close

Varie

Varie

Nonostante la crisi, spesso si fa fatica a trovare personale

start up
Occorre precisare che questo è vero, però, a seconda del settore. L’azienda di cui sono socio fondatore, Piramis, si muove ad esempio su due diversi livelli imprenditoriali, negozi e rete commerciale: quindi risulta difficile generalizzare sui problemi legati a ricerca e reclutamento del personale.
Una prima considerazione è di ordine sociale e coinvolge tutti. Le persone cercano la sicurezza finanziaria di uno stipendio sicuro e “temono” il vocabolo “provvigioni”. Allo stesso tempo desiderano avere tempo libero.
Oggi la società vive all’ombra di una crisi che è in realtà quel cambiamento epocale che tocchiamo tutti i giorni. In soli 10 anni siamo passati dai telefonini agli smartphone, le case si sono informatizzate, le città stanno diventando smart e le aziende si stanno digitalizzando. Le persone lo capiscono ma non accettano che il mondo del lavoro sia mutato alla stessa velocità. E’ questo il punto secondo chi scrive. Ed è per questo che oggi è difficile parlare di “problemi di occupazione”, e lo sarà sempre di più fino a che un messaggio del genere non sarà recepito a tutti i livelli: le persone, insomma, vogliono UN lavoro (in generale) ma in realtà chiedono IL lavoro (che desiderano), e quasi sempre le due cose sono inconciliabili.
In base alla  mia esperienza personale, le difficoltà principali che i miei manager ed io incontriamo sono legate alle abitudini sociali e coinvolgono entrambe le figure professionali: store manager e commerciali ai vari livelli. Nei negozi lavorano prevalentemente giovani che difficilmente rinunciano ad avere il weekend libero mentre i commerciali spesso non hanno la costanza necessaria a trovare la propria dimensione professionale.
Se poi ci si chiede perché molti non rispondano agli annunci di lavoro, compresi i miei, nonostante la disoccupazione in generale, e giovanile in particolare, occorre distinguere. Esistono esigenze ed abitudini sociali differenti in relazione alle aree geografiche. Al Sud la disoccupazione ed il lavoro sommerso si sovrappongono generando le difficoltà che tutti conosciamo. Non credo, insomma, che i dati della disoccupazione al Sud siano solo quelli ufficiali, i quali pescano nel mondo lavorativo legale. Il Nord, forte di un’economia comunque più florida, offre maggiori opportunità d’impiego ma – e questo è un punto che non si sottolinea mai abbastanza – la condizione finanziaria delle famiglie consente ai giovani di rimandare l’ingresso nel mondo del lavoro, con effetti negativi per tutto il ciclo, produttivo da una parte e sociale dall’altra.
Ciò è dovuto anche ad una scuola che non sempre risponde alle esigenze dei nuovi mercati. Il cosiddetto “pezzo di carta”, importantissimo da una parte, non sempre garantisce dall’altra una prospettiva professionale. I ragazzi e le ragazze di 20 anni hanno scelto il loro indirizzo lavorativo quando gran parte dei mestieri di oggi non esistevano nemmeno. E così sarà anche per il futuro. Ben consapevole di problemi del genere, almeno di alcuni, diverse aziende, compresa la mia, fin dalla nascita hanno superato i limiti geografici, e molti ragazzi e ragazze dal Sud lavorano nei loro centri, produttivi o di vendita, al Nord.
Per molti imprenditori è importante, nonché utile, fornire sempre nuove opportunità professionali ai propri collaboratori. Il centro di ricerca e sviluppo della mia azienda, ad esempio, esplora costantemente le opportunità offerte dalle nuove tecnologie per creare progetti dedicati ai nuovi settori economici con particolare attenzione alle diverse realtà territoriali e sociali. Ormai l’Italia è chiamata sempre più ad investire nello sviluppo e nell’innovazione, potendo contare su una tradizione tecnica e scientifica che la concorrenza orientale non può creare dall’oggi al domani. Se presto i concorrenti extraeuropei potranno dire la loro nel campo tessile, sarà molto difficile che lo possano fare nel campo elettronico e della meccanica avanzata.
Gli imprenditori come me oggi sono soprattutto alla ricerca di uomini e donne di tutta Italia (e non solo) che desiderino un lavoro serio, professionale, in grado di garantire una crescita costante. La voglia di crescita è alla  nostra portata, dipende da noi. Solo così saremmo più forti di fronte al cambiamento, quel cambiamento continuo, talvolta complesso e problematico, senz’altro sfidante, che la nostra era ci ha imposto e ci impone in continuazione. Se l’imprenditore pensa di poter capire il mondo da solo sbaglia: può farlo insieme ai propri collaboratori, i quali però devono essere all’altezza delle nuove sfide esattamente come lui.

di Davide Possi

Leggi Tutto
Varie

Ritorno alle origini targato Orijen

Orijen, leader mondiale nel pet food, investe tutte le proprie forze nella produzione di alimenti che tornano alla fonte rispettando, quindi, la dieta con cui cani e gatti si sono evoluti. Ogni singolo alimento, che esce dalla fabbrica, è frutto di un’attenta e lunga lavorazione nel corso della quale vengono impiegati ingredienti di primissima qualità e macchinari di ultima generazione.
Nelle cucine NorthStar si possono contare fino a 50 componenti di origine animale (carni e prodotti ittici), ortaggi e frutta (provenienti da coltivazioni in loco).

