close
Economia/Imprese

Come presentarsi ad un colloquio di lavoro

colloquio-di-lavoro

Quando ci si prepara a un colloquio di lavoro una delle principali preoccupazioni riguarda la scelta dell’abbigliamento e del look in generale. Inutile negarlo: durante una fase selettiva la prima impressione è molto importante, e sapersi presentare in maniera sobria e professionale è fondamentale soprattutto quando ci si candida per posizioni che prevedono un lavoro in ambienti formali.

Per prima cosa, va ricordato che la scelta dell’abbigliamento da indossare può dipendere molto dal tipo di colloquio, ossia dalla posizione per cui si concorre e per la tipologia di azienda. Se, ad esempio, si sta facendo un colloquio per un lavoro in un’azienda di abbigliamento classico è sicuramente opportuno andare vestiti di conseguenza, evitando un outfit informale ma puntando su un tailleur per le donne o per la classica giacca e cravatta per gli uomini. Viceversa, nel caso in cui la posizione aperta sia in un’azienda sportiva, può essere ammesso anche un abbigliamento più casual.

Per avere la sicurezza di non sbagliare l’abbigliamento può essere utile visitare il sito dell’azienda per la quale si è candidati. Tramite quanto riportato sul sito e attraverso le foto dei social dell’azienda, infatti, si possono ricavare interessanti informazioni sul come presentarsi ad un colloquio di lavoro.
Si può comunque dire che vale una regola generale, ossia che se è vero che l’abbigliamento deve essere curato, è altrettanto vero che ci si deve sentire a proprio agio in quell’outfit. Prima di presentarsi al colloquio, quindi, assicuratevi che il vostro abbigliamento sia pulito e ordinato e, soprattutto, che vi faccia essere spontanei in modo tale da potervi presentare per quello che realmente siete.

Un particolare cui non sempre si pensa ma che invece può essere molto importante è relativo al profumo. Spesso si fa un utilizzo eccessivo di fragranze particolarmente forti, dolci o intense. Si deve sempre ricordare che il profumo, proprio come l’abbigliamento, rappresenta un elemento valutativo molto importante. Presentarsi a un colloquio di lavoro con un profumo eccessivo potrebbe dare fastidio alla persona che vi sta valutando offrendo una prima impressione non troppo positiva della vostra persona.

Allo stesso modo, per le donne è molto importante curare il make up: un trucco troppo intenso può essere poco adatto a determinate posizioni lavorative. Se amate il make up dovrete scendere a un giusto compromesso, ricordando sempre che una volta assunte nessuno vi vieta di truccarvi come preferite, sempre nel rispetto dell’immagine dell’azienda.

Oltre l’abbigliamento: il mindset giusto 

Prepararsi ad un colloquio di lavoro per molte persone può risultare complesso dal punto di vista emozionale. Quando vi chiamano per un colloquio si dà per scontato che siate stati selezionati sulla base di un curriculum che abbia già evidenziato le vostre capacità tecniche e competenze. Quello che si vuole valutare con il colloquio, quindi, è che anche dal punto di vista caratteriale siano presenti le qualità richieste per la posizione aperta.

Diventa quindi fondamentale presentarsi con il giusto mindset. Cosa significa? Il mindset può essere considerato l’atteggiamento mentale che si ha nel quotidiano e che permette o meno di porsi in maniera positiva verso determinate situazioni e obiettivi. Mostrarsi poco sicuri di sé perché convinti che tanto quel posto non vi sarà assegnato sicuramente non rappresenta il giusto mindset per affrontare il colloquio. D’altro canto, anche presentarsi troppo sicuri di se stessi può rappresentare un errore: soprattutto se la sicurezza non è un tratto caratteriale ma vuole essere forzata per dimostrare un qualcosa che in realtà non corrisponde al vostro reale carattere e temperamento.

Quando si parla di mindset giusto si vuole sottolineare la capacità di mantenere la calma e focalizzarsi sulle domande che vengono poste. Spesso, infatti, vengono richieste informazioni sulle esperienze pregresse, sui lavori precedentemente svolti e, soprattutto, sul motivo per cui si è interessati a quella posizione specifica. Sapere rispondere con linearità alle domande poste, mostrando capacità di linguaggio e competenza nel settore specifico per cui si fa domanda rappresenta sicuramente un biglietto da visita vincente.

Massimizzare le possibilità di successo

Va sempre ricordato che sapere come prepararsi al colloquio di lavoro, sia dal punto di vista estetico che mentale, permetterà di massimizzare le possibilità di successo. Bisogna sempre ricordare che al colloquio è necessario dare il massimo di sé, anche se non sempre si avrà un riscontro positivo.

Per massimizzare le possibilità di successo può essere importante seguire i consigli di Adecco sulla preparazione al colloquio. Adecco è considerato un vero e proprio punto di riferimento per chi è alla ricerca di consigli e suggerimenti validi su come prepararsi a un colloquio di lavoro.