close

Speciale COVID19

Speciale COVID19

Fronteggiare il COVID-19 sfruttando il piano industria 4.0

covid-settore-manifatturiero-distrutto

Oltre al settore del turismo, degli eventi e del retail, anche il manifatturiero è devastato dalle misure di arginamento dell’emergenza sanitariadel COVID-19. Questo settore, strategico per lo sviluppo del paese, non può facilmente adottare le modalità di smart working che sono, invece, ormai diffuse capillarmente a livello nazionale nelle professioni impiegatizie. Eppure la trasformazione digitale, al momento non pienamente sfruttata, potrebbe aiutare il manifatturiero ad affrontare la crisi con un impatto in molte fasi della catena del valore: della produzione fino alla vendita.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Lavoro da remoto: come deve comunicare un manager?

come-deve-comunicare-manager

Sono ormai 8 milioni gli italiani che lavorano da remoto. Prima delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria Covid-19 erano solo 570mila.

“Il fenomeno del Covid-19 ha rimodulato la gestione del tempo, degli spazi di lavoro e i tempi di una vita finora scandita nel minimo dettaglio – commenta Fabio Musumeci, Senior Consultant e Responsabile dell’area People Development di ODM Consulting– Molti i team di lavoro che si ritrovano, senza troppi preparativi, a lavorare da remoto e altrettanti i manager che in questi giorni devono coordinare le attività a distanza. L’interazione virtuale e mediata richiede a tutti noi, ma in particolar modo ai responsabili dei gruppi di lavoro, di ricalibrare il proprio approccio e soprattutto il proprio stile comunicativo”.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Coronavirus e social: come cambiare la comunicazione aziendale

social-coronavirus

L’attuale pandemia richiede che soprattutto le aziende, sui social, adottino contenuti, tono di voce e azioni adeguate.

«I social media sono un luogo dove le persone vanno primariamente a parlare di ciò che gli accade nella loro vita privata, soprattutto con le persone che contano per loro. Le aziende sono sempre state un ospite necessario, e non sempre felicemente invitato, perché mentre tutti abbiamo i nostri interessi lavorativi, nessuno va sui social media per consumare intenzionalmente la pubblicità -spiegano Marino Pessina e Chiara Porta, Ceo e direttore responsabile dell’agenzia di comunicazione giornalistica Eo Ipso (www.eoipso.it)-. In questo momento le tradizionali strategie aziendali messe in atto sui social rischiano di essere inadeguate. Alla luce della situazione attuale, le aziende che già utilizzano regolarmente i social devono apportare profonde modifiche al linguaggio usuale e quelle che tendono a ignorare o utilizzare poco i social hanno la necessità di creare una conversazione con il pubblico, sfruttando l’intero ecosistema digitale e tutte le diverse tessere all’interno di ciascuna piattaforma. Stare zitti in attesa che tutto passi non aiuterà, servirà solo a farvi scomparire a poco a poco. Comunicare, quindi, ma farlo con uno scopo. Promuovendo al contempo un senso di sostegno, comunità e riconoscimento di ciò che il mondo sta vivendo in questo momento».
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Il marketing ai tempi del coronavirus

marketing-tempi-coronavirus

L’attuale emergenza sanitaria, evento imprevisto e senza precedenti nella storia recente, ha completamente rivoluzionato le nostre vite, in modi che fino a qualche settimana fa non avremmo mai creduto possibili. Di conseguenza, anche il comportamento dei consumatori, in tutto il mondo, sta inevitabilmente cambiando: con il contatto fisico drasticamente ridotto, i negozi chiusi, e molti prodotti di prima necessità ordinati online, i canali digitali sono oggi più importanti che mai. I brand, per sopravvivere in questo momento complicato e, soprattutto, per essere pronti a ripartire quando la tempesta sarà passata, non possono che prenderne atto e agire di conseguenza.

Per aiutare le aziende ad adottare la giusta strategia, nella consapevolezza che la tecnologia può rivestire un ruolo cruciale, Selligent Marketing Cloud, piattaforma in cloud per il marketing omnichannel, ha stilato un elenco di cinque consigli utili per gestire al meglio la relazione con i clienti in questo momento così delicato.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Coronavirus: psicologi, 63% italiani stressati

