close

Lifestyle

Life

Il personal branding nell’epoca del marketing “urlato”

dimmi-chi-sei-libro

Da domani arriva in tutte le librerie DIMMI CHI SEI, il nuovo libro di Riccardo Scandellari edito da ROI Edizioni. Tra i blogger di marketing più seguiti sul web, Riccardo Scandellari è autore di successo e consulente aziendale in tema di personal branding e marketing digitale.

Pur vivendo nell’epoca delle risposte, dove non ci si pone più domande ma si cercano direttamente improbabili soluzioni (su Youtube c’è una risposta a tutto, “come diventare ricchi”, “come limitare gli attacchi di ansia” o “cosa mangiare per cena”), il marketing si fonda su una semplice domanda: “Dimmi chi sei”. Un quesito che bisogna rivolgere prima a se stessi, per mettere a fuoco la propria identità, e poi al pubblico che si vuole ottenere.

In un mondo in cui il marketing e la comunicazione online è fatta sempre più da “urlatori” che adottano strategie aggressive, Scandellari ricorda che il modo più efficace di fare branding (personale e non) è quello di mettere bene a fuoco chi siamo, cosa offriamo e quali sono i punti di forza che ci rendono naturalmente unici. Solo offrendo a un potenziale cliente qualcosa che abbia per lui realmente valore e costruendo una relazione basata su onestà, reputazione e fiducia, possiamo essere efficaci. “Dimmi chi sei” è la domanda chiave che permette di entrare in contatto con la propria audience e che permetterà di sviluppare una narrazione che parli del proprio pubblico.
(altro…)

Leggi Tutto
Style

Il design dei sogni nasce a Meda

berto-salotti

Meda non è soltanto un comune poco lontano da Milano, ma la vera capitale del design italiano nel mondo.

Le 700 aziende che qui si occupano di arredo, alcune con 300 anni di storia alle spalle, sono un esempio virtuoso di imprese sempre un passo avanti, capaci di coniugare storia e innovazione. A Meda si arredano le case più belle del mondo, prende forma qualsiasi arredo si desideri, perché qui si custodiscono con cura il gusto per il bello e la tradizione secolare del saper fare e creare ad altissimo livello. La denominazione di design Made in Meda, racchiude questa indiscussa capacità, apprezzata da personalità dello spettacolo, designer di fama mondiale e da tutti gli estimatori della qualità e dello stile unico.

Ed è proprio qui che nasce The Dream Design di BertO: nei suoi laboratori creativi l’eccellenza del gusto e una manualità figlia di secoli di tradizione danno forma a progetti che non esistono ancora, perché sono il sogno del cliente che diventa realtà. Divani, poltrone, letti e complementi d’arredo dallo stile e dalla qualità inconfondibili, diventano veri oggetti del desiderio apprezzati nel mondo.

L’impresa, guidata da Filippo Berto, è stata pioniere in Italia della trasformazione digitale con il suo “Laboratorio del Racconto”, che, attraverso le infinite potenzialità del web, ha saputo trasmettere al mondo la propria storia, fatta di stile unico ed eccellente manualità artigiana. Tutto iniziò con la creazione del primo blog italiano a tema design, seguito dal primo canale Youtube sull’arredo, arrivato a totalizzare oltre 2 milioni di visualizzazioni, e in seguito tramite l’utilizzo dei social network.
(altro…)

Leggi Tutto
Life

Pitchup.com per il terzo anno consecutivo tra le più floride aziende europee secondo il Financial Times

pitchup-instant-booking-financial-times

Per il terzo anno consecutivo Pitchup.com, il portale di instant booking che offre oltre 3000 destinazioni green in tutto il mondo, è stato inserito nella famosa classifica FT1000 stilata dal Financial Times per evidenziare le 1000 aziende che sono cresciute più rapidamente in Europa. Sono soltanto 90 le aziende, tra le quali Pitchup.com (che occupa il posto 888), che sono riuscite a entrare nella classifica in tutti e tre gli anni 2018, 2019 e 2020. 

Negli ultimi tre anni Pitchup.com non ha smesso di crescere a ritmi sostenuti. Il fatturato dell’azienda è passato da 1,2 a 3,3, milioni di sterline, il che equivale a un aumento del 188%. Il valore totale delle transizioni passate attraverso la piattaforma è salito da 9 milioni di sterline nel 2017 a 25,3 milioni di sterline a febbraio 2020.

