close

Marketing

strategie commerciali, pubblicità e protagonisti

Marketing

Il trend del second hard market è in ascesa e c’è un app che contribuisce ad abbattere gli sprechi

mercato-usato-regali-natale

Con l’arrivo del black friday in molti di stanno già organizzando per acquistare i regali di Natale sperando di non spendere un patrimonio, ma molte volte non basta muoversi in anticipo. Il rischio di veder aumentare ogni anno l’importo dedicato ai regali, infatti, è sempre dietro l’angolo.

Un trend che non smette di crescere pensando che l’anno scorso la spesa media natalizia è stata di 541 euro, secondo il Deloitte Xmas Survey, più del 2% rispetto all’anno precedente nonostante il successo del black friday e del cyber monday.

In aggiunta, la facilità con cui si acquista via e-commerce, che nel 2018 ha registrato l’11% di vendite in più rispetto agli anni precedenti, porta il range della spesa ad aumentare sempre di più a discapito di vacanze, investimenti e momenti più conviviali.

Ma quest’anno, acnhe grazie ad una nuova attenzione al mondo della sostenibilità, il trend che spopola nel mercato USA del second hard market potrebbe arrivare in Italia e cambiare alcune dinamiche.
(altro…)

Leggi Tutto
Marketing

Passaparola e recensioni online essenziali per decidere se acquistare o meno da un’azienda per oltre il 70% dei consumatori italiani

passaparola-recensioni-decidere-acquistare-aziende

In un periodo in cui la concorrenza è particolarmente agguerrita, come quello del Black friday, ormai alle porte, risulta essenziale che le aziende si distinguano dalle altre, per far capire al consumatore che il proprio prodotto è quello che meglio si adatta alle sue esigenze, diversamente da ciò che offre la concorrenza. Specialmente in questi periodi di picco, infatti, i consumatori cercano ulteriori conferme legate alla reputazione del brand da cui stanno per acquistare.

Trustpilot– la più influente piattaforma di recensioni online basata su apertura, collaborazione e trasparenza- ha voluto indagare tra le abitudini d’acquisto degli italiani, per cercare di capire quali strumenti facciano impennare la fiducia dei consumatori nei confronti di un dato brand.
(altro…)

Leggi Tutto
Marketing

Black Friday e Cyber Monday: Come ottenere il massimo delle performance di vendita del proprio eCommerce

“Venerdì Nero”! Mai traduzione letterale è stata più errata!

Negli Stati Uniti la grande stagione dei Saldi inizia proprio con il “Black Friday”, un periodo dell’anno chiave per tutti gli esercenti, durante il quale si guadagnano nuovi clienti, si fidelizza il proprio portafoglio e si aumentano considerevolmente le vendite.

Il “Black Friday” è il fenomeno retail che ha conquistato il nostro Paese. Lo dimostrano gli ultimi dati Istat “Commercio al dettaglio” relativi allo scorso novembre: il comparto e-commerce ha aumentato le vendite del 22,4% proprio in coincidenza del periodo promozionale del Black Friday.

Per i brand, il “venerdì nero” rappresenta una grande opportunità per connettersi con i consumatori, in un momento in cui il potenziale cliente è disposto ad acquistare soprattutto in vista del Natale, si aspetta forti sconti e occasioni uniche, e quindi è necessaria una “strategia perfetta”.

Afone Participations- operatore di telecomunicazioni e pagamenti elettronici quotato alla Borsa di Parigi sul listino Euronext, grazie alla pluriennale esperienza maturata nel settore e-commerce, racconta quali sono le strategie migliori adottate dai suoi principali shop online per massimizzare le vendite del proprio eCommerce sia per il Black Friday sia per il Cyber Monday.
(altro…)

Leggi Tutto
Marketing

Black Friday: e se fosse l’occasione per una scelta sostenibile?

black-friday-scelta-sostenibile

Prende il via lunedì 25 novembre una delle settimane più proficue per negozianti e siti di e-commerce. La Black Week, che vede nel Black Friday e nel Cyber Monday i momenti di maggior coinvolgimento, permette ai consumatori di acquistare a prezzi scontati le più disparate categorie di prodotto. C’è chi si prepara molti giorni prima, stilando una vera e propria lista dei desideri, e chi ne approfitta per accaparrarsi i regali di Natale a prezzi convenienti.