La linea puppy di Orijen

Orijen propone alimenti secchi per animali domestici di ogni età (da puppy a senior) e l’offerta, molto ampia, non può che essere apprezzata anche dal palato dai gusti più difficili.
I prodotti della linea puppy, destinati alla crescita e al corretto sviluppo del cucciolo, vengono realizzati con carni bianche provenienti da animali allevati a terra, pesce fresco pescato in loco e uova deposte in nido.
Gli ingredienti usati sono, generalmente, freschi e crudi (refrigerazione e congelamento non prevedono l’aggiunta di conservanti), mentre una minima parte degli stessi viene disidratata, a 90°C, al fine di fornire al cucciolo una fonte concentrata di proteine. Il risultato finale è un alimento secco ricco di grassi, ad alto tenore proteico (38%) e scarso contenuto di carboidrati a basso indice glicemico (17%).
Orijen non inserisce, inoltre,in alcun prodotto additivi sintetici perché questi in natura non esistono: i cani hanno, difatti, da sempre provveduto al loro fabbisogno alimentare andando alla ricerca di prede intere (fonti inestimabili di tutti i nutrienti di cui l’animale necessita).

I prodotti della linea Puppy firmata Orijen

Bauzaar, e-commerce di alimenti e accessori per animali, propone diversi prodotti Orijen Puppy e tra questi figurano Orijen Puppy Food e Orijen Puppy Large Dog Food.
Orijen Puppy Food è un cibo secco (grain free) destinato, fino al primo anno di vita, a cuccioli di tutte le taglie perché la sua particolare formulazione (alto tenore di proteine, ridotto contenuto in carboidrati e giusta dose di erbe benefiche) è volta al corretto sviluppo dell’apparato muscolo-scheletrico dell’animale.
Al suo interno si riscontrano, difatti, ingredienti freschi come carni bianche (pollo e tacchino), uova, prodotti ittici (aringa, sardina, passera e sugarello del Pacifico), lenticchie, piselli, ceci, zucca, zucchina, mela, mirtilli, lavanda, bardana, curcuma e molto altro ancora.
Questa particolare composizione apporta diversi benefici all’animale e questi possono essere così riassunti.

  • Corretto sviluppo dell’apparato muscolo-scheletrico.
  • Miglioramento della rigenerazione cellulare.
  • Rafforzamento della funzionalità renale.
  • Regolazione dei livelli di glicemia.
  • Cute e pelo in perfetta salute.
  • Rafforzamento della flora intestinale.

Orijen Puppy Large Food Dog è invece un alimento destinato, fino a 12 mesi d’età, a cani di taglia grande. Le crocchette contengono proteine fresche (pollo, tacchino, uova, aringa, salmone), ortaggi e frutta (fonte preziosa di vitamine e antiossidanti per il corretto sviluppo del sistema immunitario del cucciolo), acidi grassi (fondamentali per la salute della cute e del pelo) e probiotici (accelerano il metabolismo e stimolano la digestione).
I veri fiori all’occhiello di questo prodotto sono, però, due.
Nessuna traccia di cereali.
Scarso apporto di carboidrati.

Conclusioni

Orijen può essere considerata, alla luce di quanto detto, una vera e propria rarità nell’universo del pet food perché utilizza ingredienti freschi e di prima qualità: gli animali, allevati a terra nelle praterie, sono dichiarati idonei al consumo umano, mentre i prodotti ittici vengono pescati in modo sostenibile.
Ciascun componente, arrivato in cucina, viene quindi lavorato con l’ausilio di tecniche di ultima generazione.
Per maggiori informazioni, si consiglia divisitare la pagina web ufficiale di Bauzaar.

Leggi Tutto
Varie

Tutte le ragioni per preferire le camicie su misura

La vestibilità è solo uno dei tanti motivi per i quali è sempre preferibile scegliere una camicia su misura. Quando un capo è confezionato in modo impeccabile, esso è in grado di garantire il massimo della comodità che si potrebbe desiderare, oltre a offrire una resa estetica ottimale. Quello che conta è che si sia in grado di mantenere un fit improntato alla sobrietà: non è più il tempo, per esempio, delle camicie sbottonate, specialmente se attillate, che appaiono poco eleganti a maggior ragione nel caso in cui non siano indossate da chi può contare su un fisico tonico. La morbidezza è, nel dubbio, il criterio che vale la pena di privilegiare sempre.

