close

Business

Speciale COVID19

Scuola: 2,5 milioni di alunni cambieranno mezzo di trasporto

scuola-covid-mezzi-trasporto

Paura del Covid, orari di ingresso scaglionati, mezzi pubblici con capacità ridotta: a pochi giorni dall’inizio della scuola, la mobilità degli studenti rimane uno dei nodi più critici e le oggettive difficoltà organizzative costringeranno milioni di famiglie a ripensare il modo in cui portare i figli a scuola. Un cambiamento radicale fotografato dall’indagine commissionata da Facile.it a mUp research e Norstat, realizzata su un campione rappresentativo* di famiglie italiane con figli dai 2 ai 18 anni, dalla quale emerge che quest’anno quasi 1 alunno su 3, pari a circa 2,5 milioni di bambini e ragazzi (29,8%) cambierà, del tutto o in parte, mezzo di trasporto per il tragitto casa-scuola.
(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Francesca Foti vince il Premio Donna In Affari 2020 come imprenditrice dell’anno

francesca-foti-crescere-insieme

Francesca Foti di Crescere Insieme Esperia srl, ha vinto il premio Imprenditrice dell’anno– Donna In Affari 2020, un riconoscimento importante che arriva dopo trent’anni di carriera nell’ambito dei servizi per l’infanzia e per la famiglia. La cerimonia di premiazione si è svolta oggi 3 settembre 2020 a Roma, presso i Vivai Valverde in via Appia Antica 142, con ospiti appartenenti al mondo istituzionale, professionale e imprenditoriale: una straordinaria occasione per l’organizzatore, ‘Donna In Affari’, per valorizzare il lavoro femminile, il talento, la diversità e l’inclusione, un passo avanti nell’abolizione del gender gap, che attribuisce valore a tutte le organizzazioni che riconoscono i meriti delle donne. Il premio, dedicato a titolari, AD e rappresentanti legali di aziende di qualsiasi settore in cui la rappresentanza femminile è in maggioranza, si basa su alcuni parametri importanti per valutare l’impegno dell’azienda nelle politiche di pari opportunità quali: il tasso di femminilizzazione, la creatività, l’innovazione tecnologica, la sostenibilità ambientale e la conciliazione vita e lavoro.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

«In Italia manca consapevolezza. I risparmiatori devono trasformarsi in investitori». Gli esperti parlano degli strumenti per ripartire dopo il Covid

finanza-ripartire-dopo-covid

«In una situazione di totale incertezza sugli sviluppi futuri della pandemia, di estrema volatilità dei mercati e di perdurante guerra commerciale fra Usa e Cina che mette in mezzo anche l’Europa, da un adeguato utilizzo dei molteplici strumenti finanziari può arrivare un notevole aiuto alla ripartenza delle aziende e alla gestione di lungo periodo dei risparmi e degli investimenti privati. In Italia, purtroppo, però, sia fra gli imprenditori, sia fra i cittadini manca un adeguato livello di conoscenza della finanza per cui è fondamentale da un lato rivolgersi agli esperti, dall’altro che si dia vita a un grande piano di formazione economico-finanziaria a tutti i livelli che ci consenta di colmare il gap esistente con altri Paesi».
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

Automazione e IOT nell’industria della supply chain a supporto del distanziamento sociale

automazione-iot-industria-supply-chain-distanziamento -sociale

Negli ultimi anni il dibattito intorno ai temi dell’automazione e dell’Internet of Things (IoT) ha consentito alle imprese di produzione di progredire e di ricercare nuove modalità per introdurre queste tecnologie nel proprio settore. Una ricerca recente ha rilevato che il tasso di adozione della robotica e dell’automazione nell’ambito della supply chain ha registrato il maggiore aumento nell’ultimo anno rispetto a qualsiasi altra tecnologia. Il 39% delle aziende ha, infatti, implementato tali soluzioni. Inoltre, con la pandemia di COVID-19, la domanda di automazione è ulteriormente cresciuta per ridurre sia la frequenza che la durata dei contatti interpersonali e rispettare le misure di distanziamento sociale.
(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Una impresa su tre e 6 alberghi su 10 a rischio chiusura. Come usufruire della trasformazione digitale per rinascere dopo la crisi?