Una politica di sconti aggressiva che rischia però a volte di annebbiare lo spirito critico dei consumatori, portandoli a considerare precocemente vecchio un prodotto che in realtà funziona ancora o avrebbe solo bisogno di essere riparato. Un fenomeno di obsolescenza percepita che coinvolge spesso gli strumenti elettronici e che secondo il Global E-waste Monitor contribuisce a generare una media di 6,1 kg di rifiuti elettronici per persona ogni anno. Un dato preoccupante considerando il fatto che si tratta di materiale di scarto particolarmente difficili da smaltire e riciclare.
(altro…)

Leggi Tutto
Marketing

Gruppo Bracca lancia “Must”, l’acqua che parla ai giovani

bracca-must-acqua-moderna

Così glamour non l’avete mai vista: lo storico Gruppo Acque Minerali Bracca presenta la new entry di casa. Un’acqua pura nella sostanza e trendy nella forma. Con un valore essenziale: la modernità. Le innovazioni tecnologiche d’avanguardia unite alla sensibilizzazione dei consumatori rispetto al riciclo e allo smaltimento completo del materiale di imballaggio sono i punti di forza dell’azienda. 

È fashion è cool, è trendy e, soprattutto, è attenta all’ambiente. Gruppo Acque Minerali Bracca, il gruppo bergamasco leader nella produzione di acque minerali, lancia MUST, la nuova acqua espressione moderna del buongusto. Con uno stile unico, elegante e di tendenza, arriva negli ambienti più esclusivi e raffinati garantendo freschezza, sicurezza, qualità della materia prima.
(altro…)

Leggi Tutto
Marketing

Le nuove abitudini di acquisto degli utenti: al centro la ricerca e l’acquisto online

abitudini-acquisto-utenti

Cercare informazioni online, sui prodotti, e poi completare l’acquisto offline, negli store fisici: un fenomeno in crescita e sui quali punta i riflettori l’azienda Xtribe che, attraverso una ricerca e un’analisi, ha analizzato le abitudini d’acquisto di 500.000 utenti.

La classifica redatta da Xtribe parla chiaro: al primo posto, per quanto riguarda l’acquisto di prodotti fisici offline dopo una ricerca avvenuta online, troviamo la categoria dell’abbigliamento, che corrisponde al 40% del totale.

Seguono poi i prodotti tecnologici (30%), i videogames (30%), l’area dei motori (20%) e infine i prodotti che sono legati agli hobby e al tempo libero (10%).

Cercare un abito online, raccogliere informazioni, leggere le recensioni di altri utenti e poi recarsi in un negozio per provarlo, per chiedere consigli agli addetti alle vendita, per lasciarsi ispirare anche da altri vestiti e accessori, è una dinamica in crescita e questi dati lo dimostrano” afferma Mattia Sistigu, COO di Xtribe.
(altro…)

Leggi Tutto
Marketing

5 regole per utilizzare la pubblicità su Amazon e sviluppare una strategia vincente

amazon-5-regole-per-vendere

Oggi il 47% delle ricerche di prodotti e di informazioni inizia su Amazon, il primo e-commerce al mondo. Per questa ragione, gli inserzionisti non solo hanno intenzione di esserci per raggiungere il consumatore nel momento in cui è più esposto all’acquisto, ma anche per sfruttare a piene mani gli strumenti di misurazione e di definizione dei target in base ai processi di acquisto di cui Amazon dispone.