Come scegliere la camicia giusta

Non è così facile, però, individuare le camicie uomo su misura che meglio si adattano alle caratteristiche del corpo di chi li indossa: comunque, esistono alcuni trucchi che vale la pena di tenere sempre a mente per non sbagliare. Quando una camicia è perfetta, nel colletto abbottonato deve offrire lo spazio di due dita; inoltre, deve consentire al dorso un movimento fluido, evitando che in corrispondenza della zona del torace tiri il tessuto, soprattutto là dove sono allacciati i bottoni. Anche per le maniche c’è una caratteristica importante da tenere in considerazione: quella lunga è sempre da preferire. Le maniche corte, infatti, vanno riservate a situazioni eccezionali, meglio se informali.

La spalla e le maniche

Sempre in tema di vestibilità, uno degli elementi su cui ci si deve focalizzare è la spalla, i cui punti estremi non devono mai andare al di là della larghezza della spalla della persona (il riferimento è ai punti in cui si trovano le cuciture delle maniche). In caso contrario, il pericolo a cui si va incontro è quello di un effetto che di sartoriale ha ben poco, e che rischia di essere non armonico. Per quel che concerne le maniche, d’altra parte, nelle camicie classiche esse devono risultare lunghe a sufficienza, facendo in modo che le braccia possano essere estese in qualunque direzione evitando che i polsini tirino troppo. Gli stessi polsini, per altro, devono sporgere al massimo per un paio di centimetri rispetto alla manica della giacca.

Il colletto

In una camicia su misura, non si può fare a meno di badare al colletto, il cui scopo consiste nel bilanciare la struttura della camicia nel modo più appropriato possibile. Ma non è tutto, perché il collo dovrebbe anche incorniciare il volto della persona che veste la camicia; non bisogna dimenticare che esso costituisce la parte più in evidenza sotto la giacca, e di conseguenza contribuisce a definire il suo stile, oltre alla sua formalità. Il collo di una camicia è formato da due parti: il listino è quello che si abbottona con uno o al massimo un paio di bottoni nella parte frontale; ad esso è cucito il colletto propriamente detto, che termina con le vele, cioè le due punte sul davanti.

Come scegliere il colletto

Non si può certo individuare un solo tipo di colletto: anzi, a ben guardare ce ne sono decine e decine, che a seconda dei casi possono essere più o meno importanti, più o meno ampi e più o meno rigidi, a seconda di come sono combinati il listino e il colletto vero e proprio. Quando si parla di ampiezza, comunque, si fa riferimento alla distanza tra le vele: il colletto italiano è un esempio di ampiezza ridotta, a differenza di quello francese, ma è bene menzionare anche il colletto alla coreana, che ha la peculiarità di essere del tutto privo di vele.

Leggi Tutto
Varie

Colpo della strega: cos’è e come curarlo

Cos’è il colpo della strega e come si può curare? Con questo termine si indica la comparsa di un dolore forte ed improvviso in fondo alla schiena. Non si tratta di un comune mal di schiena, bensì di una lombalgia rara, acuta ed estremamente dolorosa, che si manifesta in modo così violento da rendere complicato qualsiasi movimento, costringendo le persone a restare nella posizione in cui sono colpite, normalmente con la schiena rigidamente arcuata in avanti.

Nonostante il nome, a causare il dolore non sono le streghe, bensì alcuni movimenti, come sollevare un peso o un oggetto caduto a terra, alzarsi dal letto o uscire dalla macchina per andare a lavoro, così come innumerevoli altre azioni che si svolgono ogni giorno senza prestare troppa attenzione, ma che possono, se compiute in modo scorretto, causare uno spostamento anomalo dell’articolazioni delle vertebre lombari e sacrali con improvvisa rigidità dei muscoli posti attorno a queste ossa e conseguente dolore. Fra le categorie professionali più colpite troviamo gli autisti, così come coloro che per lavoro trascorrono molte ore seduti davanti al computer, gli operai edili, i contadini, i magazzinieri ed in generale tutti coloro svolgano professioni che possono far assumere posture scorrette che vanno a stressare ripetutamente i muscoli e le articolazioni del fondo della schiena. Anche chi pratica alcuni sport, specie se a livello agonistico,
può esser più soggetto al colpo della strega: ricordiamo per esempio il body building, il golf, i tuffi e la ginnastica artistica, tutte attività sportive che sollecitano le strutture osseo-muscolari della colonna vertebrale.