63%-italiani-stressati

Lo ‘stressometro’ realizzato ogni settimana dall’Istituto Piepoli per conto del Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi rileva che il perdurare dell’emergenza Covid-19 porta il malessere degli italiani a un livello altissimo: il 63% si definisce molto o abbastanza stressato, un dato ancor più significativo considerando che il 43% degli intervistati denuncia un livello “massimo” di stress. Si definisce stressato il 64% degli intervistati del Nord Ovest, il 59% del Nord Est e del Centro, il 67% del Sud e delle Isole. Cresce l’influenza della vicenda coronavirus sulla condizione psicologica degli italiani. A livello nazionale secondo gli intervistati pesava sullo stato di stress al 62% il 24 febbraio, al 50% il 2 marzo, al 75% il 9 marzo, al 76% il 16 marzo per raggiungere oggi un’incidenza dell’82% e al Sud in particolare il Covid-19 condiziona all’88% (+16% in una settimana).
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Il mondo in stand by di fronte ad una pandemia che impatta su tutto: persone, economia, culture, confini

covid-stand-by-impatta-su-tutto

In meno di una settimana il lavoro si è trasformato, adattato, evoluto. Se, infatti, fino a qualche tempo fa la discussione era quanto smart-working concedere, oggi il problema è esattamente opposto: quando non lo faremo più?

“Sto provando a trovare qualcosa di positivo in questa esperienza che tocca tutti noi molto da vicino – dichiara Maura Nespoli, VP Global Talent Acquisition, Talent management and People development di Prysmian Group – partendo proprio dal mio lavoro quotidiano che ha insiti multi-culturalità e globalità. Oggi siamo tutti lockdown ed è estremamente importante mantenere vivo il senso di appartenenza, anche attraverso Skype call con i colleghi o i vari interlocutori in giro per il mondo, ognuno dei quali diviso e chiuso nel perimetro della propria abitazione, ma unito dalla stessa forte esperienza emozionale”.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Dal contatto diretto a quello virtuale: il Coronavirus rallenta ma non ferma la domanda di automobili

coronavrus-non-ferma-domanda-automobili

La pandemia ridefinisce le priorità di acquisto degli italiani e, se al momento c’è spazio solo per i prodotti di prima necessità, il tanto tempo libero sta cambiando radicalmente il processo di scelta di beni comunque strategici per le famiglie, come l’automobile. La domanda di veicoli si è trasformata in un allungamento della fase di selezione dell’auto giusta, e alla rete distributiva si chiede uno sforzo per rispondere a questo bisogno informativo. Lo rileva MotorK (https://www.motork.io/it), azienda leader in Europa nel digital automotive, che ha svolto un’analisi di tutti i touchpoint del processo d’acquisto dell’auto, digitali e non, che presidia con i suoi strumenti tecnologici.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Coronavirus, boom di formazione digitale e raggiunge 300 miliardi di dollari

formazione-digitale-coronavirus

Un forte boom internazionale, con un forte ampliamento a causa della pandemia del coronavirus. Con la chiusura di scuole, università e lezioni b2b o b2c si è riscontrato un repentino aumento nella formazione online come analizzatodal report realizzato dai digital marketing manager Mariachiara Marsella e Giulio Gargiullo. I due esperti hanno analizzato il fenomeno in costante crescita a livello italiano, come a livello internazionale, evidenziando l’opportunità attuale di sviluppare la formazione digitale  per le aziende, come per gli atenei o le scuole formazione aziendale. Per quanto riguarda l’Italia l’aumento della richiesta della formazione online, si è sviluppato con un +100% nei primissimi giorni con l’avvento del coronavirus.
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

L’informazione ai tempi del Coronavirus è sempre più digitale e interconnessa

informazione-tempi-coronavirus

L’informazione digitale ai tempi del Coronavirus apre nuovi scenari e conferma l’importanza delle piccole realtà editoriali che operano sul territorio. L’emergenza sanitaria sta cambiando abitudini e quotidianità, spingendo sull’acceleratore del digitale, con le testate online locali che si sono viste più che triplicare le visite. «Ci rendiamo conto in questo momento di particolare eccezionalità e difficoltà dell’importanza che il digitale ha assunto nella nostra vita di tutti i giorni», premette Marco Giovannelli, presidente di ANSO – Associazione Nazionale della Stampa Online. «Nell’emergenza i canali informativi, attraverso la loro autorevolezza e attendibilità, diventano una fonte indispensabile dai quali andare ad attingere notizie e aggiornamenti. In questa fase storica però, a giocare un ruolo significativo è l’informazione digitale e in particolare quella che passa attraverso piccole realtà editoriali che si basano esclusivamente sull’online».
(altro…)

Leggi Tutto
Speciale COVID19

Sono marketing ed HR le funzioni chiave in tempo di Coronavirus

marketing-hr-coronavirus

Come continuare a comunicare con i clienti e, allo stesso tempo, come motivare costantemente i propri dipendenti e collaboratori in un momento complicato come quello attuale? Che tono di voce usare, all’interno e all’esterno? Quali messaggi veicolare? Sono queste alcune delle domande a cui è indispensabile rispondere per evitare compromettere, la propria reputazione con il pubblico, ma anche con le persone che lavorano per l’azienda.
(altro…)

Leggi Tutto
1 26 27 28 29
Pagina 28 di 29