hotel-covid-19-lockdown

La crisi generata dal lockdown produrrà notevoli ripercussioni sull’economia, tanto da determinare seri rischi per la sopravvivenza nel corso dell’anno del 38,8% delle imprese italiane. In pericolo il 40,6% delle micro imprese e il 18,8% delle grandi. Oltre 6 alberghi e ristoranti su 10 potrebbero chiudere mettendo in pericolo oltre 800 mila posti di lavoro. È quanto emerge dall’ultimo report Istat stilato dopo un’indagine sulle imprese sopra i tre addetti.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Le ferite del lockdown sulle PMI lasciate sole: «Una seconda chiusura sarebbe mortale. Servono più aiuti e semplificazione»

secondo-lockdown

«Un secondo lockdown sarebbe mortale e a Roma lo sanno bene: i costi economici e sociali sarebbero molto superiori a quelli necessari per curare le persone che dovessero ammalarsi». Il presidente di CNA Udine, Luca Tropina, ha aperto così il primo incontro della decima edizione della rassegna “Economia sotto l’Ombrellone” organizzata dall’agenzia di comunicazione Eo Ipso e in svolgimento a Lignano Sabbiadoro (UD). Una preoccupazione, quella di Tropina, condivisa anche dagli altri due relatori della serata: il creatore di paralumi e lampade, Michael Genovese, titolare dell’azienda artigiana udinese Abat-Juor, e il titolare della Sartoria Chiussi, fondata a Udine 152 anni fa, Giorgio Chiussi.
(altro…)

Leggi Tutto
Innovazione

Ariadne Digital presenta Intranet 80.20, la soluzione di digital workplace “plug & play” che sintetizza le best practice del settore

warkplace-emergenza-sanitaria

Con il protrarsi dello stato di emergenza, almeno fino al 31 ottobre, buona parte dei lavoratori continuerà a lavorare da casa. I mesi passati e quelli a venire hanno modificato radicalmente il modo di lavorare e la percezione del digitale nelle imprese – di qualunque settore e dimensione –  ad ogni livello gerarchico, dai manager agli operativi.

Questo cambiamento di prospettiva coinvolge anche le intranet, che stanno vivendo una loro ritrovata centralità come strumento di condivisione e comunicazione, fino a costituire, come digital workplace, un vero e proprio ufficio aggiunto che favorisce la continuità nelle relazioni e l’incremento della produttività sul lavoro, malgrado i disagi.
(altro…)

Leggi Tutto
Economia/Imprese

Mentre l’economia prova a ripartire, torna la fiducia dei consumatori

ecnomy-recovery-pulse

I consumatori italiani, avvicinandosi ai livelli pre-crisi e allineandosi a quanto avviene nel resto d’Europa, hanno di nuovo voglia di fare acquisti. Una tendenza, questa, che Boston Consulting Group (BCG) – società leader nella consulenza strategica – ha rilevato nella sua ultima analisi “Economic Recovery Pulse Check”, con cui si è tastato il polso delle economie globali, per capire a che punto siamo nella ripresa. In Italia il “Consumer Activity Index” – l’indice sulla fiducia dei consumatori sviluppato da BCG aggregando macrodati su spostamenti e propensione all’acquisto tramite forme di pagamento elettroniche – a luglio segna 91 punti, poco inferiori ai 99 punti registrati a fine febbraio, ad inizio lockdown, e superiori di ben 43 punti al minimo toccato ad aprile, in piena pandemia.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Effetto Covid: il sistema imprenditoriale resiste ma soffrono le imprese straniere e femminili

imprese-femminili

Sono 305.192 le imprese attive a Milano a giugno 2020, secondo i dati del “Cruscotto di indicatori statistici” della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e di InfoCamere. Diminuiscono rispetto a dicembre 2019, quando il dato si attestava a 306.552. A Monza Brianza le imprese attive sono 64.053 (erano 64.110 a dicembre 2019). A Lodi i numeri passano da 14.509 del dicembre 2019 a 14.387 imprese attive a fine giugno. L’impatto del Covid 19 si misura maggiormente sui dati delle nuove imprese iscritte e di quelle cessate. A Milano si registrano 3.688 iscrizioni da aprile a giugno, – 42% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso. Calano anche le cessazioni, – 23%. A Monza le iscrizioni sono state 612  tra aprile e giugno 2020, -49% e 442 cessazioni, -47%. Stesso trend per Lodi con 148 iscrizioni, -48% e 138 cessazioni.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Covid, dal lockdown alla riapertura, il bilancio delle imprese manifatturiere di Milano Monza Brianza Lodi

lockdown-milano

Covid-19, tra lockdown e riapertura: l’industria manifatturiera di Milano, Monza Brianza e Lodi risente pesantemente degli effetti dell’emergenza sanitaria e della chiusura forzata delle attività, facendo registrare un crollo complessivo già visibile nel secondo trimestre dell’anno e che interessa tutti gli indicatori economici monitorati. In forte calo produzione, fatturato, commesse acquisite, con intensità diverse tra i territori.
(altro…)

Leggi Tutto
1 5 6 7 8 9 223
Pagina 7 di 223