Il colpo della strega si manifesta con un dolore nella parte bassa della schiena, nel tratto lombo-sacrale della colonna vertebrale, con caratteristiche ben precise:

  • coglie all’improvviso,
  • è simile ad una fortissima fitta o ad una sensazione di severa pesantezza,
  • causa una contrattura dei muscoli situati attorno alle ultime vertebre della colonna vertebrale, bloccando di conseguenza i movimenti,
  • può coinvolgere, in caso di infiammazione di una radice nervosa, anche il gluteo, inguine, coscia, gamba fino ai piedi,
  • può associarsi a parestesie (formicolii o intorpidimento delle gambe o dei piedi).

La durata dei sintomi del colpo della strega è in genere limitata a pochi giorni, per poi scomparire del tutto entro una settimana.

Esistono diversi rimedi naturali per alleviare il problema, come miscele fresche di ippocastano, olmaria ed equiseto, dalle note proprietà antinfiammatorie. Altrettanti utili salice bianco, liquirizia e artiglio del diavolo. Visto che il colpo della strega è causato principalmente da contratture, è possibile ridurle con un massaggio con olio essenziale di noce moscata, antispastica e analgesica. Fondamentale in questi casi il calore, da applicare grazie a una borsa dell’acqua calda che è in grado di ridurre lo spasmo muscolare.

Fra i prodotti a base di ingredienti naturali è possibile usare Arthrolon Gel, che è in grado di offrire benefici in caso di dolori alle articolazioni, dolori alle ossa ed alla schiena, infiammazioni delle cartilagini e gonfiori. Si tratta di un preparato naturale formulato per alleviare i dolori a carico del sistema muscolo-scheletrico, aiutando a rimuovere gli spasmi muscolari, i gonfiori e l’infiammazione dei tessuti muscolo scheletrici, aiutando a ripristinare la mobilità delle articolazioni.

Arthrolon Gel funziona penetrando in profondità negli strati della pelle, grazie alla sua composizione in grado di saturare i tessuti muscolari con sostanze naturali benefiche, rafforzare il sistema immunitario, favorendo di fatto una rapida guarigione, grazie all’alleviamento dei dolori e al ripristino delle funzioni motorie sia alla schiena, ma anche alle ginocchia, nei gomiti ed nelle mani. Arthrlon funziona bene anche nel contrastare le spiacevoli sensazioni dovute ai fastidi alle articolazioni durante i cambi climatici e nell’eventualità di traumi accidentali.

Leggi Tutto
Varie

Il Piramis Locator

Il “Piramis Locator” è un dispositivo simile ad un orologio, ma con molte funzionalità in più.

E’ un localizzatore GPS-GPRS con accelerometro integrato che consente, tramite un APP, di localizzare le persone che lo indossano e la velocità degli spostamenti (tempi di percorrenza, tempi medi e velocità sia in tempo reale che in media)

E’ dotato di un pulsante di SOS che dà la possibilità di lanciare l’allarme in situazioni di pericolo.

Il suo punto di forza è la comunicazione bi-direzionale che permette di ascoltare l’ambiente e/o comunicare direttamente con chi indossa il dispositivo.

Grazie all’APP scaricabile su smartphone si ha un costante e continuo contatto fra la piattaforma e il dispositivo.

Può essere utilizzato in vari ambiti di applicazione che spaziano dal mondo degli anziani e della sanità a quello dello svago (un esempio è l’utilizzo dei bracciali per i bambini all’interno di parchi divertimento, outlet, centri commerciali,

stabilimenti balneari, campeggi).

Nel caso del campo medicale e di pronto intervento permette al paziente di essere in costante contatto sia con il personale medico e paramedico sia con i familiari che sono aggiornati in tempo reale sulle condizioni ma, soprattutto, sulle eventuali urgenze.

L’App che supporta i “Piramis Locator” ha diverse funzioni attivabili tra cui: il pedometro e il Geo-recinto virtuale che prevede l’invio di un alert in caso di entrata/uscita dallo stesso (si pensi all’utilità per le persone affette da Alzheimer).

Peculiarità che contraddistingue questa App è la possibilità di essere costantemente in contatto con centinaia, ma anche migliaia di persone contemporaneamente direttamente dalla piattaforma.

Il “Piramis Locator” può essere personalizzato con diverse funzionalità attraverso un sistema GIS altamente scalabile e personalizzabile e l’APP collegata può essere arricchita a seconda dello specifico utilizzo del bracciale.

La possibilità di sviluppi “ad hoc” ha creato particolare interesse, infatti è di questi giorni la notizia che tre eccellenze bresciane hanno ufficializzato l’inizio della sperimentazione dei “Piramis Locator” sui primi pazienti. Piramis srl e la Croce Bianca di Brescia con la collaborazione della Fabbrica d’Armi Pietro Beretta S.p.A., hanno dato il via ad una sinergia data dalle esperienze e dal know-how di realtà operanti in settori diversi, ma che hanno dimostrato di essere allineati sugli obiettivi di eccellenza funzionalità ed utilità. In questi giorni il via, ma entro la fine di quest’anno contano di monitorare i primi 1000 pazienti.