Dopo aver superato Microsoft nel 2018 Amazon è diventata la seconda piattaforma pubblicitaria più grande per la ricerca negli Stati Uniti continuando a rubare quota a quello che ormai e il suo vero e unico rivale, Google. ln un mercato degli annunci della rete di ricerca statunitense in continua crescita (+18% 2019 pari a $55,17 miliardi) Google otterrà a fine anno una quota del 73,1%. Ma Amazon ha il gigante della pubblicità nel mirino. Nel 2019, dati di eMarketer di ottobre, l’attività di ricerca di Amazon crescerà di quasi il 30% rispetto allo scorso anno, portando i ricavi netti della ricerca a $7,09 miliardi. La quota di Amazon a fine 2019 sarà del 12,9%, raggiungendo il 15,9% entro il 2021.
(altro…)

Leggi Tutto
Marketing

I manager degli anni 2020: saranno dei veri leader strategici ma meno specializzati settorialmente

menageri-anni-2020-leader-strategici

Quali sono le skills maggiormente ambite dal manager di oggi? Quali competenze stanno maggiormente implementando?  Quali sono le figure più richieste?  Quali trend impatteranno il business nei prossimi anni? A queste e altre domande sui trend del mondo del lavoro ha risposto Roberto D’Incau, Headhunter, coach e scrittore di saggi di successo, presentando i risultati di un’analisi interna sull’ultimo anno di attività di Lang&Partners, una delle più prestigiose società di consulenza HR italiane, da cui è possibile tracciare un identikit del manager del 2020.

Tra l’altro, a partire dal 31 ottobre sarà protagonista nelle migliori librerie con il suo nuovo libro “Il Lessico della Felicità”, in collaborazione con Laura D’Onofrio, una manuale nato con l’obiettivo di spiegare attraverso 33 parole chiave come affrontare lo stravagante disturbo che è la vita, compresa quella lavorativa.
(altro…)

Leggi Tutto
Marketing

E-commerce in Italia: crescono gli acquisti e la fiducia nei metodi di pagamento online

e-commerce-italia-crescono-acquisti-fiducia-metodi-pagamento-online
Gli italiani comprano sempre più online. Nel 2018 la spesa complessiva B2C per l’e-commerce è stata di oltre 40 miliardi di euro, con il 62% degli italiani che ha fatto almeno un acquisto in rete, e il 2019 non sembra essere da meno. Sono, dunque, lontani i giorni in cui il nostro Paese diffidava dai pagamenti virtuali, preferendo pagare in contrassegno alla consegna del pacco, o fare le proprie spese nei negozi fisici. Ma quali sono i metodi di pagamento online più utilizzati?
Secondo un’analisi effettuata da SEMrush, piattaforma SaaS per la gestione della visibilità online, sono diverse le modalità utilizzate, ma al primo posto si classifica PayPal, seguito da PostePay e, a sorpresa, i Bitcoin.

(altro…)

Leggi Tutto
Marketing

Venditore a domicilio, un lavoro per i giovani: il 37% dei venditori è under 35

venditori-domicilio-under-35

La vendita a domicilio è una professione che piace ai giovani italiani. A dirlo sono i numeri di Univendita, la maggiore associazione di categoria italiana del settore: nelle aziende associate il 37% dei venditori ha meno di 35 anni, con una quota importante di under 25 (il 15,7%). «Si tratta dunque dei cosiddetti millennialsfa notare il presidente di Univendita Ciro Sinatra – e sono quanto di più lontano dallo stereotipo del “bamboccione”: per trovare la propria strada nel mondo del lavoro hanno deciso di puntare su un settore in cui ci si mette in gioco in prima persona, prevale la meritocrazia e i risultati sono direttamente commisurati all’impegno».

Ma cosa spinge le persone in questa fascia d’età a intraprendere un percorso nella vendita a domicilio? Come entrano in questo settore? Qual è il loro grado di soddisfazione? Da un sondaggio condotto da Univendita sui un campione di venditori appartenenti alle aziende associate emergono alcuni dati interessanti.
(altro…)

Leggi Tutto
1 2 3 14
Pagina 1 di 14