close
Economia/Imprese

Business da casa: pro e contro

business da casa

Oggi la tecnologia ci permette non solo di entrare in contatto con tutti a qualsiasi distanza, ma anche di poter lavorare e fare business ovunque.

Grazie ad internet è possibile avviare un’attività economica da zero senza dover affrontare grandi investimenti. E, soprattutto, è possibile farlo da qualsiasi luogo, anche da casa.

Quali sono i vantaggi e quali, invece, gli svantaggi di lavorare dalla propria abitazione?

I vantaggi del business da casa

Il vantaggio più importante di lavorare da casa è che la gestione dell’attività ha un costo inferiore di operare in un ufficio o in uno spazio commerciale. Innanzitutto, dal momento che stai utilizzando il tuo ambiente domestico come sede della tua attività, non dovrai pagare l’affitto dell’ufficio.

In secondo luogo, poiché stai utilizzando le risorse della tua casa (alimentazione elettrica, connessione Internet, strutture e parcheggio, solo per citarne alcune), gli importi totali da versare ai gestori saranno notevolmente inferiori rispetto a quelle che pagheresti se ricevessi più bollette. E, in più, non dovrai preoccuparti di spendere soldi per il trasporto e il parcheggio.

In molte grandi città italiane, il traffico può diventare congestionato, specialmente durante le ore di punta. Rimanere bloccati nel traffico potrebbe comportare ore sprecate, riunioni ritardate, risorse di trasporto spese e opportunità perse. Per chi gestisce un business da casa, invece, questo non è un problema.

Dato che sei a casa, puoi sfruttare in modo produttivo i tuoi tempi di inattività forzata occupandoti contemporaneamente di alcune faccende domestiche. Mentre sei in attesa di un cliente, puoi sistemare il bucato o prendere qualcosa dal congelatore e iniziare a pianificare cosa cucinare per cena.

Lavorare da casa offre anche una grande flessibilità per quanto riguarda gli orari lavorativi, i luoghi da adibire a studio e quant’altro.

Se hai figli, gestire un’attività da casa può darti maggiore flessibilità e aumentare notevolmente il tempo che potresti trascorrere con la tua famiglia.

Ma vediamo adesso quali sono, invece, gli svantaggi dell’avere un business da casa.

Gli svantaggi del business da casa

Poiché le stesse risorse vengono utilizzate sia per la casa che per il lavoro, è facile mescolare le spese aziendali con le spese personali. Ad esempio, per richiedere le detrazioni fiscali, tutte le richieste di spese ammissibili devono essere adeguatamente ripartite. Per questo motivo, può essere difficile dimostrare quanto di una spesa è per uso personale e quanto è per uso aziendale. Inoltre, tornando alle bollette, l’approfondimento di chetariffa.it sul prezzo del metano per il riscaldamento oggi mostra come anche il costo delle utenze domestiche debba essere incluso tra i costi decisivi per l’attività.

Lavorare a casa significa anche che è maggior facilità a distrarsi, vuoi per la presenza di bambini, vuoi per il facile accesso al cibo o per la televisione accesa sullo sfondo. Le distrazioni possono renderti più difficile concentrarti sul tuo lavoro, il che significa meno produttività e meno attività completate.

Gestire un’attività a casa comporta una serie di restrizioni. Ad esempio, non è possibile esporre i propri prodotti, se si vende qualcosa, o un’insegna.

Molte persone che gestiscono attività da casa finiscono per isolarsi dalla società e dagli amici per essere tagliati fuori dal settore. Questa sensazione può essere particolarmente negativa per le persone che hanno trascorso gran parte della loro carriera in uffici altamente collaborativi e che improvvisamente, da un giorno all’altro, non hanno nessuno con cui parlare.

Altro svantaggio di gestire un’attività da casa è il rischio di vivere dei conflitti con la vita familiare. Gestire un’attività dentro casa significa che il tempo della famiglia viene costantemente usurpato dalle esigenze aziendali e questo offuscamento dei confini tra casa e lavoro porta spesso a lavorare anche oltre l’orario lavorativo.