Il “Piramis Locator” è un prodotto studiato e sviluppato dal team di ricercatori Piramis che l’hanno perfezionato sempre più: è un prodotto in divenire che si aggiornerà ed evolverà in molteplici direzioni a seconda delle esigenze del mercato.

Il monitoraggio delle funzionalità del cuore e il perfezionamento del sensore di caduta del paziente sono un esempio di come questo team di ricercatori si stia adoperando affinché il “Piramis Locator” possa ampliare i campi di utilizzo e applicazione.
Il “Piramis Locator” è disponibile tramite il noleggio operativo ad un costo accessibile che va dagli €8 ai 12 euro/mese a seconda dei servizi attivati. La formula del noleggio è comprensiva oltre che dell’oggetto in sè anche delle funzionalità sviluppate mediante l’utilizzo dell’App (utilizzabile sia con sistema Ios che Android). Il canale a cui rivolgersi per poter usufruire di questi servizi è la rete vendita Piramis che è presente su tutto il territorio italiano con 38 sedi ed oltre 350 agenti.

Leggi Tutto
Varie

Fax online: la soluzione ideale per i business man

I business man, gli uomini di successo, gli imprenditori ed i vari professionisti sono sempre alla ricerca di soluzioni perfette per sostenere e supportare il proprio lavoro nel corso della giornata. Nell’era dell’evoluzione digitale è ancora più importante dotarsi dei nuovi strumenti tecnologici che consentono di essere sempre al passo coi tempi e di esprimersi al meglio in ambito lavorativo e privato.

In questo contesto rientrano a pieno titolo gli strumenti che consentono ai professionisti di scambiare in modo sicuro e veloce i propri documenti. Uno di questi strumenti è senza dubbio il fax online. Negli ultimi anni sempre più persone e aziende hanno scelto di affidarsi a questo genere di servizio che ha conquistato, quindi, sempre più consensi.

Ma cos’è il fax online? In pratica si tratta dell’evoluzione del fax tradizionale che ha cambiato pelle con l’evoluzione digitale e si è reso disponibile sul web, attraverso l’utilizzo del personal computer o attraverso l’utilizzo degli amati smartphone.

Questa soluzione è perfetta per i professionisti che hanno bisogno di avere sempre tutto sotto controllo ed in sicurezza visto che la trasmissione dei documenti è resa sicura dalla crittografia che tiene i nostri documenti alla larga da attacchi hacker o altri tipi di rischi che circolano su internet. Con l’utilizzo delle app per fax online si dice addio all’acquisto del fax tradizionale da tenere in ufficio e che tutti, chi ha sopra i 30 anni, almeno una volta nella vita l’ha utilizzato.

Poi, cosa non da poco, si abbattono i costi relativi all’utilizzo della linea telefonica dedicata per il corretto utilizzo del fax tradizionale, del consumo di carta e di toner.

Altro grande vantaggio del fax online è la possibilità di inviare e ricevere qualsiasi tipo di documento, in qualsiasi formato, visto che tutti i formati sono supportati. I professionisti, poi, possono contare su un servizio attivo 365 giorni l’anno, 24 ore su 24, Questo è uno dei punti principali prima della scelta di un determinato servizio in quanto si deve essere liberi di poter inviare o ricevere fax sempre, anche la domenica volendo. Importante, poi, è avere la possibilità di inviare documenti all’estero, per rimanere in contatto con clienti di tutto il mondo ed ampliare il proprio business.

Per non parlare dei costi, che sono decisamente accessibili e quindi vantaggiosi per qualsiasi genere di professionista. Alcuni dei servizi presenti su internet consentono di sottoscrivere abbonamenti molto vantaggiosi per i professionisti e per le aziende. In genere il costo mensile è sui 15€ per i servizi migliori come it.efax.com, il quale offre anche 30 giorni di prova gratuita, ma ci sono anche servizi adatti ai privati a prezzi molto più bassi con funzionalità più limitate.

Insomma, si tratta di un servizio a dir poco indispensabile che non può non far parte degli strumenti di lavoro di un professionista che si rispetti.

Leggi Tutto
Varie

Dove trovare i migliori vini pregiati italiani

Il vino non è solo una semplice bevanda alcolica: è una storia che dura da due milioni di anni, ma, soprattutto, un’emozione nuova ogni volta che il suo immortale sapore si sposa con il nostro gusto. Ogni bottiglia ha la sua storia e trovare quella più adatta alle proprie esigenze può risultare complicato se non si sa dove cercare. Sei un intenditore di vini? Semplicemente ti piace conoscere e assaggiare ogni varietà di bottiglia ma non trovi mai qualcosa di davvero soddisfacente? Vorresti una descrizione del prodotto un po’ più dettagliata e ‘accurata’ di quella che l’enoteca ti offre? Allora sicuramente ti piacerebbe avere una vetrina virtuale dove con calma potrai valutare tutti gli aspetti della bottiglia da acquistare, oltre che conoscere un piccolo anticipo delle sensazioni che potrebbe offrirti.