Allo stesso tempo sono aumentate le strutture affiliate, che erano 2341 nel 2017 e oggi sono 3001 (+28%); i Paesi coinvolti, da 32 a 67; gli utilizzatori della piattaforma che erano 8,3 milioni del 2017 e oggi sono 18,7 milioni (+126%). 
(altro…)

Leggi Tutto
Style

I Benjamin Moore e i suoi prodotti ecologici certificati

benjamin-moore-prodotti-ecologici-certificati

Con i suoi 3500 colori cge propone oggi ad architetti, designer e consumatori finali, Benjamin Moore è l’azienda americana che produce pittura, resine e coloranti non tossici ed inodori, con prestazioni superiori in termini di resa e di resistenza negli anni. I suoi prodotti, adatti a pitturare superfici, pareti interne, e tutto il mondo dell’outdoor, oltre che nautica, piscine e spa, vantano anche le più importanti certificazioni in fatto di ecologia ed eco-sostenibilità. Per il gruppo americano infatti non è importante solo produrre pitture di ottima qualità e resa, ma da sempre è molto attento anche all’aspetto ecologico di tutta la filiera del suo ciclo di produzione.

Benjamin Moore è infatti membro dell’ U.S. Green Building Council, organizzatore no-profit del settore edile che lavora per rendere gli edifici ecologicamente responsabili e ambienti sani in cui vivere.

La designazione Green Promise® è la garanzia di Benjamin Moore che certifica che la sua vernice ecologica e i rivestimenti ecologici soddisfano e superano i più severi standard del settore, offrendo al contempo i livelli premium di prestazioni che ci si aspetta da Benjamin Moore.
(altro…)

Leggi Tutto
In Motion

Le migliori auto per la sicurezza dei bambini a bordo

migliori-auto-sicurezza-bambini-a-bordo

CarGurus – uno dei principali marketplace di auto a livello mondiale – ha avuto indagare una tematica mai attuale in Italia: la sicurezza dei bambini in auto, una questione di legge ma soprattutto di buon senso e responsabilità per i genitori.

Dalla tematica si dibatte da tempo, il 7 Ottobre 2019 – infatti- è stata approvata definitivamente la cosiddetta Legge Salva Bebè che impone l’utilizzo di dispositivi anti abbandono per chiunque trasporti in auto bambini fino a 4 anni. Il 6 marzo 2020 scatterà ufficialmente tale obbligo e per venire incontro a quanti debbano ancora adeguarsi ad esso, lo stato mette a disposizione un bonus di 30 euro, da destinare all’acquisto di un solo dispositivo antiabbandono per ciascun bambino.

Data l’importanza della tematica, CarGurus ha voluto analizzare la questione sicurezza in toto, andando alla ricerca delle auto più sicure quando si viaggia con i bambini e per farlo ha utilizzato l’esperienza di Euro Ncap – che ha esaminato le auto familiari e i monovolume di piccole e grandi dimensioni con un buon punteggio per la protezione bambini – focalizzandosi solo sulle valutazioni legate alla sezione “occupanti bambini”.
(altro…)

Leggi Tutto
Life

Cosa bisogna fare per sistemare un rubinetto che perde

cosa-fare-sistemare-rubinetto-perde

Ritrovarsi alle prese con un rubinetto che perde non è un’eventualità così rara: occorre, però, sapere come intervenire anche in base al tipo di danno con cui si ha a che fare. Va detto che, in linea di massima, la riparazione è piuttosto semplice, a condizione che il rubinetto non sia eccessivamente incrostato o vecchio: basta avere a disposizione gli attrezzi giusti ed essere pronti a impiegare un pò di olio di gomito. I rubinetti miscelatori a disco ceramico, per altro, sono costruiti in modo da non richiedere una manutenzione specifica: nel momento in cui si presenta una perdita di acqua, è sufficiente sostituire la cartuccia miscelatore che si trova dentro al corpo del rubinetto.

Come si sostituisce la cartuccia miscelatore

Il consiglio, prima di iniziare con la sostituzione, è quello di verificare con attenzione che la gomma della guarnizione del rubinetto non sia danneggiata: per trovarla occorre guardare alla base della cartuccia. A volte, infatti, può succedere che il rubinetto perda acqua per colpa di una eccessiva usura della guarnizione.
(altro…)

Leggi Tutto
Life

Quello che le donne non dicono, ma che si sentono dire spesso

quello-che-donne-non-dicono

“Non fare la femminuccia”, “Lascia stare, sono cose da maschi”, “Sei acida! Ma hai il ciclo?”. Gli stereotipi sessisti sono ancora troppo comuni nella vita di tutti i giorni. Dai modi di dire (e di pensare) alle espressioni quotidiane, il patriarcato sembra essere molto presente, alludendo a una cultura fortemente maschilista.

Le polemiche linguistiche, specialmente in termini di accezione negativa di alcuni termini ed espressioni, sono all’ordine del giorno e hanno indotto la società a riflettere sull’importanza del cambiamento.

Per questo in occasione della Giornata Internazionale della Donna, Babbel, la app leader per imparare le lingue online, vuole sensibilizzare sulla tematica e ricordare quanto ci sia ancora da fare, o meglio evitare di dire!

