close
Lifestyle

Il 95% dei genitori inglesi pensa che sia fondamentale stabilire delle routine quotidiane con i propri bambini, ma per il 34% di loro questi momenti si trasformano in battaglie quotidiane, soprattutto il momento della nanna

In queste settimane Moonbug Entertainment, la casa di produzione della serie animata per bambini 1-3 anni CoComelon, la più vista serie prescolare al mondo con più di 4 miliardi di visualizzazioni al mese e 150 milioni di fan in tutto il mondo, ha comunicato i risultati di una ricerca rivolta ad un campione di mille genitori della Gran Bretagna sulla gestione delle routine quotidiane con i propri figli. Nel condurre questa ricerca, Moonbug si è assicurata che gli intervistati provenissero tutti da contesti diversi, che il campione statistico fosse realmente rappresentativo di tutte le etnie, religioni, livelli di reddito, età, sesso e regioni geografiche.


Secondo questo sondaggio risulta che un terzo dei genitori britannici fatica a seguire una routine con i propri figli, sebbene quasi la loro totalità, il 95%, abbia riconosciuto l’importanza di averne stabili ed efficacI. Nonostante questo, quasi la metà dei genitori, il 48%, ritiene che non ci siano abbastanza consigli su come genitori e figli possano costruire insieme una routine che regoli le loro giornate in modo da poterle vivere serenamente. Inoltre, è emerso che il 48% dei genitori pensa che una routine quotidiana possa aiutare i propri figli a sentirsi sicuri e a superare le fasi impegnative della propria crescita.

L’indagine ha rilevato che l’ora della nanna (26%), il lavaggio dei denti (19%) e il momento della pappa (15%) sono in cima alla lista delle attività con le quali i genitori hanno più difficoltà, mentre il 22% di essi ha dichiarato di trovare l’ora del bagnetto l’attività più facile da intraprendere.

Molto interessanti gli spunti (con scelta multipla) che i genitori hanno dato per costruire e mantenere delle routines stabili con i propri figli. Secondo il 96% degli intervistati musiche e filastrocche sono l’ingrediente più efficace, seguite dalla lettura e dall’ascolto di storie (57%), dalla televisione (39%) e dal role playing giochi di ruolo (31%). Musiche e filastrocche dunque… una conferma importante per Cocomelon, la serie Moonbug che utilizza proprio questa modalità per proporsi ai più piccoli: musica, ripetizione, colori e rime, una colonna sonora pensata per i momenti importanti, per accompagnare nella crescita con positività e divertimento.

Proprio per sostenere e rinforzare i messaggi positivi contenuti nella serie animata, nasce la campagna CoComelon Can Help, grazie alla quale i genitori dei bambini 1 – 3 possono godere di un supporto concreto nell’affrontare le attività di tutti i giorni e nello sviluppare solide routine che guidino i bambini alla scoperta di momenti speciali come l’ora della pappa, della nanna o del bagnetto. Grazie a questa iniziativa che mette a disposizione rime, canzoni e filastrocche dedicate alle routine quotidiane, le famiglie potranno gestire questi momenti senza drammi o conflitti, scoprendo in ognuno di essi una grande opportunità di crescita sia per il bambino che per gli adulti stessi.

Tags : Homepage Bottom