Enoteca Properzio, l’enoteca online che hai sempre desiderato!

Questo sito offre una grande cantina di vini pregiati: rossi, bianchi,rosé, biologici, biodinamici, da dessert e bottiglie da collezione. Se il vino è la tua passione di sicuro qui troverai ciò che cerchi. Sul sito i prodotti sono divisi per categorie, prima di tutto classificandoli per provenienza. Se hai già un’idea della regione che vuoi scegliere facilmente potrai muoverti tra scelte ristrette alla zona che preferisci. Se, invece, preferisci essere più diretto avrai la possibilità di selezionare tra gli strumenti di filtraggio:

  • I Vitigni: Amarone della Valpolicella, Barbaresco, Barbera, Barolo, Brunello di Montalcino Cabernet, Chianti, Grechetto, Montepulciano e molti altri.
  • Prezzi: il listino è molto ampio, varia da piccole cifre ad importi quasi proibitivi per alcuni.
  • Annate: dal 1957 al 2017
  • Denominazioni: DOCG, DOC, IGT, IGP.
  • Brand: una scelta estremamente varia, con almeno una sessantina di case di produzione come Feudi, Antinori, Cinzano o Montevertino.
  • Misure: dai 0,375 litri ai 6 litri.

Un piccolo assaggio di emozione

Enoteca Properzio ha sicuramente un’ottima struttura e una buona organizzazione del sito, ma il punto forte del portale non risiede solo nella mera catalogazione dei vini offerti. Ogni prodotto proposto in vendita, infatti, ha una descrizione quasi reale delle sensazioni che potrebbe donare se gustato. Caratteristiche, ad esempio, del Sangiovese Soldera sono: ‘In bocca è fresco e ha un bell’incedere, lo troviamo finissimo e di grande equilibrio con un finale elegante e lungo dove spicca la mora selvatica’.

La presentazione del prodotto accompagna tutto l’assaggio, dall’inizio alla fine, dalla prima goccia che si appoggia sulle labbra alla sensazione di gusto finale. Non ti viene voglia di assaggiarlo? Ecco invece come il sito presenta l’Amarone della Valpolicella dal Forno Romano annata 1998: ‘Ha un naso che si sviluppa su più caratteristiche: da una parte le note derivanti dal legno dell’invecchiamento, come la liquirizia ed il cacao, dall’altra il frutto che si manifesta con note di prugna e ciliegia’. La descrizione dell’assaggio qui parte dal naso, che viene inondato da un’incredibile esplosione di odori e profumi fruttati, delicati ma, allo stesso tempo, anche forti e decisi. Il sapore, invece, è descritto come concentrato, profondo, così pastoso da sembrare quasi di potere masticare tutto il connubio di sapori offerti da questa bottiglia eccezionale.

Anche con i bianchi non si scherza e il Rocca Bernarda del 1998 ne è un esempio: ‘Il ricco naso oleoso promette molto. Al palato è di spessore e aderisce alla lingua. Il sapore è dolce e rivela un leggero sapore di frutta. Il finale lungo, dolce e la durata sono imbattibile’. Dal naso al palato, passando per la durata e il finale, si può già solo immaginare quanto di buono e intenso questo vino abbia da offrire. Non ti è venuta un’incredibile voglia di un buon calice di vino? Dopo ogni descrizione potrai leggere il consiglio sulle preferibili pietanze alle quali abbinare i vini. Potrai così preparare una deliziosa cenetta o un buon pranzo all’insegna del gusto, con la compagnia di sapori e odori straordinari, ma soprattutto con intense emozioni da assaporare appieno.

Leggi Tutto
Varie

Stampa digitale: il progresso arriva dal web

Il business della stampa digitale ricopre un’importanza sempre più strategica nel mondo dell’editoria. I motivi di tale espansione non vanno ricercati esclusivamente dietro alla maggiore diffusione di strumenti che permettono di stampare con grande libertà e qualità: piuttosto, l’espansione va individuata nella nascita di servizi innovativi che permettono di stampare in maniera assai comoda e pratica, stabilendo i parametri di stampa con grande precisione.

Internet ha reso tutto più veloce, abbattendo distanze un tempo ritenute incolmabili, ed è proprio dal web che arriva una soluzione di eccezionale validità per stampare documenti, manifesti, locandine e qualsiasi altro elemento da sottoporre al processo di stampa. Stiamo parlando di LemonPrint, piattaforma di stampa online rapida e intuitiva attraverso la quale realizzare produrre materiale cartaceo di alta qualità. Ma entriamo più nel dettaglio e vediamo le caratteristiche e il funzionamento del servizio di stampa digitale di LemonPrint.