A sostegno delle donne di tutto il mondo, un team di linguisti di Babbel provenienti da 12 diversi paesi ha raccolto le espressioni del sessismo quotidiano usate a casa e sul lavoro in tutto il mondo.
(altro…)

Leggi Tutto
Life

Commercio, Bergamo tiene soprattutto in periferia. Evidente l’impatto dei turisti, in particolare nel centro storico

bergamo-commercio-periferia-impatto-turisti-centro-storico

Le imprese del commercio, del turismo e della ristorazione stanno ridisegnando il volto delle città. Dal 2008 ad oggi, il cambiamento del nostro centro storico e dell’immediata periferia è evidente. Il tema è stato oggi al centro dell’analisi, condotta a livello nazionale, dall’Ufficio Studi di Confcommercio “Demografia d’impresa nelle città italiane”, presentata oggi a Roma.

L’indagine prende in considerazione 120 comuni italiani, tra cui Bergamo. Rispetto al contesto nazionale, Bergamo non è tra i comuni più vitali commercialmente (a differenza, ad esempio, della vicina Lecco e, sempre in Lombardia, di Varese), ma fortunatamente non presenta segni di declino e rischio desertificazione, in linea con le altre città lombarde (i problemi più grossi si rilevano a Chieti, Ancona e Genova).

La nostra città evidenzia situazioni di difficoltà ma complessivamente tiene – commenta il direttore Ascom Confcommercio Bergamo Oscar Fusini-. A perdere, in linea con il quadro nazionale e del Centro Nord, sono negozi di abbigliamento, calzature, libri e giocattoli, mercerie, ferramenta”. Rispetto ai dati del 2008, l’analisi che ripercorre gli ultimi undici anni presenta in tutta la sua evidenza, la riconversione turistica della città, con lo sviluppo enorme che l’aeroporto ha avuto nell’ultimo decennio: “Il cambio di vocazione ha consentito di recuperare attività nel campo ricettivo e della ristorazione, in particolare della somministrazione– continua-. Di contro, il centro storico si è svuotato di quegli esercizi che contribuiscono alla varietà e vitalità commerciale insostituibile per i residenti che ogni giorno vivono la città”. Il calo del commercio al dettaglio è tutto sommato contenuto al di fuori del centro città, dove segna rispetto al 2008 un -2,5%: “La periferia sta tenendo, ma non dobbiamo dimenticare che l’hinterland ha già pagato pesantemente negli anni precedenti al 2008 la pressione e l’invasione dei grandi centri commerciali” ricorda Fusini.
(altro…)

Leggi Tutto
Life

Coronavirus: 1.830.000 italiani hanno annullato i viaggi, anche in Italia

italiani-annullato-viaggi-coronavirus

Spaventati dall’ipotesi pandemia legata al Coronavirus 1.830.000 italiani hanno annullato i viaggi che avevano in programma nei prossimi tre mesi, anche se la destinazione non era la Cina. Questa una delle evidenze emerse dall’indagine che Facile.it ha commissionato a mUp Research e Norstat

Chi ha annullato il viaggio 

L’indagine, svolta a febbraio 2020, ha evidenziato come la decisione di non viaggiare sia stata praticamente del tutto indipendente dalla destinazione prevista per il viaggio, tanto che all’esplicita domanda: “Ha scelto di annullare il viaggio che aveva in programma per via del Coronavirus?” fra chi ha risposto affermativamente, ben il 62,9% avrebbe dovuto viaggiare all’interno dei confini nazionali. 

Per chi aveva in programma un viaggio e ha scelto di annullarlo, nel 19,7% dei casi la destinazione era comunque un paese asiatico, nel 2,2% una nazione africana e, nel 15,1% una europea.
(altro…)

Leggi Tutto
In Motion

Energica Motor Company conferma la crescita del portafoglio ordini 2020

energica-motor-crescita-portafoglio-2020

Energica Motor Company S.p.A., società leader a livello internazionale nel settore delle moto elettriche di alta gamma ed elevate prestazioni, nonché fornitore unico per il triennio 2019-2021 del campionato FIM Enel MotoE World Cup, a seguito della rapida evoluzione del business, conferma il trend rispetto ai dati dichiarati lo scorso 16 gennaio registrando un’ulteriore crescita del portafoglio ordini 2020 che raggiunge, alla data attuale, il 100% del totale ordini del 2019 per un controvalore pari a circa Euro 2,3M.

La società prevede di confermare gli obiettivi di fatturato 2020 del piano industriale che si stimano pari a circa Euro 6,5M. La Società stima inoltre di raggiungere nel 2022 un fatturato superiore a Euro 20M con un EBITDA margin del 7%, non ancora a regime. Si segnala che a decorrere dal corrente esercizio la Società fornirà periodicamente al pubblico informazioni circa l’andamento del proprio portafoglio ordini.
(altro…)

Leggi Tutto
1 2 3 63
Pagina 1 di 63