno permesso di rendere sempre più forte il legame anche con il nostro Paese.

In Italia sono oltre 126mila le imprese con titolare africano e oltre 124mila gli addetti, in continua crescita dal 2011. In Lombardia circa un’impresa su cinque per un totale di quasi 30mila addetti. Nel 2014 Milano conta 10.837 imprese con titolare africano (il 43,9% delle lombarde, + 9,1% in un anno) con 14.388 addetti. In regione seguono, sia per numero di imprese che per numero di addetti, Brescia (2.892 con 3.358 addetti) e Bergamo (2.488 con 2.681 addetti).

Tra i paesi più rappresentati in Italia troviamo il Marocco con il 48,3% delle imprese con titolare africano (quasi 61mila imprese). In Lombardia ed a Milano e provincia  invece dominano le imprese con titolare egiziano (rispettivamente 8.821 e 6.180), seguite da marocchini, senegalesi e tunisini. Il record di crescita va rispettivamente al Ghana per l’intera penisola (+26,1%) e alla Nigeria per la Lombardia e Milano e provincia (+13,1% e + 19%).

Nei primi sei mesi del 2014 l’interscambio tra Lombardia e Africa è stato pari a 4,2 miliardi, prime province Milano con 1,8, Brescia con 634 milioni, Varese, Bergamo e Pavia con circa 400; mentre i primi Paesi per interscambio sono Algeria, Egitto, Tunisia, Repubblica Democratica del Congo, Nigeria, Sud Africa, Marocco e Libia.

Leggi Tutto
Internazionalizzazione

Interscambio da mezzo miliardo tra Lombardia e Thailandia

Interscambio Thailandia Lombardia
Cresce esponenzialmente la collaborazione tra Thailandia e Lombardia: in sei mesi, mezzo miliardo di interscambio, diviso equamente tra import e export. Le esportazioni (tra cui macchinari, 42%, e prodotti chimici, 16%) aumentano addirittura del 8,4% e Milano è la città più coinvolta con circa la metà del prodotto. Seguono Monza, Brescia, Varese e Bergamo.
Leggi Tutto
Internazionalizzazione

Il Brasile: un monito per tutto il mondo occidentale

Brasile-monito-occidentale

Può la sesta economia mondiale in termini di PIL nominale, la settima per potere d’acquisto, quella che dal 2006 cresce in modo esponenziale, pari mediamente al 25 %, quella che possiede giacimenti petroliferi con riserve di circa 9 miliardi di barili e che ha raggiunto col suo prodotto interno lordo, circa tremila e cinquecento milioni di dollari, il quinto posto nel panorama mondiale, diventare scenario di scontri e tensioni sociali che non solo hanno tenuto “sotto scacco” il Paese governato da Dilma Rousseff, ma che hanno fatto tremare le diplomazie internazionali? Può. Il Brasile, l’ha fatto, in un giugno caldissimo di proteste e rivendicazioni.

Leggi Tutto
Internazionalizzazione

Espatriare negli Emirati, un libro e un convegno

espatriare_diacron

7,3 milioni di espatriati su una popolazione totale di circa 8,2 milioni: questo lo scenario di un Paese, gli Emirati Arabi, in gran parte popolato da persone con cittadinanza straniera provenienti da ogni angolo del mondo – India, Filippine, Medio Oriente, Europa, America, Nord e Sud Africa – che danno vita a un universo cosmopolita in cui si intrecciano culture e tradizioni.

Leggi Tutto
1 2 3 9
Pagina 1 di 9