Lemonprint, il tuo partner per la stampa digitale

Questa piattaforma è il servizio ideale per coloro che intendono rivolgersi ad un servizio online per mandare in stampa i propri documenti. Ma non solo. Come già parzialmente anticipato, LemonPrint permette anche di creare elaborazioni grafiche di grande qualità e in totale libertà, il tutto sfruttando il gran numero di opzioni e possibilità offerte dal sito stesso. Ad un primo accesso si presenta come un sito intuitivo e minimalista: nella pagina principale del servizio, infatti, sono presenti pochi e semplici dettagli, ma estremamente funzionali a indirizzare l’utente verso le operazioni di stampa e preventivo per la stessa. Al centro della pagina è presente uno spazio apposito per inserire i propri documenti. Cliccando su ‘Stampa il tuo file’ si aprirà una finestra contenente le cartelle del proprio PC, da cui sarà possibile effettuare l’upload dei documenti (2 al massimo per ogni sezione d
i stampa) in maniera rapida ed efficace. Ma non è tutto. Qualora non si abbiano ancora dei file da stampare, l’utente è libero di procedere nelle altre operazioni di stampa rese disponibili all’interno del sito.

Gli altri servizi di Lemonprint

LemonPrint offre diversi altri servizi di stampa nel proprio sito. Un esempio è dato dalla possibilità di creare documenti fatti su misura dell’utente: sarà proprio l’utente a scegliere la tipologia, la qualità, le dimensioni del documento da mandare in stampa, per poi richiedere un preventivo in base ai file creati e da stampare in formato cartaceo. Vi è la necessità di creare biglietti da visita o di auguri? Si devono stampare dépliant per la propria attività? Si devono stampare calendari da tavolo o da parete? Nessun problema.

Con LemonPrint sarà possibile fare questo e molto altro. Sarà sufficiente cliccare sul collegamento ‘Clicca qui’, collocato poco sotto la voce ‘Stampa il tuo file’. Da lì si aprirà l’intero catalogo, con indicati tutti gli elementi che potranno essere realizzati facendo uso degli strumenti messi a disposizione dal sito. Un metodo incredibilmente pratico, quello del servizio di stampa di LemonPrint, che permette di ottenere stampe di qualità a fronte di una grande libertà compositiva.

Leggi Tutto
Varie

La magia senza tempo delle sneakers alte da uomo

 

Le sneakers sono scarpe che non hanno solo un importante impatto estetico su chi le indossa, ma che si caratterizzano anche per un alto valore simbolico: a partire dagli anni Sessanta del secolo scorso, infatti, esse sono state sinonimo di ribellione e di creatività, venendo sfoggiate da artisti di livello internazionale. Non solo le rock star, ma anche diversi divi del cinema hanno contribuito a rendere questa tipologia di calzatura un oggetto di culto, in grado di superare le mode del momento. Le sneakers alte da uomo, per esempio, sono evergreen che non risentono del trascorrere degli anni: e se una volta a indossarle erano soprattutto i ragazzi, oggi sono anche gli adulti ad amarle, non solo per abbinarle a stili casual, ma anche per accostarle ad outfit eleganti. Un completo in giacca e cravatta valorizzato da un paio di sneakers non è più un’eccezione o una manifestazione di esuberanz
a ma una regola.

Tutti i pregi delle sneakers alte

Al di là del loro aspetto estetico curato in ogni dettaglio, le sneakers alte hanno la capacità di coniugare eleganza e sportività con i livelli di comfort più elevati: qualunque sia la collezione per cui si decide di optare, si ha sempre la certezza di sentirsi a proprio agio e di stare comodi. Le sneakers sono nate circa due secoli fa, a dire il vero in modo piuttosto casuale: a realizzarle fu un poliziotto che decise di dotare le proprie calzature di una suola in gomma per essere in grado di pedinare i delinquenti senza far rumore e, quindi, evitando di farsi scoprire. Ecco perché le sneakers si chiamano così: il termine “sneak”, infatti, può essere tradotto con l’espressione “spiare”.

Come sono fatte le sneakers

Anche oggi, a distanza di duecento anni, la suola in gomma continua ad essere uno dei tratti peculiari di queste calzature, capace di regalare comfort e piacere a chiunque le indossi. La morbidezza di questo elemento, infatti, si traduce in una notevole adattabilità al piede. Ecco perché le scarpe sneakers alte per uomo in pelle possono essere usate anche per lungo tempo, magari per una passeggiata di diverse ore, senza che si corra il rischio di soffrire o di compromettere il proprio benessere. Le sneakers alte, poi, riescono ad abbinarsi a qualsiasi look con risultati unici: non importa che vengano accostate a un paio di pantaloni chic, a un paio di jeans o perfino a un paio di bermuda, poiché il risultato è sempre eccezionale
.

Tanti colori 

Dalle passerelle più alla moda le sneakers alte giungono nei negozi e negli e-commerce catturando l’attenzione dei consumatori: oggi la varietà di colori e di configurazioni possibili è così ampia che si ha solo l’imbarazzo della scelta. Le scarpe possono essere personalizzate in un’infinità di varianti, con tonalità cromatiche specifiche o con decorazioni ad hoc. Le tinte più scure sono consigliate a chi intende mantenere uno stile sobrio e predilige le forme classiche, che hanno il pregio di essere adatte a ogni circostanza; le forme più ricercate, invece, sono ideali per chi non intende rinunciare a un paio di calzature appariscenti.

Le tomaie

Mentre la suola in gomma è un obbligo da cui non si può prescindere, diverso è il discorso per le tomaie, che possono essere disponibili in molteplici materiali: si pensi, per esempio, alla tela, un materiale che si fa apprezzare soprattutto nei periodi più caldi per la freschezza che garantisce e per la sua morbidezza. La pelle, invece, può essere impiegata anche con la neve.

Leggi Tutto
Varie

Investire acquistando oro fisico

Negli ultimi anni è aumentato in maniera considerevole il numero delle persone che investe in oro fisico. Infatti questo metallo prezioso mantiene il proprio valore anche nei momenti di peggiore crisi economica. Inoltre il suo prezzo aumenta nelle situazioni di turbolenza finanziaria e monetaria perché gli investitori lo preferiscono ai metodi tradizionali, come obbligazioni, azioni borsistiche e il classico “mattone”. Proprio per questo motivo l’oro viene considerato il bene rifugio per eccellenza e la soluzione migliore consiste nell’optare per l’acquisto del metallo fisico rispetto a quello finanziario. Un altro aspetto da tenere in considerazione riguarda il fatto che l’oro fisico è disponibile in varie forme, tuttavia è preferibile investire in lingotti d’oro perché consentono di ottenere diversi vantaggi.

Dove acquistare i lingotti in oro?

Si tratta della soluzione preferita da chi vede l’oro come un bene rifugio e per legge sono autorizzati a operare in questo mercato soltanto rivenditori riconosciuti dalla Banca d’Italia e che rispondono a stringenti requisiti per quanto riguarda la solidità finanziaria e l’onestà di ogni socio, membro dello staff e della dirigenza. Esistono centinaia di operatori certificati che possono vendere lingotti d’oro, denominati banco metalli e che in genere integrano anche il servizio fonderia per poter raffinare l’oro usato acquistato da privati e compro oro. Proprio per essere certi di avere tutte le garanzie di sicurezza necessarie è bene consultare il sito ufficiale della Banca d’Italia dove è presente una sezione con l’elenco di tutti gli operatori professionali in oro autorizzati dall’isti
tuto. In alternativa per l’acquisto dei lingotti d’oro è possibile rivolgersi direttamente alle banche.

Le tipologie di lingotti sul mercato

I lingotti possono essere di vari formati, pesi e gradi di purezza. Quest’ultimo dato deve essere riportato, insieme a tutte le altre caratteristiche del metallo, sul documento di vendita. Si ricorda che l’oro da investimento ha una purezza minima del 99,5% in base a quanto stabilito dalla normativa dell’Unione Europea (provvedimento numero 7 del 2000 che definisce il concetto di oro da investimento), tuttavia gli elementi più pregiati arrivano al 99,9%. Proprio per questo motivo è necessario optare per i lingotti con il più alto livello di purezza del metallo quando si decide di effettuare un investimento. Più alto è il peso del lingotto e maggiore è il suo costo perché contiene una più elevata quantità di metallo prezioso. Un altro aspetto da tenere a mente è il fatto che più piccolo è il formato e maggiori sono i costi di produzione. Di conseguenza r
isulta essere più conveniente l’acquisto di un singolo lingotto da 1 chilo rispetto a quello di 1.000 piccoli elementi da 1 grammo ciascuno. In genere gli investitori preferiscono optare per il formato standard, rappresentato da lingotti d’oro da 12,5 chili, che sono anche quelli più diffusi sul mercato.

Bisogna comunque tenere a mente che questa forma di oro fisico non deve uscire dal circuito del mercato per una questione di praticità. Infatti se i lingotti vengono conservati nelle banche e nelle cassette di sicurezza non è necessario sottoporli alla procedura della saggiatura per accertarne la purezza perché il certificato rilasciato al momento dell’acquisto viene considerato ancora valido.

Leggi Tutto
1 2 3 4 143
Pagina 2 di 143